Connect with us

Follonica Gavorrano

Gavorrano-Cuneo 2-0, le pagelle dei rossoblù: Damonte non trema. Cuore Brega!

Published

on

Grosseto – Allo Zecchini il Gavorrano vince e convince. Tra le mura amiche i minerari hanno perso soltanto una delle ultime otto gare. Grande prova di carattere degli uomini di Favarin, tutti sopra la sufficienza. Oltre a Damonte (giunto al suo terzo gol con la maglia rossoblù) e a Remedi (che ha invece trovato la prima gioia stagionale), da segnalare la prova di Brega, così come Conti e Papini. Bene anche Mori nonostante l’avvio difficile.

Falcone 6 Ha un’indecisione nel primo tempo sulla deviazione sanguinosa di Mori. Nel complesso gestisce bene la retroguardia e non va quasi mai in difficoltà.
Bruni 6 Un paio di rinvii imprecisi che il Gavorrano avrebbe potuto pagare. Su tutti, quello che consegna a Dell’Agnello il pallone del possibile vantaggio. Premiato con la sufficienza perchè protagonista di una prova difensiva corale e con poche sbavature.
Mori 6,5 Stava per combinarla grossa nel primo tempo quando rischia l’autogol deviando un traversone sul proprio palo, ma si riprende da grande giocatore e guida la difesa con personalità per il resto dell’incontro.
Marchetti 6 Controlla le sortite offensive ospiti, talvolta con troppa leggerezza. Rischia tantissimo sull’episodio del possibile penalty che scatena le proteste del Cuneo. Per il resto si comporta egregiamente.
Ropolo 6 La squadra spinge poco dalla sua parte. Per questo è più impegnato in copertura, dove è sempre attento.
Conti 6,5 Ci prova sin dal primo minuto (anche in zona gol) nonostante l’avvio piuttosto difficile dei suoi, che infatti non riescono mai a sfondare. Mette in mostra la sua tecnica in più di un’occasione costringendo gli avversari al fallo. Dal 32′ s.t. Remedi 7 Stavolta entra a partita sbloccata. È bravo a difendere e a ripartire, e trova la gioia del gol a tempo scaduto scaricando un bolide che piega le mani a Moschin.
Vitiello 6 Rischia di compromettere la sua gara con un doppio fallo che poteva costargli il rosso, ma l’arbitro lo perdona. È comunque meno propositivo del solito, ma dirige la mediana con la solita esperienza.
Damonte 7,5 Mette in campo il solito fisico e calcia un rigore che avrebbe fatto tremare le gambe a molti. Lui non tentenna e prende in mano il pallone che vale l’1-0, prendendosi di diritto il titolo di uomo-partita.
Papini 6,5 Arrivano dal suo piede i cross più pericolosi del primo tempo. Oltre alla solita corsa, anche tanta costanza e sacrificio.
Brega 7 Stavolta il gol non arriva, ma solo per puro caso. Cerca il gol con una voglia incredibile ed è sempre al centro delle azioni pericolose dei suoi, anche nel primo tempo, quando impegna Moschin nell’unica conclusione pericolosa della prima parte di gara.
Moscati 6 Male nel primo tempo, dove non si vede praticamente mai. Rialza parzialmente la testa nella ripresa guadagnando qualche fallo e dialogando con il più attivo Brega. Dal 42′ s.t. Barbuti 6,5 Prima spreca una ripartenza, poi è bravo a servire Remedi per il gol del definitivo 2-0.

All. Favarin 8 Che dire, ha accettato una sfida che i più avrebbero rifiutato e il campo gli sta dando ragione. Se il Gavorrano si trova a cinque giornate dal termine a giocarsi la salvezza è per lo più merito suo. Si lascia andare al fischio finale per una vittoria che sente veramente sua.

Advertisement
1 Comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Bravi!

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x