L’Alberese calcio si presenta ai propri tifosi

ALBERESE- Si è svolta ieri sera presso il campo sportivo “Oliviero Francioli” la presentazione ufficiale della rosa dell’Alberese calcio, un saluto in grande stile della squadra davanti alle istituzioni sportive, alla stampa e ai tanti tifosi che sono accorsi in gran numero. Un organico molto rinnovato sia nell’organigramma societario, con l’ingresso di molti volti nuovi, primo fra tutti il nuovo presidente Alessandro Fantoni, che nel parco giocatori, puntellato in ogni ruolo dal direttore sportivo Francesco Mainardi con giocatori di indubbio valore.

La regia della serata è dell’addetto stampa dei bianconeri Alessandro Pegoraro, vero artefice di questa serata davvero ben riuscita. Dopo il saluto delle istituzioni sportive, presenti il presidente Figc provinciale Agide Rossi e il segretario Franco Buso e quello della stampa con la giornalista di Tv9 Francesca Ciardiello, è stato il neo presidente Fantoni a fare gli onori di casa, tracciando le linee guida di un’annata che rappresenta un punto di svolta per la storia sportiva dell’Alberese, una carica di entusiasmo portata da tutti i ragazzi del paese che hanno contribuito all’allestimento della nuova squadra. Un modo di fare calcio sano e genuino, che si radica nel territorio e coinvolge un paese intero. Sugli obiettivi, il tentativo è quello di volare bassi, come spiegato inizialmente dal confermato allenatore Emiliano Romagnoli, ma negli occhi dei giocatori, della dirigenza e dell’allenatore stesso appare chiara la consapevolezza di poter lottare per traguardi ambiziosi, con il mister che si lascia scappare un “Ce la possiamo giocare con tutti”. E non potrebbe essere altrimenti, con la conferma di senatori come capitan Paoletti, Fabio Pastorello e Savelli, i graditi ritorni di Walter Pastorello, Girardini e Ciavattini, oltre agli arrivi di veri e propri pezzi da novanta per la categoria come Pedroni, Coralli e Cucini. Una rosa completa e ben strutturata in ogni settore, quindi, in grado secondo gli addetti ai lavori di contrastare l’agguerrito nugolo di squadre senesi (ben sette quest’anno) presenti nel girone F di Prima Categoria.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news