Baseball Ultimissime Altri Sport

Baseball: Jolly Roger in semifinale, Enegan sconfitto in garauno

Il Jolly Roger 2014 (Foto tratta dal profilo Facebook della squadra)

Il Jolly Roger supera con il punteggio di 12-3 il Collecchio e si qualifica per la semifinale, raggiungendo l’Enegan Grosseto che si era qualificato già una settimana fa battendo per Due volte gli A’s Bologna.

La squadra parmense si porta in vantaggio nella parte alta del secondo inning, ma al terzo sono i castiglionesi a condurre per 2-1. E’ un bel duello e nessuno ci sta a perdere, così al cambio di campo il Collecchio pareggia (2-2) con l’effetto di scatenare le mazze del Jolly Roger.

La risposta maremmana è imperiosa ed il quarto attacco porta Sei punti nel forziere dei pirati tirrenici. L’incontro, a questo punto, pare segnato anche se le Due squadre producono un punto ciascuna nel corso del quinto inning.

Ormai in vantaggio 9-3, il Nove di Paolo Rullo allunga ancora al settimo inning portandosi sul 12-3. Il Collecchio è ormai lontano quando al nono inning si conclude la partita e può esplodere la gioia castiglionese per l’agognata e meritata qualificazione.

Pomeriggio amaro, invece, per l’Enegan Grosseto che viene sconfitto in garauno dai Black Panthers Ronchi dei Legionari per 3-2.

Al secondo inning la battuta in diamante di Andrea Berini porta l’uno a zero siglato da Miceu, mentre al quinto le pantere nere allungano mettendo a segno altri Due punti: Stefano Berini riceve la base gratuita, Andrea Berini lo spinge in seconda con un bunt di sacrificio, poi una palla mancata ed il singolo di Santin lo portano a casa. Tocca, infine, a Trobec con una volata di sacrificio consentire a Santin di siglare il 3-0.

L’Enegan accorcia al sesto: Santaniello viene passato in base, De Santis lo porta in terza con un doppio e Santolupo con una valida lo spinge fino a casa base per il 3-1. Sgnaolin batte una volata di sacrificio e De Santis mette a segno il 3-2, poi la battuta sfortunata di Bischeri chiude l’inning senza che la squadra biancorossa riesca a pareggiare.

Dopo un’occasione sfumata all’ottavo, con Santaniello che rimane in terza, l’ultimo attacco acquista il sapore di una beffa: Sgnaolin prende la base gratis, Marano batte una valida in campo interno, Giovannini consente a Sgnaolin di arrivare salvo in terza con una smorzata di sacrificio, poi Ramirez vienw passato intenzionalmente in base. I cuscini sono tutti occupati, ma Emanuele Ermini rimane al piatto e la partita si chiude sulla eliminazione al volo di Grilli con il punteggio di 3-2 in favore dei Black Panthers.

Giulio De Paola

1 Comment

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • non voglio polemizzare o screditare quanto di buono e’ stato fatto finora, pero’ perdere queste partite in casa mi fa veramente incazzare!!!!!! soprattutto con la squadra che ci ritroviamo, che in IBL FAREBBE IL SUO FIGURONE, non si puo’ regalare punti in questa maniera, oltretutto giocando in casa!!!!!
    a mio avviso SI DEVE VINCERE QUESTO CAMPIONATO ASFALTANDO TUTTI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! quindi i nostri portacolori se sono uomini gara2 la devono vincere con largo margine!!!!!!!!!altrimenti avremo vanificato un’intera stagione……………..
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: