Grosseto, iscrizione ok, ma in Lega Pro è già ecatombe

FIRENZE – Nessun problema, l’iscrizione del Grosseto è stata convalidata dal Consiglio Direttivo di Lega Pro. I biancorossi sono quindi iscritti di diritto al campionato di competenza (Prima Divisione), ma la lista dei bocciati e rimandati è lunga. Sulle 69 squadre aventi diritto, ne sono state escluse quattro, tutte di Seconda Divisione: Borgo a Buggiano e Andria Bat non hanno presentato nemmeno la domanda, mentre è stata giudicata incompleta la documentazione di Campobasso e Treviso, la situazione di quest’ultime è definita “insanabile” dal comunicato della Lega.

Va un po’ meglio in Prima Divisione, ma sono sub-judice le posizioni di Nocerina, Pro Patria, Tritium e Vicenza, che non hanno presentato la fidejussione ed hanno tempo per rimediare entro il 18 di luglio, stesso problema per altri quattro club di Seconda Divisione: Bellaria, Chieti, Rimini e Portogruaro. Le sanzioni vanno dall’esclusione alla penalizzazione in classifica.

Il 19 luglio il consiglio Federale si riunirà per stabilire gli organici dei campionati in maniera definitivo. Il format a 69 squadre è un punto fisso e per completare gli organici si procederà coi ripescaggi.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news