Coni Grosseto: al via la festa finale del progetto “Sportamico”

GROSSETO. Sono oltre mille i bambini delle scuole elementari che quest’oggi scenderanno in campo per il Progetto “Sportamico” del Coni Grosseto, sperimentando le oltre 15 discipline sportive presenti allo Stadio Comunale “Zecchini” e al Campo scuola “Bruno Zauli”.

Una grande festa finale per Sportamico: quest’anno il Coni Grosseto e il Comune di Grosseto hanno deciso di realizzare un unico evento per le scuole grossetane, al termine del progetto iniziato a gennaio nelle scuole e rivolto alle classi terze, quarte e quinte. E’ la prima volta che il Coni Grosseto realizza una festa finale unica per le scuole del Comune di Grosseto: 42 stazioni riempiranno stadio e campo scuole, con 42 istruttori in azione; 42 classi, ognuna accompagnata da un insegnante, per un totale di oltre mille alunni. In più saranno impegnati nella festa gli studenti del Professionale e del Commerciale. “Si tratta di un progetto – ha detto Paolo Borghi, vicesindaco e assessore comunale allo Sport durante la conferenza di presentazione – al quale il Comune ha aderito e contribuito ben volentieri. Un’iniziativa, questa, che promuove lo sport, che fa conoscere ai bambini le varie attività sportive all’interno della scuola”. “Grazie alla collaborazione tra Coni e Comune – ha detto Daniele Giannini, delegato provinciale Coni presente alla conferenza insieme a Maria Letizia Fanara, coordinatore tecnico e a Fabio Massai, coordinatore Educazione fisica Ufficio scolastico provinciale –  è stato possibile organizzare questo evento, che segna la fine di un percorso e sono certo che continueremo a collaborare. Quest’anno il Comune di Grosseto ha finanziato il progetto con 15 mila euro e siamo riusciti a inserire le classi terze, quarte e quinte. L’obiettivo del prossimo anno sarà quello di aprire Giocosport anche alle seconde”. Giannini ha inoltre evidenziato l’ottimo funzionamento dello staff Coni e il successo del Giocosport-Sportamico. “La speranza – ha aggiunto Giannini – è che possa crearsi una collaborazione costruttiva con tutte le scuole del territorio”. Il progetto ha interessato le scuole di 18 Comuni della provincia e, oltre alla festa di Grosseto, in questo periodo, sono in svolgimento anche  le altre.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW