Connect with us

Calcio

Presentazione 23° giornata in Prima Categoria: si entra nel mese decisivo, Fonteblanda-San Miniato match clou

GROSSETO La stagione entra nel suo mese più caldo con il quartultimo turno di campionato, la 23° giornata in Prima Categoria: quattro (per alcuni tre) gare per arrivare alla soluzione di un rompicapo stile cubo di Rubik per quanto riguarda il girone H.

Difficile determinare un incontro principale in quanto la lotta per il primato si giocherà su quattro campi, tuttavia lo scontro diretto dell’Armenti tra Fonteblanda e San Miniato sarà sicuramente molto significativo, perché, in caso di successo dei neroverdi, scremerebbe di almeno una squadra la caccia al primato. Il San Miniato, infatti, dopo una seconda parte di stagione comunque superlativa, tanto da riagganciare il plotone di testa, deve ancora osservare il turno di riposo e solo un blitz in terra grossetana permetterebbe di proseguire nel sogno. La squadra di Giallini è comunque in buona forma, senza particolari assilli, ma l’entità dell’infortunio subìto dal capocannoniere Guazzini rappresenta una variabile importante in questo scenario.

Gara cruciale per l’Invictasauro in quel di Abbadia San Salvatore, contro una formazione di livello che è stata frenata oltremodo dagli infortuni e che deve ancora blindare una salvezza: per i ragazzi di Maggio, che poi riposeranno nel turno successivo, sarebbe difficile mantenere il primo posto senza i tre punti e saranno Angelini e Scozzafava i terminali a cui affidarsi per compiere la missione.

L’ago della bilancia sembra così essere al Vezzosi di Orbetello, dove i padroni di casa cercano il rilancio post derby per tornare a muovere la classifica e ricandidarsi alla salvezza diretta: intrecci di classifica complessi perché in caso di risultato positivo, D’Aniello e compagni avrebbero in mano il pallino del gioco, anche se lo scivolone contro il Sorano insegna che fare calcoli e conteggi riduce le energie mentali, importanti come e forse più di quelle fisiche, da mettere in campo. Altra sfida vetta-coda è quella di Manciano, e non ci poteva essere gara più complessa e articolata per il ritorno di Alessandro Renaioli nella sua Manciano: biancorossi e Belvedere hanno avuto un forte rallentamento negli ultimi due turni e un ulteriore passo falso farebbe svanire i sogni di gloria soprattutto della squadra del presidente Clementini.

Analizzando la lotta per il vertice non ci scordiamo poi di quello che succederà nella lotta salvezza, dove nell’ultimo mese la lotta si è letteralmente infiammata, con l’allargamento a praticamente più della metà delle squadre del girone: l’Argentario, con il morale a mille, prova a dare continuità di risultati in casa del Ponte d’Arbia di Corrado Tosini, tecnico tra l’altra accostato ai santostefanesi prima della gestione Vitale, mentre il Gracciano ha l’opportunità di dare una grossa spallata al deludente Pianella. Riposa il Sorano.

Nel girone G, invece, missione difesa del secondo posto per il Massa Valpiana, che dopo il turno di riposo affronta il Tirrenia con il chiaro obiettivo dei tre punti: il team di Cavaglioni ha nelle corde potenzialità e momento di forma per centrare il risultato. Turno fondamentale per il Caldana per alimentare le chance di accedere ai playout: conta solo vincere contro il San Vincenzo, sperando nel contempo in un passo falso del Pomarance.

PRIMA CATEGORIA G

 

CALDANA – SAN VINCENZO CALCIO

 

CASTELNUOVO VAL DI CECINA – ACCIAIOLO

 

LAIATICO – AUDACE ISOLA D’ELBA

 

MASSA VALPIANA – TIRRENIA

 

POMARANCE – VOLTERRANA

 

PORTUALE LIVORNO – GEOTERMICA

 

RIPOSA DONORATICO

 

PRIMA CATEGORIA H

 

AMIATA – INVICTASAURO

 

FONTEBLANDA – SAN MINIATO

 

GRACCIANO – PIANELLA

 

MANCIANO – BELVEDERE

 

ORBETELLO – TORRENIERI

 

PONTE D’ARBIA – ARGENTARIO

 

RIPOSA SORANO







Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected! Contenuto protetto!
0
Would love your thoughts, please comment.x