Albinia, un pareggio inutile

E’ un pareggio che non serve a nessuno quello dello stadio Fedini tra il San Giovanni Valdarno e l’Albinia: con questo 0-0 svaniscono le speranze dei padroni di casa di agguantare il San Donato in vetta e sfumano in maniera definitiva le velleità albiniesi di disputare i playout.

Non che in riva all’Albegna si sperasse in chissà quale miracolo, ma adesso è proprio finita: i rossoblu scendono di categoria al termine di un campionato che si è trasformato in una via crucis che ormai è giunta alla sua penultima stazione.

In terra valdarnese, la squadra di Andretta non ha sfigurato ed ha disputato una bella gara che non è servita soltanto ad accrescere il rammarico: anche un eventuale successo esterno, però, sarebbe servito a poco per Consonni e compagni, visto che il Chiusi ha battuto 2-1 il Calenzano e la Bucinese ha superato 2-0 un ormai arreso Figline.

I maremmani hanno avuto almeno un paio di belle occasioni per guadagnare i Tre punti, ma le conclusioni di Nieto e Casamonti non sono state fortunate. Peccato davvero; ma se i rossoblu fossero scesi in campo sempre con questa grinta, la classifica sarebbe stata ben diversa a questo punto della stagione.

Non è certo oggi che l’Albinia ha riposto nel cassetto le speranze: al club della frazione orbetellana è mancato spesso in stagione quel cinismo necessario per chiudere le partite e questa scarsa dose di malizia è stata decisiva per le sorti della squadra.

San Giovanni Valdarno-Albinia 0-0

San Giovanni Valdarno: Muscas, Benucci, Frijio, Bega, La Rocca, Mugelli, Stella ( 22 st Lepre) Nardoni ( 39 st Caldarelli) De Gori, Romanelli, Righeschi ( 14 st Petriccione) All. Benedetti

Albinia: Marzocchi, Signorini, Terenzi, Sgherri, Consonni, Lorenzini, Masini ( 35 st Casamonti) Saloni, Nieto, Guerrera, Coli. All. Andretta

Arbitro: Camoni di Pistoia
Assistenti: Ricci e Mangoni di Pistoia
Marcatori:

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news