Il Grosseto non si ferma più, 2-0 tutto sudamericano

GROSSETO-CASTELFIORENTINO 2-0

GROSSETO Nunziatini, Borselli, Bartalucci, Berretti (38’ st Del Nero), Ciolli, Mesinovic, Fratini (43’ Sabatini), Gorelli, Invernizzi (22’ Faenzi), De Carolis (29’ st Nigiotti), Vegnaduzzo (32’ st Cosimi). A disposizione: Cipolloni, Cosimi, Sabatini, Faenzi, Del Nero, Nigiotti, Bicocchi. All. Consonni

CASTELFIORENTINO Lisi, Sarti G. (12’ st Di Marzo), Maccianti, Agnorelli, Tamberi, Calonaci, Righi (1’ st D’Agosta), Valenti, Mordagà, Novelli (1’ st Bartalucci), Bracci. A disposizione: Beconcini, Bartalucci, Di Marzo, D’Agosta, Vallesi, Sarti M., Fontani. All. Giglioli.

ARBITRO: Ravara della sezione di Valdarno (Magripò, Scanu).

RETI: 10’ rig. Invernizzi, 3’ st Vegnaduzzo

NOTE: ammonito Agnorelli, Mordagà; angoli 4-3 per il Grosseto; recupero 3’ e 5’ st.

GROSSETO – Non si ferma la striscia di vittorie del Grosseto che batte per 2-0 il Castelfiorentino. Tre punti raggiunti con una prova da grande squadra, limitando al minimo le chance dell’avversario e capitalizzando al massimo le occasioni costruite. Parte bene e passa subito in vantaggio la squadra allenata da Consonni sotto gli occhi dell’ex presidente Piero Camilli, ospite in tribuna d’onore.

Al decimo minuto di gioco passa in vantaggio la compagine maremmana: controlla al limite dell’area di De Carolis, si sposta la palla sull’altro piede e trova lo sgambetto di un avversario che l’arbitro appostato a pochi metri di distanza indica immediatamente. Invernizzi dagli undici metri calcia alla destra di Lisi che sfiora soltanto. Uno a zero. Al 20′ il Castelfiorentino sfiora il pari con Novelli, imbeccato sulla linea dei difensori, calcia di destro sull’uscita di Nunziatini con la palla che fa la barba al palo. Prima e unica vera palla gol che gli ospiti creeranno nel corso dell’incontro.

Al 22’ si blocca durante la corsa Invernizzi, borsa del ghiaccio sotto la gamba sinistra per il centravanti che è costretto a chiedere il cambio. De Carolis sle a far da compagno a Vegnaduzzo in attacco ma il Grosseto sembra intimorito dopo l’uscita del suo bomber. Nonostante tutto i biancorossi si fanno pericolosi al 30′ con l’occasione per Fratini che calcia da breve distanza, tiro rasoterra, a mano aperta respinge Lisi. Poi al 40’ Fratini scende sulla corsia sinistra e serve palla a De Carolis sul primo palo, il giocatore calcia di prima intenzione dal basso verso l’altro mancano la porta.

Avvio di ripresa con tanti punti interrogativi che il Grifone spazza via immediatamente: il Grosseto spinge sulla destra e sfonda al 3′ st il raddoppio è a firma di Vegnaduzzo che raccoglie sotto misura un tiro sporco con la sua grande esperienza a due passi da Lisi corregge la traiettoria in maniera vincente. Col 2-0 gestisce bene il Grosseto la reazione del Castelfiorentino è impalpabile; al 33′ da calcio d’angolo svetta in terzo tempo Ciolli, schiaccia a terra il pallone che manca però la porta o l’occasione al 41’ di Cosimi col destro a giro che manca di poco il bersaglio non valgono il tris.

Risultato che non viene dunque arrotondando, ma vittoria pienamente convincente specie al termine di un triplice impegno in sette giorni.

1 Comment
  1. Pb 2 anni ago
    Reply

    Ormai la squadra sembra aver trovato il suo assetto definitivo.
    Invernizzi De Carolis vegnaduzzo Fratini promossi a pieno titolo.

    Bocciatura per Coli (ormai relegato in tribuna) e Cosimi diventato ormai l’ex capitano

Rispondi a Pb Annulla risposta

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news