Vegnaduzzo goleador portabandiera della vittoria del Grosseto

U.S. GROSSETO – PONTEBUGGIANESE 4 – 2

U.S. GROSSETO: Cipolloni, Borselli, Sabatini, Gorelli (Del Nero), Ciolli, Mesinovic, Berretti, Fratini (Faenzi), Vegnaduzzo (Coli), De Carolis (Bartalucci), Nigiotti (Bicocchi). A disposizione: Nunziatini, Cosimi All. Consonni

PONTEBUGGIANESE: Baldasseroni, Perillo, Pagni (Crusca), Marcon, Del Sorbo, Macera, Baronti, Meucci, Sabatini, Aperta (Chiaramonti), Paolicchi. A disposizione: Mencaroni, Bargellini, Pinochi, Haytoumi, Ettajanni All. Seghetti

Arbitro: Sig.Funari di Roma 1  Assistenti: Mantella di Livorno e Cioce di Pisa

Marcatori: 14° – 65°(R) e 70° Vegnaduzzo, 58° Sabatini (R), 88° Del Sorbo, 90° Coli (R)

Grosseto. Dopo l’amaro ed immeritato pareggio subito in pieno recupero in terra garfagnina, il Grosseto torna prepotentemente alla vittoria alla grande contro il Pontebuggianese e consolida ancora di più la seconda posizione in classifica. Una tripletta del bomber VEGNADUZZO (portato in trionfo dai compagni) ha permesso ai biancorossi di disputare una partita da incorniciare e che fa ben sperare nel prosieguo di questo difficile campionato di Eccellenza. Inizia il Grosseto al 10° con il giovane NIGIOTTI al tiro angolato che il portiere ospite devia in angolo in tuffo. Al 14° i biancorossi subito in vantaggio con uno spledido colpo di testa di prepotenza e alla sua maniera di VEGNADUZZO che sfrutta un cross dalla sinistra di SABATINI. Al 32° ancora VEGNADUZZO intercetta di testa  al limite dell’area e appoggia indietro su BERRETTI che batte a rete ma mette oltre la traversa. Ci prova NIGIOTTI su appoggio di VEGNADUZZO ma il giovane attaccante spara clamorosamente fuori. Nuovamente VEGNADUZZO al tiro dal limite dell’area di poco fuori alla destra di Baldasseroni proteso in tuffo. Nella ripresa la musica non cambia e al 48° e l’ottimo DE CAROLIS, dopo una fuga di quasi quaranta metri, impegna il portiere ospite. Al 51° caparbia azione travolgente di VEGNADUZZO che, dopo aver subito un fallo non sanzionato dal direttore di gara,riprende la palla e batte a rete dai 25 metri da posizione angolata cercando di sorprendere il portiere leggermente fuori dai pali ma la sfera viene intercettava dallo stesso estremo difensore. Al 58° una ingenuità difensiva di MESINOVIC su SABATINI costringe l’arbitro a concedere un penalty al Castelfiorentino che lo stesso SABATINI realizza dal dischetto. Al 65° atterramento in area ospite di PERILLO su BERRETTI ed il conseguente calcio di rigore viene realizzato con freddezza da VEGNADUZZO che si ripete al 70° mettendo in rete da distanza ravvicinata un preciso assist dopo un doppio scambio da manuale DE CAROLIS – NIGIOTTI. Al 79° gli ospiti pericolosi ancora con SABATINI che recupera una palla respinta dopo una bella parata di CIPOLLINI che costringe l’attaccante a nettere in angolo. Il Pontebuggianese non ci stava e accorcia nuovamente le distanze con il subentrato DEL SORBO che recupera un pallone respinto da CIPOLLONI bucandolo da distanza ravvicinata. Ma al 90° il portiere ospite attera COLI in area di rigore e lo stesso attaccante realizza il penalty vincente. Partita gagliarda dei biancorossi che hanno voluto riscattare l’immeritato pareggio subito nella scorsa di campionato a Castelnuovo Garfagnana in pieno recupero e che aveva lasciato l’amaro in bocca a tutto l’entourage biancorosso.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW