Connect with us

Amatoriali

Seconda settimana di gare per il Mundialito di Grosseto targato Calcioshop

Calcioshop, negozio di articoli sportivi sempre molto sensibile a sponsorizzare manifestazioni del Comitato Uisp di Grosseto.

Published

on

MUNDIALITO CALCIOSHOP GROSSETO

 

Seconda settimana di gare per il Mundialito di Grosseto targato Calcioshop, negozio di articoli sportivi sempre molto sensibile a sponsorizzare manifestazioni del Comitato Uisp di Grosseto. I gironi iniziano ad entrare nel vivo, a partire dal gruppo A dove la Tpt Pavimenti di Luca Torrini inanella la seconda vittoria consecutiva con il convincente 8 a 3 calato contro i The Ambulatori Gonfiabili (Montagnani 2): Laganga si conferma ancora prolifico sottoporta, coadiuvato dai gol e dalle giocate di Trotta e Canuzzi. Grande reazione dopo il ko inaugurale per la Pizzeria Regina di Di Meo, che sommerge 15 a 1 l’Angolo Pratiche grazie al talentuoso duo Pavin-D’Orso, mentre i Giovani del Bivio ottengono il primo successo con l’8 a 2 sul Fc Gilema propiziato dai tris di Ammalati e Magnaricotte. Riposava l’Atletico Barbiere.

Nel girone B era in programma il primo scontro tra corazzate, ovvero il rinnovato Su Cuvile e il Barbagianni Carrozzeria Tirrena di Chigiotti: gara di livello tecnico davvero notevole, con gli ex Liberali e Cosimi a guidare il team di Argiolas al 10 a 7 finale con Pietrych e Hmaity che si fanno comunque apprezzare. Prosegue a punteggio pieno anche il Muppet Etrusca Vetulonia, che batte con un tennistico 6 a 4 il Cassai Gomme (Scalise 2), sfruttando il tris di Magnani e la doppietta di Samuele Corridori. Infine, si sbloccano gli Underdogz, con Cappuccini e Terzaroli che risultano i migliori nell’8 a 4 sulle Ragnaie (Verdemare 2).

 

MUNDIALITO FOLLONICA

 

Proseguono le operazioni anche nella fase a gironi del Mundialito di Follonica, dove nel gruppo A si forma la coppia Polo Beach-Bar Zio e Zia al vertice di una classifica ancora però molto incerta. Il team castiglionese, spinto da Buschini, Andrea Palmieri e Criscuolo, regola 12 a 5 il Jungle Team, mentre più sofferta l’affermazione dei neroverdi, con i soliti Felici e Miccoli a determinare lo stretto 8 a 7 contro il team ribollino del Quartiere Latino, in cui Ciurli e Martini sono gli ultimi a mollare. Risalgono le quotazioni dell’Immobiliare Serena: 12 a 4 contro il Cuzco, con Gorelli e Caioli a fare la differenza.

Nel girone B tre le gare giocate, con l’Agenzia Pratoranieri Mare che prende la leadership provvisoria, ma anche in questo caso niente ancora è deciso: Mattia Palmieri e compagni prima impattano 4 a 4 nel big match contro l’Agnelli Parrucchieri, poi dilagano 11 a 1 nella sfida contro il Bar Impero. Quest’ultima aveva perso in precedenza contro l’Immobilrest 4.0 , 5 a 8 il risultato finale, con le firme prestigiose di Parente, Corrado e Toninelli.

 

TORNEO WHEELCHAIR PORTO ERCOLE

 

Si avvia verso la conclusione la fase a gironi del torneo Wheelchair di Porto Ercole, con le classifiche che si sono pressoché delineate.

Nel gruppo A Harry Prince prosegue a vele spiegate il proprio cammino senza neppur dover giocare, vista la mancata presentazione dell’Atletico Americano; gli Spaccabotteghe tengono aperte le residue possibilità di conquistare la prima posizione facendo il proprio dovere (11-6) contro il Principe Uno G.S. (Turchetti 3) con Pennisi, Petroselli e Bartoli in grande spolvero.

Nel girone B situazione ancor più fluida, con le due giornate disputate che hanno già messo in ordine le prime due della classe: primo, a punteggio pieno, il Maracaibo, che prima regola 8 a 5 nello scontro diretto il Partizan Degrado, con Coli e Lorenzini protagonisti, poi si affida ancora al killer instinct del capocannoniere Coli e ai lampi di classe di Leonardo Costanzo per piegare 11 a 2 il Polverosa. Il team di Mirko Tarquini, comunque, si consola con il secondo posto matematico, frutto del torrenziale 17 a 3 contro l’Awanasghena in cui i fratelli Conti, insieme a Lelli e Tommaso Tarquini, vanno in gol a ripetizione. Il Polverosa prova a riaprire i discorsi per la terza posizione vincendo di misura (4-3) la gara con Awanasghena: Bonemei è l’artefice dei primi tre punti.

Il gruppo C è quello invece più incerto e aperto, con tre squadre che si giocano l’accesso al tabellone principale. Prima dell’ultima tornata comanda il Mambo, che prima batte 13 a 8 l’Atletico Bisi, poi impatta 6 a 6 nello scontro al vertice contro il 4 settembre, contando sempre sulle ottime prestazioni di Miraldo Sabatini, Podestà e Pratesi. Di Chiara e Cret, in precedenza, avevano firmato il successo del 4 settembre sul Benevengo, formazione che va ko 4 a 11 con  l’Atletico Bisi che così lascia aperta la speranza di qualificarsi al tabellone principale: Fusini risulta il mattatore dell’incontro.

 

TORNEO ROCCASTRADA (FINALI)

 

FINALE 1°-2° POSTO

 

11 UOMINI E UN PIEDE – MILLWALL 7 – 8 d.c.r. (3-3 tempi regolamentari)

 

11 UOMINI E UN PIEDE: F. Sabatini, Muzzi, Pieri, Rodriguez (1), Paccagnini, Vieri, Boncioli (1), Gradinaru, Mantengoli, Subissati (1).

MILLWALL: Banchi, Novello, Mangiavacchi, Ceri, Gelso (1), Cappuccini (1), Briaschi (1). Dir. Menichetti.

ARBITRO: Fabio Capodimonte.

FINALE 3°-4° POSTO

 

SS GRETANO – CSKA LA RISSA 10 – 6

 

SS GRETANO: G. Sabatini, Boscagli, Maggi (5), Martini, Rossi (1), Lombardini (2), Kante (1), Terrosi (1).

CISKA LA RISSA: Porcu, Potini (2), Perfetto, Filippini, Ferrandi, Marcucci (2), Ferri (2).

ARBITRO: Fabio Capodimonte

ROCCASTRADA Epilogo ai rigori per la III edizione del torneo di Roccastrada, organizzato dal comitato Uisp in collaborazione con la Polisportiva Roccastrada, ringraziando in special modo Renzo Iannuzzi e Alessio Bindi, oltre a tutto lo staff per il supporto durante tutta la manifestazione. Il Millwall la spunta dal dischetto contro i padroni di casa dell’11 Uomini e un Piede, dominatori della prima fase a cui però è mancato il guizzo giusto nella sfida finale. L’esperienza di giocatori come Novello, Ceri e Briaschi ha fatto la differenza nei momenti topici del match, con quel pizzico di fortuna che poi è sempre necessaria quando i tornei si decidono ai rigori. I secondi classificati si consolano con i premi individuali, ovvero il miglior portiere che è stato Francesco Sabatini (20 le reti subilte nella fasea gironi), mentre il capocannoniere è Filippo Subissati che, con il centro siglato in finale, raggiunge quota 20 reti. Il Millwall l’aveva spuntata di misura (5-4) in semifinale contro il tosto SS Gretano di Ugolini, che conquista il terzo posto con il 10 a 6 sul Cska Rissa (eliminata in semifinale dagli 11 Uomini e Un Piede) grazie alla serata extralarge di Gabriele Maggi: una sonante cinquina per il difensore con il vizio del gol, con Lombardini, Terrosi, Rossi e Kante a completare poi l’opera.

 

III TORNEO CITTA’ DI GROSSETO CALCIO A 7

 

Il ciclone Aissela si abbatte sul  III Torneo Città di Grosseto, ocn il club mancianese che dilaga nella sua prima affermazione: 12 a 1 contro il Su Cuvile, con la coppia Bogdan Stauciuc-D’Angiolella che va in gol a ripetizione sotto la lucida regia del talentuoso Andrea Bianchi. Ma in vetta alla graduatoria rimane a punteggio pieno il Muppet Etrusca Vetulonia, con il graffio di Landi che decide di misura (1-0) la tirata gara con il Calcioshop. Calano le quotazioni degli Young Boys, sconfitti a tavolino dal Barracuda Caffe’ che rientra così prepotentemente in corsa.

 

TORNEO DEI BAR CALCIO A 8 CAPALBIO

 

Chiusura di fase eliminatoria per il torneo dei bar di Capalbio di calcio a 8: la competizione entra così nel vivo della fase ad eliminazione diretta in base agli incroci tra i due raggruppamenti.

Nel girone Bianco il Bar Zotto scippa nello scontro diretto la prima piazza all’Officina Matteotti, che cade 4 a 2 sotto i colpi di Leonardo Costanzo (doppietta per lui), Cedroni e Diego di Chiara. Al terzo posto chiude invece il Bobbylandia Bar con la doppietta di Giagnoni che decide il 2 a 1 contro il Kaleidos Cafe’.

Nel gruppo Rosso il Kraken Pub risolve a proprio favore il testacoda contro il Tortello e si garantisce il primato del raggruppamento: nel 4 a 2 finale sono decisive le doppiette di Giambi e Micoli. Al secondo posto ci sono invece le Burle, che battono 4 a 2 La Mandria spinti da Jacopo Francavilla e Tommaso Tarquini e li sopravanzano in classifica

Questi gli accoppiamenti dei quarti: Bar Zotto-Il Tortello, Officina Matteotti-La Mandria, Kraken Pub-Kaleidos Cafe’, Bobbylandia Bar-Le Burle.

Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected! Contenuto protetto!
0
Would love your thoughts, please comment.x