Connect with us

Cp Grosseto

Finisce ai supplementari di gara3 nei quarti a Follonica la corsa scudetto del Circolo Pattinatori Grosseto

Published

on

CONS. MAREMMANO CAVE FOLLONICA: Barozzi, Mugnaini; Buralli, Davide Banini, Federico Pagnini, Marco Pagnini, Bracali, Francesco Banini, Maldini,  Bonarelli, Montigel. All. Sergio Silva.

EDILFOX GROSSETO: Català, Sassetti; Saavedra, Rodriguez, De Oro, Paghi, Franchi, Cabella, Thiel, Cardella. All. Michele Achilli.

ARBITRI: Massimiliano Carmazzi e Marco Rondina

RETI: nel p.t. 3’04  D.Banini, 3’09 Saavedra, 5’49 Montigel, 10’09 F. Banini (p.p.), 16’31 Franchi; nel s.t. 13’32 Saavedra, 19’56 F. Banini, 20’47 Thiel; nel s.t.s. 3’17 Bonarelli.

NOTE: spettatori 1.100 circa;  espulsioni temporanee nel p.t.  3’51 De Oro, 7’45 Montigel  e Rodriguez, 10’08 Paghi, 

Bilancio quarti di finale: Follonica-Cp Grosseto 2-1 (3-4, 2-1 dopo t.s., 5-4 d.t.s.)

Il Circolo Pattinatori Grosseto Edilfox saluta la corsa scudetto, superato alla “bella” dei quarti di finale, al termine dei tempi supplementari, dal Consorzio Maremmano Cave Follonica (5-4 il finale), che conquista il pass per le semifinali contro il Trissino, al termine di un duello incredibile che non ha tradito le attese della vigilia, con la squadra biancorossa di Michele Achilli messa ottimamente in campo, che non ha mai mollato, arrendendosi solo alla sirena del sessantesimo minuto di gioco, dopo aver costruito decine di occasioni per andare a segno di proseguire il cammino nei playoff. Un ko a testa altissima per Saavedra e compagni, che hanno mostrato di avere una condizione fisica invidiabile. I ragazzi del presidente Stefano Osti possono recriminare per il rigore parato a Thiel due minuti dalla fine dei tempi regolamentari e il clamoroso palo colpito da De Oro nel primo tempo supplementare, ma anche per la perdita per infortunio di Rodriguez nei dieci minuti supplementari.

In un Capannino gremito come non mai, con tanti tifosi arrivati anche dal capoluogo, che hanno riempito il settore a loro riservato, le due cugine maremmane hanno dato vita ad un gran bell’incontro, equilibratissimo, vibrante dall’inizio alla fine, con quattro espulsioni temporanee (tutte nel primo tempo), a testimonianza della grinta con la quale Follonica ed Edilfox Grosseto, che ha  utilizzato ancora la difesa a zona per tenere a distanza gli attaccanti di casa, hanno affrontato questo terzo atto dei quarti di finale. 

Un primo tempo straordinario s’infiamma dopo due minuti esatti con  la prima occasione del match, nella stecca di Francesco Banini,  al rientro dopo 45 giorni lontano dalla pista per una squalifica, che si fa parare, in due tempi, un rigore da Català. E’ l’episodio che accende la gara: dopo 3’04 Davide Banini riceve palla da Montigel, finta il tiro e poi si mette in proprio andando a battere il portiere spagnolo del Circolo Pattinatori con una bella invenzione. Al Grosseto bastano però cinque secondi per pareggiare i conti: tiro da lontano di Rodriguez e splendida deviazione volante di Pablo Saavedra, che fa impazzire di gioia la sua curva. La gara diventa sempre più bella. Al 4′ l’espulsione di Tonchi De Oro permette al Follonica di tornare sul dischetto. Stavolta è Davide Banini a mandare sul palo alla destra di Català la punizione di prima. Al 6′ tornano avanti gli azzurri del golfo: Francesco Banini serve a destra Montigel che al volo supera Català. 

Al 10′ nel quarto cartellino blu di giornata, a Stefano Paghi, reo di aver agganciato Davide Banini, il Follonica riesce a trovare la rete su tiro diretto, con una punizione di prima di Francesco Banini, dopo una striscia di otto tentativi consecutivi falliti nella serie dei quarti di finale. Il Grosseto, nonostante il doppio svantaggio, non si scompone, e mette in difficoltà Barozzi con alcuni splendidi tiri. Una magia di Alessandro Franchi, che alza la palla da dietro la porta e la schiaccia in rete, riporta la “Big Red Machine” a una sola distanza, 2-3. Subito dopo una bomba di Mario Rodriguez fa volare Leo Barozzi.

Nella ripresa non mollano la presa i grossetani, che chiamano al 3′ al lavoro Barozzi con un gran tiro di Rodriguez. Al 5′, invece, un tiro di Davide Banini sbatte sul palo. Con il passare dei minuti ci sono anche i tiri di De Oro e Thiel e quello di Marco Pagnini. Al 13′ lo scatenato Pablo Saavedra mette a sedere Barozzi, dopo aver ricevuto palla da De Oro, che ruba palla alla difesa follonichese. E qualche istante dopo il Grosseto sfiora il colpo del ko sul palo dalla distanza colpito da Stefano Paghi. Le emozioni fioccano e il Follonica va vicino al nuovo vantaggio con un palo di Davide Banini. Il Follonica pressa, ma il Grosseto non molla un centimetro. Il quintetto di Silva torna avanti per la terza volta a cinque minuti dalla fine con un missile da centro pista di Francesco Banini, deviato involontariamente dal pattino di Stefano Paghi, che entra in rete. Al 21′ un gol capolavoro di Max Thiel firma il 4-4: il campione tedesco s’invola sulla sinistra e arrivato in area infila la palla sotto la traversa, per la gioia della curva biancorossa. 

A 2’01 gli arbitri fischiano il rigore per un infrazione di Montigel. Sul dischetto si presenta Max Thiel, ma Barozzi para il tentativo grossetano con il gambale destro.  Ai tempi supplementari si riparte senza il gladiatore Mario Rodriguez, rimasto in panchina per un guaio muscolare. Al 4′ del primo overtime il gran tiro di “Tonchi” De Oro sbatte sul palo alla destra di Barozzi, ormai battuto.  A 1’33 dalla fine del secondo tempino il tentativo di Francesco Banini viene respinto da Català: la palla rimane alta e Bonarelli mette in rete con un tap-in volante.

Il Grosseto, dopo un palo del Follonica, mette in campo anche il quinto giocatore di movimento, ma la difesa azzurra resiste e porta il Cmc alle semifinali.

IL CP PENSA GIA’ AL FUTURO. E da domani il Circolo Pattinatori Grosseto comincia a programmare il futuro: tra 14 mesi, il 31 luglio 2025, scadrà la deroga concessa dalla Fisr per l’utilizzo della pista “Mario Parri” per le gare della massima serie. All’orizzonte non ci sono bandi o finanziamenti che possano far pensare al rispetto dei tempi da parte dell’amministrazione comunale grossetana. Il presidente Stefano Osti ha convocato per giovedì sera, 2 maggio, alle 21, un consiglio direttivo nel quale si parlerà inevitabilmente anche di questo problema, dalla risoluzione del quale potrebbero passare molte decisioni da prendere nei prossimi mesi da parte dei vertici del Cp. 

Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected! Contenuto protetto!
0
Would love your thoughts, please comment.x