Il punto dopo la seconda giornata in Prima Categoria: c’è un duo grossetano in vetta

Nella foto il Castell'Azzara

ARGENTARIO E CASTELL’AZZARA AD ALTA QUOTA Dopo due giornate di campionato si è formato un binomio tutto grossetano in vetta alla classifica di Prima Categoria. Argentario e Castell’Azzara, infatti, sono le uniche due formazioni rimaste a punteggio pieno grazie a due successi di misura: i santostefanesi sfruttano l’acuto di Castriconi per domare tra le mura amiche una big come il San Quirico, mentre ai giallorossi è sufficiente un calcio di rigore dell’eterno Vagnoli per vìolare il Francioli di Alberese. Con le senesi che hanno avuto un passaggio a vuoto in questa domenica, due squadre che possono essere definite delle outsider guardano tutti dall’alto verso il basso. E l’appetito si sa, vien mangiando…

AURORA PITIGLIANO, PRIMO SQUILLO Grande soddisfazione in casa Pitigliano per il primo, convincente, successo dopo il ritorno in Prima Categoria. Va così in archivio la prima uscita, dove i gialloblù avevano creato tanto senza però concretizzate, con il tris calato al cospetto dell’ambizioso Montalcino che vede protagonista il duo Paoloni-Medori. Il team di Galli, rinfrancato anche dal passaggio del turno in Coppa Toscana si sta calando sempre meglio nella nuova categoria.

GRACCIANO LAST MINUTE Due domeniche, una costante ben precisa per il Gracciano, che ha siglato tutte e tre le proprie reti in quella che un tempo era definita “zona Cesarini”: prima i due gol che hanno ribaltato il risultato con la Neania, poi il graffio di Giotti che non ha permesso al Paganico di far compagnia alle prime due della classe. Una vera e propria “guastafeste” la squadra di Scarpellini, una formazione costruita per puntare sicuramente ai playoff che sa sfruttare l’intera durata della partita..e anche oltre.

LA SITUAZIONE DELLE ALTRE Ottimo il pareggio conquistato dallo Scarlino nella tana del Quercegrossa: il gol di Paradisi fa da contraltare alla sfortunata autorete di Zurlo e regala al team di Visalli il primo punto di stagione. Anche la Castiglionese muove la classifica con il pareggio a reti bianche contro il Ponte d’Arbia, con il team di Tosini che sembra aver invertito il trend mostrato in coppa: la difesa offre ora ottime garanzie, ma in avanti si è smarrita la via del gol. Risultato ad occhiali anche per la Neania, che non riesce a sfondare il muro del Mazzola Valdarbia. Tra le altre, pronto riscatto dell’Amiata che si impone sul Pianella grazie a una doppietta di bomber Coppi. Nel girone D, invece, stop per il Monterotondo, con le due reti di Maccari della Sanromanese che risultano fatali per i rossoverdi.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW