Connect with us

Grosseto Calcio

Che schiaffo! Simeoni nel recupero regala una gioia: Lecco-Grosseto 1-1

Published

on

LECCOUS GROSSETO 1-1


LECCO (3-4-3) Pissardo; Merli Sala, Marzorati, Cauz; Nesta (54′ Masini), Foglia, Bolzoni, Azzi (82′ Lora); Liguori (82′ Capoferri), Iocolano, Capogna (cap.) A disposizione Borsellini, Mangni, Malgrati, Emmausso, Marotta, Purro, Moleri, Raggio. All. Gaetano D’Agostino.

GROSSETO (4-3-1-2) Barosi; Raimo, Gorelli (cap.), Kalaj, Campeol (85′ Simeoni); Kraja (58′ Fratini), Vrdoljak, Sersanti; Sicurella (82′ Scaffidi); Stijepovic (dal 58′ Merola), Galligani (85′ Russo) A disposizione Chiorra, Ciolli, Fregoli, Giannò, Consonni, Piccoli. All. Lamberto Magrini

Direttore di gara: Mattia Ubaldi di Roma 1
Assistenti e IV ufficiale: Andrea Torresan e Alberto Zampese, entrambi di Bassano del Grappa (Tv); Andrea Zanotti di Rimini
Reti: 61′ Liguori (Lc), 90’+1′ Simeoni
Ammonizioni: 24′ Sersanti, 35′ Raimo, 59′ Marzorati (Lc), 65′ Merli Sala (Lc), 72′ Liguori (Lc)
Espulsioni:
Calci d’angolo: 8 a 1 (4 a 0)
Recupero: concessi 2′ nel primo tempo e 4’ nel secondo.

LECCO – Nel recupero il Grosseto pareggia a Lecco uno a uno. Buona prestazione dell’undici maremmano che di fronte agli attacchi dei locali regge un’ora, poi, quando sembra tutto perduto, beffa i lecchesi con Simeoni al 91′ strappando un punto meritato e vendicando in parte la sconfitta della gara di andata.

Grifone che si presenta in Lombardia a secco di gol da 180 minuti. Senza Moscati, operato venerdì al volto, ci sono Galligani e Stijepovic in attacco e ben sette under in campo dal primo minuto. Emergenza costante anche negli altri reparti per Lamberto Magrini. Lecco alla rincorsa delle posizioni di vertice con il miglior rendimento casalingo fra le squadre del girone A. La squadra di D’Agostino attacca altissima con il 3-4-3, nel primo tempo va in crescendo creando alcune palle gol e rendendo difficili le ripartenze per gli attacchi dei maremmani che, in ogni caso, si difendono con ordine e provano a offendere con la velocità di Galligani e la tecnica di Stijepovic.

Lecco subito con atteggiamento offensivo: Iocolano dopo nemmeno un minuto è già in area con Barosi che sbroglia e salva la porta grossetana in due tempi. Il Grifone si fa vedere al 10′ con Galligani pescato in area da Sersanti, ma Pissardo arriva fulmineo sul pallone. All’11’, invece, è Stijepovic a fare il diavolo a quattro in attacco con slalom, ingresso in area dal fondo sinistro e palla servita nel mezzo non raccolta dai compagni. Al 13′, poi, i padroni di casa recuperano palla su Sicurella in uscita dall’area, direttamente sulla rimessa del portiere, pressing immediato, riconquista e con due tocchi sono già in area unionista, ma Liguori, con lo specchio tutto disponibile davanti a Barosi, angola troppo e calcia fuori con la deviazione di Kalaj che vale solo il calcio d’angolo. Grifone ordinato e Lecco che prova l’attacco su tutti i fronti, ma la difesa biancorossa, guidata benissimo da Gorelli, costringe alla conclusione da fuori i padroni di casa. Proprio con un tiro dal limite dell’area, al 27′, il funambolico Iocolano conclude di potenza mirando al sette alla sinistra di Barosi, ma il numero uno maremmano è provvidenziale volando a deviare la sfera in corner. Al 45′, azione a convergere di Azzi dalla sinistra e tiro di destro rasoterra su cui c’è la presa in tuffo senza problemi del portiere maremmano.

Nella ripresa, il primo tiro da sottolineare è (al 52′) la bella girata dal limite di Capogna, ma il pallone vola alto sulla traversa. Poco dopo Azzi si accentra dalla sinistra e conclude con un fendente che non inquadra la porta biancorossa. Poco prima dell’ora di gioco si rivede in campo Fratini; il tecnico del Grosseto getta nella mischia anche Merola il quale si conquista una punizione subito dai 20 metri con annesso giallo a Marzorati che Vrdoljak spara alle stelle.

Al 61′ arriva un episodio decisivo. Il direttore di gara concede un calcio d’angolo per una deviazione che i biancorossi sostengono di non aver effettuato. Ci sono delle proteste, ma Ubaldi di Roma 1 non si smuove. E così, proprio dal corner contestato, il Lecco passa in vantaggio. La palla viene prima respinta della difesa maremmana, poi di testa Cauz rimette al centro dove sbuca il microscopico Liguori che allunga la gamba e manda la palla in rete. Gli unionisti protestano ancora per l’episodio precedente, ma c’e da mettere la palla al centro. Sbloccatosi l’incontro, si sblocca anche Liguori alla prima rete stagionale.

Il Grosseto non si scompone e prova a costruire alla ricerca del pari, mentre il Lecco rimane col baricentro alto nel tentativo di chiudere la partita. In questa ottica, Galligani si fa vedere in avanti dove si accentra e tira trovando la parata di Pissardo, mentre al 78′ Liguori sfiora il raddoppio addomesticando la palla in area e sparando col mancino a filo del palo alla sinistra di Barosi.

D’improvviso, poi, al 79′, si materializza l’occasione del pari per il Grifone: lancio di Gorelli per Galligani, Merli Sala viene anticipato dalla punta maremmana che arriva a tu per tu con Pissardo e conclude. Miracolosa la deviazione del portiere lombardo e primo calcio d’angolo per i biancorossi.

Tutto finito? No, perché quando il quarto uomo alza il tabellone indicando quattro minuti di recupero, Vrdoljak vede sulla destra l’inserimento di Sersanti che va a servire, cross al centro dell’area che sfila sui piedi di Simeoni, l’esterno maremmano calcia in diagonale di sinistro e Pissardo battuto. Ecco l’uno a uno che regala un punto ormai insperato al termine di una partita intensa.

 

 

Giornalista Pubblicista dal 2010. Ha scritto per il quotidiano Corriere di Maremma e collaborato con TMW, Calciomercato.com, Calciopiù, Radio RBC, Vivigrosseto.

Advertisement
5 Comments
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

5 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Avrà visto un altra partita..boh!

Andrea Tiezzi nn mi sembra una partita giocata sottotono

Ripreso, anche se in parte, quello che ci era stato rubato all’andata

Pareggio meritato….meritatissimo

il Grosseto (ancora in piena emergenza) ha fatto la partita che doveva fare e che ci aspettavamo facesse: ha lottato con il cuore su tutti i palloni ed alla fine il risultato ci ha premiato👍👍👍

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

5
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: