Connect with us

Girone A

Serie C girone A a 90′ dal termine: Como in B, tre squadre per due posti nei play-off e play-out a rischio

L’ultima giornata di campionato pronta a regalare gioie e dolori alle squadre ancora in corsa per qualche obiettivo

Published

on

Ormai manca soltanto l’ultima giornata, la 38ª, dopodiché il campionato di Serie C chiuderà la fase regolare per dar vita ai verdetti su promosse, retrocesse, play-off e play-out. Nel girone A, il Como è stato promosso in Serie B grazie alla vittoria odierna per 2 a 1 nello scontro diretto con l’Alessandria. I piemontesi, però, sono certi della seconda posizione grazie alla quale si sono garantiti l’accesso diretto alla seconda fase dei play-off nazionali.

VITTORIA DEL CAMPIONATO E PROMOZIONE IN B
Il Como, come detto in precedenza, ha vinto il girone A di Serie C con un turno d’anticipo ed è stato promosso in B.

PLAY-OFF
L’Alessandria, in virtù del secondo posto, si è guadagnata il passaggio alla seconda fase dei play-off nazionali. Alle sue spalle, in ordine di classifica, troviamo Renate (62 punti), Pro Vercelli (61, ma con un match da recuperare), Lecco (60) e Pro Patria (58) che cercheranno di piazzarsi dal terzo al quarto posto così da avere vantaggi più o meno importanti nelle fasi dei play-off. Ovviamente, le predette quattro squadre e l’Albinoleffe (54 punti) sono club sicuri di partecipare ai play-off.
Altrettanto certa è la Juve U23 (52 punti) perché, anche in caso di sconfitta a Piacenza, manterebbe il vantaggio negli scontri diretti col Novara (49 punti) qualora la squadra azzurra battesse il Como.
Bianconeri qualificati anche con classifiche avulse a tre o a quattro squadre.
Comunque sia, dall’ottavo al decimo posto troviamo proprio la Juve U23 (52 punti), il Grosseto (51) e il Pontedera (51, ma con un incontro da recuperare). Il Novara, invece, con i suoi 49 punti, al momento è fuori dai play-off, ma può ancora sperare di entrarci. Per riuscirci dovrà vincere e guardare i risultati del Grifone e del Pontedera.
Il Grosseto, ad esempio, vincendo contro l’Olbia (salvo e senza più obiettivi) non solo avrà garantito l’accesso ai play-off, ma potrà puntare anche a un piazzamento migliore in vista del primo turno, nel quale si affronteranno quinta contro decima, sesta contro nona e settima contro ottava in partite uniche, in casa della migliore classificata.
I biancorossi sono in vantaggio negli scontri diretti solo col Pontedera, mentre sono in svantaggio con la Juve U23 e il Novara. Chiaramente, ai ragazzi di mister Magrini basterà anche il pari, purché il Novara non vinca. Accesso ai play-off anche in caso di sconfitta con l’Olbia, a patto che i guadenziani a loro volta perdano o al massimo pareggino contro il Como.
Al contrario, il Grosseto non si qualificherebbe in caso di arrivo a 52 punti con Juve, Pontedera e Novara. Infatti, in tale situazione, la classifica avulsa vedrebbe Pontedera e Juve a 11 punti, Novara e Grosseto a 5. Dunque, in virtù degli scontri diretti passerebbe il Novara proprio a danno del Grosseto.
Queste le partite che riguarderanno le squadre fin qui citate:

Alessandria-Pro Patria
Carrarese-Pro Vercelli
Us Grosseto-Olbia
Lecco-Albinoleffe
Novara
Como
Piacenza
Juventus U23
PontederaPergolettese
Renate-
Lucchese

SALVEZZA DIRETTA
Olbia (47), Piacenza (46), Pergolettese (44) e Carrarese (43) sono aritmeticamente salvi, dunque nell’ultima giornata di campionato giocheranno senza alcun obiettivo.

PLAY-OUT O NO?
Al momento i play-out non si disputerebbero perché il distacco tra quintultima (Giana Erminio, 41 punti) e penultima (Lucchese, 31) è di 10 punti, mentre quello tra quartultima (Pro Sesto, 40) e terzultima (Pistoiese, 31) è di 9. Retrocederebbe direttamente il Livorno, visto che ha 29 punti in seguito al -5 di penalizzazione. Scenderebbero subito in D anche Pistoiese e Lucchese. Dunque, domenica prossima saranno decisivi gli scontri diretti Giana-Pistoiese e Livorno-Pro Sesto per stabilire se i play-out verranno disputati (anche solo in parte) oppure no. La Lucchese, invece, andrà a cercare l’impresa a Meda, contro il Renate, formazione in lotta per difendere il terzo posto.

Giana ErminioPistoiese
LivornoPro Sesto
Renate-Lucchese

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Ha condotto per tre anni le trasmissioni web Il lunedì del Grifone e D lunedì c'è il Grifone. È il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv e su Eleven Sports, nonché del Follonica Gavorrano e dell'Us Grosseto Primavera 3. Ha collaborato anche con Sportitalia.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x