Le interviste di Grosseto-Astrea, Nucifora: “C’è ancora tanto da soffrire”

Nucifora e Pincione

ENZO NUCIFORA (ds Grosseto): <<C’è stata sofferenza perché anche stavolta abbiamo preso gol con un colpo di naso e ginocchio, soffriamo noi, ma soffrono anche le altre concorrenti alla promozione. Adesso bisogna avere continuità, seguono due match importantissimi: affrontiamo prima l’Olbia cercando di fare risultato e poi il primo scontro promozione decisivo con il Rieti. Auspico il pubblico delle grandi occasioni, mancano sei partite da disputare in casa, dobbiamo essere sostenuti da un grande pubblico come lo è il nostro perché il campionato si vincerà con un punto di differenza e gli scontri diretti saranno determinanti. Dobbiamo supportare questa squadra tutta nuova perché ci sarà ancora tanto da soffrire>>.

DOMENICO GIACOMARRO (all. Grosseto): <<Siamo stati un po’ mosci e lenti come approccio, il campo non ci ha aiutato nel fare gioco, ma è stato determinante nell’autorete dell’Astrea. I gol subiti? Lo diciamo da tempo: dobbiamo lavorare sui particolari, sono i dettagli che fanno al differenza, non devo dare un gioco a questa squadra perché ce l’ha già. I gol incassati sono questioni di testa; le palle inattive sono questione di attenzione: non c’è nessuno che ti può aiutare. Il lato positivo è che se faccio quattordici vittorie il campionato lo vinciamo noi>>.

SIMONE MUGHETTI (all. Astrea): <<Avevamo impostato la partita per trovare spazi sull’esterno, sapevamo che il Grosseto poteva soffrire i cross dal fondo; non siamo stati bravissimi a gestire il vantaggio e poi dopo il 2 a 1 abbiamo dimostrato carattere, dopo di che non abbiamo smesso di giocare. Stavamo sviluppando molto bene, poi gli episodi vanno a inficiare la prestazione, devo fare i complimenti alla mia squadra perché ha lottato e giocato offrendo una bella prestazione. Io sono qua da due settimane, abbiamo vinto ad Ostia e questa qua ce la siamo giocata a viso aperto sino alla fine>>.

 

4 Comments
  1. Grifo65 4 anni ago
    Reply

    Partita moscia! Prendo solo i tre punti. Un passo indietro nel gioco rispetto al finale del girone di andata.
    Per fortuna che il loro portiere ha fatto un grande autogo!
    Sveglia!

  2. grifos 4 anni ago
    Reply

    Abbiamo scherzato ci siamo divertiti Ora Pero rimettiamo Lanzano al suo posto

    • attilio regolo 4 anni ago
      Reply

      Eh si, insomma, niente contro il giovane bravo Gagno,ma dopo la scoppola di testa del 4^ minuto, nel secondo tempo, non saltando a contrasto del solito Belardinellib il difensore preposto, a chi spettava intervenire con qualche smanacciata sulla testa dell’attaccante dell’Astrea, a me abbonato che stavo sugli spalti con il grido strozzato?

    • Marco 4 anni ago
      Reply

      concordo in pieno.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news