Connect with us

Allievi

Allievi nazionali U17: la Pianese di Russo non riesce ad agguantare il pari sul finale, finisce 2-1 per una bella Cavese

Published

on

Pianese – Cavese 1-2

Pianese: Cacciabaudo, Calussi, D’Anzi, Rossi, Pulz, Tropi, Verrengia, Rosini, Alocci, Vettori, Olandese. A disp.: Terribile, Geraci, Fantoni, Russo, Troiano, Toninelli. All.: Giacomo Russo.
Cavese: Vivace, Barra, Erbaggio, Di Stasio, Puzone, Sangiovanni, Luongo, Auriemma, Santaniello, Orazi, Carannante. A disp.: Caliendo, Russo, Grillo, Albano, Guerra, Troare, Boggia, Vergara. All.: Rocco Santoro.
Arbitri: Muto, Stella (I assistente), Scavuzzo (II assistente).
Marcatori: Carannante 9′ (C), Santaniello 13′ (C), Vettori 71′ (P).

GROSSETO. Ore 17.05, fischio d’inizio, Pianese tutta gialloblù, tipo l’Hellas Verona di Mutu e Camoranesi, Cavese in maglia blu notte, otto punti di differenza tra le due squadre, ma tutto da definire.
Entrambe le formazioni partono molto bene, decise, tanto che la partita comincia ad essere abbastanza movimentata: i bianconeri di mister Russo, infatti, provano ad attaccare, ma rimangono chiusi dalla buona difesa biancoblù. Il match si sblocca però subito, al 9′, quando l’ospite Carannante insacca in rete.
E questa è stata un po’ la goccia che ha fatto traboccare il vaso, perché i padroni di casa da questo momento in poi iniziano a soffrire, a perdere la lucidità, anche grazie all’ottimo pressing della Cavese, che sbaglia poco o niente e recupera palloni da ogni parte; passano quattro minuti ed, in seguito a un errore difensivo bianconero, Santaniello sorprende l’estremo difensore con un gran pallonetto: 2-0.
Poco prima della fine del primo tempo, viene fischiato un calcio di rigore in seguito ad un fallo di mano, ma Verrengia fallisce e non riesce ad accorciare le distanze.
Nella ripresa, la Pianese prova il tutto per tutto, seguendo un po’ la romantica filosofia di Lamberto Pazzi (vecchio allenatore biancorosso), “tutti suuu!“, segna una rete con Vettori, ma non riesce ad agguantare il pari.

Nato a Grosseto il 28/05/1996, maturità classica e dottore in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Siena. Solitamente scrivo sul calcio. “Il fuorigioco mi sta antipatico, come tutte le regole che limitano la libertà di movimento e di parcheggio.” (Luciano Bianciardi, Guerin Sportivo, 1970)

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi