Connect with us

Hockey

L’Edilfox Grosseto espugna la pista di Monza ed è matematicamente salvo

Published

on

hockey-pista-circolo-pattinatori-grosseto-Edilfox-Breganze-Paghi.

Teamservicecar Monza-Edilfox Grosseto 3-7 (p.t. 2-3)

TEAMSERVICECAR MONZA: Zampoli, Piscitelli; Zucchetti, Lazzarotto, Nadini, Ardit, Borgo, Galimberti, Lanaro, Tognacca. All. Tommaso Colamaria.

EDILFOX GROSSETO: Saitta, Bruni; Buralli,  D’Anna, Fantozzi, Paghi, Rodriguez, Saavedra. All. Federico Bruni.

ARBITRI: Giorgio Fontana e Mario Trevisan.

RETI: nel p.t. al 8’07 Zucchetti (M), 16’25 Paghi (G), 23’21 Nadini (M), 24’15 Saavedra (G), 25’ Saavedra (G); nel s.t. al 2’54 D’Anna (G),  7’59 D’Anna (G), 13’04 Buralli (G), 13’32 Lazzarotto (M), 24’50 Paghi (G).

NOTE: espulsi (2’) Paghi nel p.t.

Il Circolo Pattinatori Edilfox è matematicamente salvo. I biancorossi di Federico Paghi sabato sera hanno espugnato la pista del Teamservicecar Monza (7-3) con una prestazione straordinaria, tatticamente sopra le righe. Due volte sotto nel punteggio durante il primo tempo, il Grosseto ha messo le mani sulla partita e sulla salvezza a cavallo delle due frazioni. L’Edilfox è andata due volte a segno nell’ultimo minuto della prima parte di gara ed uno dopo poco meno di tre minuti della ripresa. Un’affermazione meritata che premia la squadra più determinata, che si è guadagnata in maniera strameritata il diritto di giocare anche nella prossima stagione in serie A1

La partita inizia con occasione da una parte e dall’altra:  Michael Saitta ferma il tentativo ravvicinato di Ardit, Saavedra manda alto su servizio di Paghi al termine di una bella ripartenza.

Il risultato si sblocca al 9’ su una punizione diretta trasformata da Zucchetti, concessa per un fallo da blù di Stefano Paghi. Dopo un miracolo di Zampoli, che ferma un bello slalom di Buralli, il Grosseto pareggia al 17’: l’azione parte da Mario Rodriguez che serve sulla sinistra Stefano Paghi, che batte il portiere brianzolo con un tiro sul primo palo. La gara s’infiamma negli ultimi 100 secondi del primo tempo.

Il Monza riesce a tornare in vantaggio grazie ad una bella azione personale di Nadini che salta in velocità Paghi e batte Saitta. L’Edilfox pareggia i conti a 45 secondi dalla fine con tre tocchi di palla: Rodriguez serve Paghi che vede libero Saavedra sulla destra che non lascia scampo a Zampoli. Alla sirena il capitano devia in rete un gran tiro di Fantozzi dalla lunga distanza, per il sorpasso maremmano.

Il Grosseto entra in pista nella ripresa con la stessa grinta della prima frazione e dopo aver messo in difficoltà Zampoli con i bei tentativi di Rodriguez e Buralli, trova nel giro di cinque minuti le reti che chiudono di fatto il match: in entrambe le occasioni va a segno Romeo D’Anna (la seconda al volo), su due straordinarie invenzioni di Pablo Saavedra. Al 14’ arriva anche il sesto centro dei biancorossi, firmato da Federico Buralli, su servizio dalla destra dell’onnipresente Saavedra, che ha chiuso con due reti e tre assist. Lazzarotto prova a riaprire la gara con il terzo centro locale, ma il Circolo Pattinatori è padrone del campo e amministra senza particolari problemi il proprio vantaggio. Prima della fine arriva anche la doppietta di Paghi (cinque reti nei playout) su assist di Fantozzi.

Playout, 3° turno: Lanaro Breganze-Roller Scandiano 7-2, Teamservice Monza-Edilfox Grosseto 3-7.

Classifica: Grosseto 20*, Monza 16*, Breganze 5**, Scandiano 4.

*una partita in meno.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x