Il commento della settimana su Roselle – Pecciolese

Le prospettive della gara contro la Pecciolese non si preannunciavano buone per il team del Presidente CERI. Infatti nel riscaldamento pre-partita Capitan CONSONNI era costretto a dare forfait per un risentimento muscolare e Mister DE MASI ha rimediato con l’inserimento di SERDINO e facendo accomodare il Capitano in panchina. Sembrava una vera iattura questo infortunio di CONSONNI dopo la forzata assenza, sempre per infortunio, di VENTO, CAGNESCHI, GUAZZINI e ALESSANDRINI ( per quest’ultimo un campionato finito).

Il forte vento che ha soffiato fastidiosamente per tutta la gara, non ha permesso, almeno nella prima frazione, giocate di caratura eccelsa, ma nella ripresa ANGELINI ha fortemente voluto riappropriarsi della testa della classifica cannonieri mettendo a segno due goal di pregevole fattura, appaiando così il bomber della Pecciolese CECCARELLI che lo aveva spodestato nella scorsa di campionato realizzando ben quattro goal al fanalino di coda Gracciano. Bomber CECCARELLI non ha impensierito affatto la retroguardia del Roselle che ha evidenziato, con gli esperti LUPI e FRANCHI, una prestazione superlativa che ha visto in SALONI, SERDINO, FAENZI e BONI una organizzazione di gioco esemplare. Una citazione a parte merita la gigantesca figura di Matteo COSIMI, realizzatore del terzo goal della sicurezza, che ha sorpreso il portiere ospite con un micidiale fendente a fil di palo dalla distanza.

Il concomitante pareggio del Cecina sul campo del S.Donato ha allungato la distanza fra le due contendenti al titolo, portando a cinque i punti di distacco con il Roselle in una posizione più serena per poter affrontare le ultime cinque gare di campionato con più tranquillità e senza pressioni. La querelle delle polemiche e delle rimostranze dell’entourage del Roselle Calcio sul progetto del Centro Sportivo ha tenuto banco sugli spalti con discussioni ed epiteti non proprio da “educande” degli sportivi.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news