Connect with us

Calcio

Si torna (finalmente) in campo! La presentazione del turno di coppa in Prima Categoria

GROSSETO C’è sempre un’emozione particolare quando si dà il via a una nuova stagione calcistica: figuriamoci l’hype dopo un periodo di stop così lungo dove tutte le società e tutti gli addetti ai lavori dovevano combattere con la preoccupazione, con i timori e l’indefinitezza di una eccezionale situazione storica. Invece tutti gli entourage si sono via via ricomposti, il richiamo del calcio dilettantistico è stato fortissimo e ha ricompattato dirigenze prima, e giocatori poi, che sono ora pronti a tornare in campo per un impegno ufficiale a distanza di quasi un anno dall’ultimo. Un lasso di tempo enorme, un fattore non banale da tenere in considerazione in queste prime uscite: ma, finalmente, dopo tanto pensare, parlare, organizzare finalmente siamo tutti pronti a tornare alla prova del campo, l’unico valutatore dell’operato delle squadre da un punto di vista agonistico. Ma, sicuramente, a tutte le squadre, indistintamente, deve essere fatto un plauso a prescindere per essere uscite con entusiasmo, voglia e spirito di partecipazione da un periodo così tormentato.

Ma andiamo ad analizzare questo primo impegno ufficiale per molte delle squadre di Prima Categoria, ovvero il tradizionale triangolare di apertura della Coppa Toscana che fa da prologo all’annata calcistica 2021/22. Sono nove le squadre grossetane che saranno protagoniste di questa categoria: due inserite nel girone G (Massa Valpiana e Caldana) e sette che andranno a completare il raggruppamento H, quello grossetano-senese.

Sotto la nostra lente andremo ad analizzare a fondo principalmente i tre incontri che opporranno le squadre grossetane, ma inizieremo anche a buttare un occhio alle livornesi e alle senesi che poi nel campionato saranno opposte alle nostre squadre. Tre incontri intriganti, con società che si sono mosse tanto e teoricamente bene sul mercato, come clou indichiamo la sfida dell’Armenti tra Fonteblanda e Argentario, due delle squadre che proveranno a insidiare la corazzata Belvedere. I DS Bartali e Patanè hanno lavorato molto in questa lunga pausa e fino a pochi giorni fa, con il portiere Di Roberto che, contestualmente all’arrivo di Nunziatini in neroverde, ha compiuto il tragitto verso Porto Santo Stefano. Due organici di grande valore, c’è ora curiosità nel vederli all0opera sotto la sapiente guida di due tecnici preparati come Giallini e Guidi, tra l’altro un altro ex della gara. L’Orbetello riposerà, entrando nella contesa da domenica prossima.

Una gara un po’ inconsueta in questo momento dell’anno, geograficamente parlando, è quella tra Sorano e Invictasauro (con il Manciano terza protagonista del raggruppamento): molto ha pesato la necessità per l’Aurora Pitigliano di riorganizzarsi partendo dalla Terza Categoria, di fatto dando grosso impulso al ripescaggio del team guidato da un giovane rampante come Gabriele Maggio. Una formazione, quella di Via Adda, che sperava ed è sicuramente pronta per il salto di categoria visti anche gli arrivi che vanno a rinforzare un complesso già molto qualitativo, frutto di un mix di giocatori esperti e giovani promettenti. Ma, di contro, anche il Sorano si presenta con velleità e ambizione a questa annata, con Baldoni che si è indirizzato come spesso accade sul versante laziale per integrare al meglio il parco giocatori.

Chiude il quadro la sfida tra le due compagini del girone G Massa Valpiana-Caldana, due squadre che per motivi logistici sono indirizzate verso la parte livornese ma che in questo primo step della stagione dovranno vedersela con la regina del calciomercato, ovvero il Belvedere di Federico Clementini. Sulla carta il team di Cavaglioni dovrebbe essere più che competitivo e lottare per le posizioni di vertice, mentre il Caldana punterà a costruire la salvezza contando sul nucleo di ragazzi che negli ultimi anni si sono distinti agli ordini di Paolo Agresti. Volendo fare un pronostico forse questo è l’incrocio che pende più in favore dei padroni di casa, ma dopo un anno di stop, cercare di indovinare un risultato può essere davvero un azzardo.

PRIMA CATEGORIA

CASTELNUOVO VAL DI CECINA – GEOTERMICA

 

MASSA VALPIANA – CALDANA

 

SAN MINIATO – PONTE D’ARBIA

 

TORRENIERI – TORRITA

 

SORANO – INVICTASAURO

 

FONTEBLANDA – ARGENTARIO

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x