Hockey: sconfitta per il Cp Grosseto. Il Forte passa 10 a 5

Nella foto la formazione del Cp Grosseto

Circolo Pattinatori Grosseto-Forte dei Marmi 5-10
CIRCOLO PATTINATORI GROSSETO: Marinoni, Saletti; Salvini, Nobili, Pericoli, Lenci, Mariotti, Fantozzi, Filippeschi, Martelli. All. Massimo Mariotti.
HC FORTE DEI MARMI: Gaglioti, Bertozzi; Luca Giovannetti, Leonetti, Lorenzo Giovannetti, Nardini, Bellè, Maggi, Maremmani, Angioli. All. Daniele Bonanni.
ARBITRO: Galoppi di Follonica. Cronometrista Emilio Minchella.
RETI: nel p.t. al 1’03 Martelli, al 6’09 Maggi (rigore), al 6’50 Leonetti, al 7′ Maggi, all’11’56 Lorenzo Giovannetti, al 14’03 Mariotti (rigore), al 21’03 Bellè, al 21’06 Nardini; nel s.t. all’1’24 Maggi, al 7’30 Luca Giovannetti, all’11’29 Fantozzi, all’11’40 Luca Giovannetti, al 16’29 Salvini, al 20’26 Luca Giovannetti, al 24’06 Mariotti.
NOTE: spettatori 150 circa. Espulsione di due minuti per Fantozzi, Martelli, Bertozzi.
Esordio casalingo amaro per il Circolo Pattinatori, battuto (10-5 il finale) sulla pista amica di via Mercurio dall’Hc Forte dei Marmi secondo in classifica. Una sconfitta con poche attenuanti, anche se rimane la soddisfazione per aver riabbracciato il proprio pubblico che ha seguito con interesse e passione l’incontro, aperto con il tocco della prima pallina da parte del piccolo Andrea Bardini (tre anni e mezzo) e dal veterano Marco Mariotti.
I biancorossi di Massimo Mariotti, in vantaggio dopo un minuto con una bella rete di Marcello Martelli, sono stati raggiunti su rigore e in appena cinquanta secondi si sono trovati sotto per 3-1. I Pattinatori si sono gettati in avanti con veemenza ma hanno trovato sulla loro strada il portiere Gaglioti, che con parate spettacolari ha fermato i tentativi di rimonta locali ed ha fatto alla fine la differenza tra le due squadre. Se si aggiungono alcune discutibili decisioni arbitrali, il Grosseto ha compromesso la sua gara nella prima frazione, andando al riposo sotto 6-2. Nella ripresa, dopo altre due reti del Forte dei Marmi, che hanno fatto lievitare lo svantaggio sull’8-2, il Circolo Pattinatori ha trovato una reazione d’orgoglio che ha permesso di chiudere con tre reti, che hanno reso meno pesante il passivo. Uno stop prevedibile, anche se la buona partenza aveva fatto sperare in un esito finale diverso, che servirà di lezione per il futuro del campionato, che propone per Martelli e compagni due derby: sabato prossimo al Capannino contro il Follonica Hockey e mercoledì 10 febbraio in via Mercurio contro la capolista Scs 84. Due impegni che possono cambiare il volto alla stagione dei grossetani, agganciati in classifica dal Sarzana.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news