Moscati a Gs: “La maschera indossata dopo il mio gol? Vi spiego il significato”

Grosseto Abbiamo contattato Filippo Moscati, bomber unionista, autore del gol del temporaneo 2 a 0 nel match odierno contro il Grassina. Una rete festeggiata indossando una maschera protettiva, di stile chirurgico, che è costata a Moscati il giallo da parte dell’arbitro. In sala stampa, mister Magrini ha confermato che il giocatore è da lui soprannominato il Chirurgo e questo ha fatto supporre che fosse la spiegazione per l’insolito gesto di esultanza del numero nove biancorosso. Allo stesso tempo, però, sui social c’è chi si è affrettato a bollare tale spiegazione come inesatta, volendo attribuire al gesto di Moscati un significato diverso, ovvero un omaggio alla piccola Milena, oggetto della raccolta di denaro effettuata oggi allo stadio. Ebbene, per togliere ogni dubbio, l’unica soluzione è stata quella di sentire il diretto interessato. Ecco cosa ci ha dichiarato.

Filippo, ma la tua esultanza odierna era programmata?
<<Sì, ma non ho detto a nessuno che l’avrei fatta e infatti ho deciso di nascondere la mascherina nei pantaloncini>>.

Abbiamo saputo che mister Magrini ti ha ribattezzato il Chirurgo e secondo lui la tua esultanza odierna è legata a tale soprannome. Altri, però, sostengono che in realtà tu abbia voluto omaggiare la piccola Milena. Qual è la giusta interpretazione?
<<Beh, direi che sono esatte entrambe. Confermo che per mister Magrini e i compagni, scherzosamente, sono il Chirurgo ed è vero che la maschera l’ho indossata per quello, ma non solo. Infatti, il gesto è stato anche un omaggio volontario alla piccola Milena. Insomma, giuste entrambe le interpretazioni>>>.

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW