Serie D, girone “E”: il decimo turno di campionato, per il Grosseto trasferta contro la Lavagnese, il Gavorrano tenta l’allungo

Grosseto. Finalmente nella domenica appena trascorsa abbiamo visto un Grosseto (9) incominciare a girare nel verso giusto; certo, nove punti in nove partite non sono un bottino esaltante, ma l’ottimismo che comincia a trapelare è dovuto al fatto che la squadra ha dimostrato di aver tirato fuori il giusto carattere e, anche nel momento in cui la vittoria sembrava sfumata, ha ripreso in mano le redini del gioco ed è riuscita a riacciuffare quei tre punti che aveva ampiamente meritato. Il campionato, si sa, è ancora lungo, una rimonta è sicuramente possibile, ma la strada si presenta sempre irta di difficoltà proprio a cominciare dalla partita di domenica contro la Lavagnanese (14) squadra che sta disputando un campionato di avanguardia, forse anche inaspettatamente. La storia della squadra ligure (www.lavagnese.com) ci racconta di una società nata nel 1919 e che si è sempre distinta frequentando i campionati dilettantistici; due gli eventi salienti che ne hanno caratterizzato la storia. Il primo nel 1945 quando nell’immediato dopoguerra la società rinacque con la dizione di Unione Sportiva Lavagnese, fino alla fusione del 1990 con la S.S. Cavese-Fossese e acquisisce la denominazione di A.C. Lavagna, per diventare poi U.S. Lavagnese 1919 nel 1995, quando acquisì gli attuali colori sociali bianconeri (al posto del biancoceleste usato fino ad allora). Come dicevamo la sua storia si è sempre sviluppata tra i dilettanti, ma molto spesso, soprattutto negli ultimi anni, nella categoria maggiore, proprio la serie D, nella quale attualmente milita ininterrottamente dal campionato 2002/2003. Comunque è chiaro che il Grosseto dovrà sdare le classiche sette camicie per ottenere quel che vuole in un campo che vanta una bella tradizione in categoria.
Il programma si aprirà con Jolly Montemurlo (13) – Ponsacco (7), dove la squadra di casa vanta ben 8 punti conquistati in casa e campo inviolato, mentre la squadra ospite è senza vittorie in trasferta dove ha ottenuto solo tre punti frutto di altrettanti pareggi;l’ex capolista Massese (16), reduce dalla sconfitta dello Zecchini, riceverà il Ligorna (12) in un match che si prospetta abbastanza equilibrato; in Savona (14) – Real Forte Querceta (15) si affronteranno due squadre che attualmente si equilibrano, mentre in Unione Sanremo (15) – Fezzanese (10) i padroni di casa sembrerebbero avvantaggiati rispetto agli avversari.
Si prosegue con Viareggio (9) – Argentina (13) dove i versiliesi cercheranno di conquistare l’intera posta per levarsi dalle zone pericolose; in Finale Ligure (15) – Ghivizzano (5) i padroni di casa avranno la sola preoccupazione di non perdere contatto dai piani alti della classifica in Sporting Recco (9) – Valdinievole Montecatini (15) la stessa preoccupazione della precedente partita l’avranno gli ospiti anche se il confronto li dovrebbe impegnare maggiormente.
Chiudiamo il programma della 10a giornata con la capolista Gavorrano (18) che riceverà il Sestri Levante (7), squadra ostica che ha già violato lo Zecchini; in apparenza la squadra di mister Bonuccelli dovrebbe fare un solo boccone degli avversari, ma abbiamo già visto come, in questo campionato, le sorprese siano all’ordine del giorno, quindi il Gavorrano dovrà affrontare gli avversari con la stessa concentrazione messa in campo contro le squadre che gravitano nelle zone alte della classifica per non avere amare sorprese finali. (AS)
1 Comment
  1. Dario 3 anni ago
    Reply

    Ovvia su proviamoci…! Pur non condividendo questa societá, non ce la faccio a “tifare contro”, ci sono pur sempre dei ragazzi in giro per l’italia che nel bene e nel male portano il nome di Grosseto, poi per il futuro rimango convinto che non ci sia nulla di nulla, ma per adesso non mi piace andare a fare figurette in campo!!
    Quindo da adesso …..ci sono anche io….Rialziamoci!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news