Eccellenza: Albinia raggiunta, è un pareggio che serve a poco

L’Albinia conquista un punto pareggiando 1-1 in casa contro il Sangimignano e stacca in classifica il Chiusi sconfitto nettamente 3-0 a Foiano della Chiana, ma non può sorridere.

Mister Cinelli ritrova Rosati, Consonni e Masini in questa sfida-verità e sarà proprio l’ex-capitano del Grosseto ad avere la prima opportunità al quinto minuto, ma la conclusione non è delle migliori ed il risultato non si schioda dallo zero a zero iniziale.

La partita non è entusiasmante nel primo tempo e di occasioni non se ne vedono molte. Soltanto al 39° gli ospiti riescono a mettersi in mostra con uno scambio tra Panerai e Bandini: il bomber senese tenta la conclusione in diagonale, senza troppa fortuna e la palla si perde di poco a lato.

Due minuti più tardi è ancora Consonni a rendersi pericoloso con una incursione. Il centrocampista serve Nieto e la punta albiniese spiazza il portiere avversario sbiancando il tabellino dei marcatori.

I primi 45 minuti si concludono con i rossoblu in vantaggio, ma Decimo della ripresa il sangimignanese Fabbrini viene atterrato al limite dell’area di rigore da Sgherri; l’arbitro indica il dischetto e sul pallone va Bandini che non fallisce. E’ la rete dell’1-1.

Il match si avvia alla conclusione con il terreno di gioco sempre più malconcio dopo la pioggia abbondante caduta nel corso della mattinata e nei minuti finali giunge una nota stonata che sporca la giornata albiniese: l’attaccante Francesco Nieto viene espulso per proteste al 78° e, pertanto, non sarà a disposizione Domenica prossima.

Mancano Otto partite alla conclusione del campionato e l’Albinia è ancora in corsa per restare in Eccellenza: questo pareggio consente alla squadra di avere un discreto margine sull’ultimo posto in classifica, ma la situazione è tutt’altro che rosea poiché nel girone di ritorno la squadra di Cinelli ha conquistato soltanto Sei punti.

Analizzando i risultati ottenuti finora, la sensazione è che il team maremmano non sappia portare a casa il risultato: in 22 giornate sono arrivate appena Quattro vittorie e spesso, come nel match di oggi, è mancato il guizzo vincente per conservare il vantaggio iniziale. Questo sembra essere il male da cui l’Albinia deve essere curato già a partire dalle prossime Due sfide contro Figline e San Donato.

Albinia-Sangimignano 1-1

Albinia: Marzocchi, Terenzi, Rosati, Sgherri, Raito, Lorenzini, Coli (79′ Casamonti), Guerrera (84′ Anichini), Nieto, Consonni, Masini.
A disp.: Palmieri, Chiatto, Conti, Guglione, Tosoni,. All.: Cinelli

Sangimignano: Mandorlini, Bruno, Bartoli, Campisi, Machetti, Alunno Corbucci, Cicali (55′ Puccio), Caponi, Panerai (81′ Casini), Bandini, Fabbrini. A disp.: Bettini, Tognazzi, Donati, Baccini, Borri. All.: Ercolino
Arbitro: Cavallini (Carrara)
Assistenti: La Veneziana (Viareggio), Benassi (Livorno)
Marcatori: 42′ Nieto, 55′(rig.) Bandini
Ammoniti: Lorenzini (A), Bruno, Bartoli, Bandini (C)
Espulsi: 78′ Nieto (proteste)
2 Comments
  1. albinia scalo 6 anni ago
    Reply

    mica male 39 gol in 22 partite… ma state tranqui, vi salvate anche quest’anno.

  2. Amiatensis 6 anni ago
    Reply

    Il problema, a questo punto, è solo e soltanto stare attenti ai 10 punti!
    E’ triste e inaspettato dirlo ma è così, dal momento che l’unica squadra che, nel Girone B, può essere ancora considerata uguale o inferiore all’Albinia è il Chiusi ( con un un ruolino di marcia molto simile), mentre rimane piuttosto difficile paragonarla alle altre che la precedono,Calenzano a parte.
    Ma, a questo punto, bisogna veramente darsi una serissima svegliata!! Sperando che non sia troppo tardi. Senza che vi manchi, naturalmente, il mio (per quel che può servire..) grandissimo “in bocca al lupo!!!”

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news