Connect with us

Calcio

Prima categoria: alla fine l’ha spuntata Tosini

Published

on

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA. Corrado Tosini poteva essere l’allenatore della Castiglionese fin da inizio campionato, poi la dirigenza rossoblù, per dare un taglio al passato ha deciso di dirottare su un allenatore nuovo.
Richiamato quando le cose non stavano andando bene, il tecnico ha risposto presente e anche lui ha rischiato forse qualcosina in una parte della stagione dove il cambio di rotta non pareva essere così deciso, ma la società ha creduto in lui apportando correttivi e rinforzi alla rosa secondo le indicazioni dell’allenatore.

E i risultati non sono tardati ad arrivare e adesso la salvezza è dietro l’angolo, conquistata con un grande sprint negli ultimi incontri di campionato, nonostante un calendario tutt’altro che abbordabile.
Tosini si è ripreso così la sua piccola rivincita, contro i suoi detrattori che lo accusano di un calcio anche troppo cinico e che guarda poco al bel gioco, ma tanto alla sostanza. Ed in effetti è con i punti che si vincono i campionati e soprattutto si conquista la salvezza, anche se per lui quest’anno è stata una stagione anomala.
Generalmente le sue formazioni subivano pochi gol e ne facevano altrettanti pochi; la Castiglionese di quest’anno è l’opposto. Va con estrema facilità in rete, ma anche gli automatismi di difesa non sempre sono oliati bene.

Adesso si può cominciare a programmare il futuro con la rosa che non verrà stravolta, ma rafforzata nei reparti che lo richiedono. E c’è già chi parla di clamorosi ed importanti ritorni all’interno della dirigenza rossoblù, che potrebbe dare esperienza e ritrovato entusiasmo ad una piazza che vive di calcio.

Advertisement
3 Comments

3 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi