Connect with us

Calcio

“La partita che vorrei giocare questa domenica” di Cristian Lenzi

Published

on

Grosseto – Prima domenica di maltempo e freddo intenso che rischia di compromettere il regolare svolgimento di alcune partite, come già successo per Pianese – FolGav rinviata a mercoledì 25 e Montieri – Audace Isola d’Elba.

Iniziamo come sempre dalla Serie D, dove la capolista Arezzo è stata fermata nell’anticipo del sabato dalla Sangiovannese, come già detto ferma la Pianese, campi principali diventano quelli dove si gioca per evitare i play out come Tau Altopascio – Orvietana (11 vs 17) e Montespaccato – Ghiviborgo (16 vs 12), il Grosseto farà visita al Città di Castello alla ricerca della vittoria che oramai manca da 4 partite, dalla vittoria interna con il Terranuova Traiana (goal di Cesaroni) datata 11 Dicembre.                  

In Promozione big match lo scontro tra Geotermica – U. Taccola (3 vs 4), importanti per la parte destra della classifica le partite Gambassi – Atletico Piombino (12 vs 10) e Atletico Maremma – Atletico Etruria (11 vs 13).

In Prima la truppa di Mister Borghi è chiamata a dimenticare la sconfitta della scorsa settimana patita alla Corte degli Ulivi, giocando un’altro big match Casolese – Massa Valpiana (2 vs 5), per i play off si segnalano anche San Miniato – Forte di Bibbona (4 vs 7) e Fonteblanda – Monterotondo (8 vs 6), testa coda attendono le altre maremmane di vertice in Volterrana – Belvedere (13 vs 1) e Donoratico – Montiano (12 vs 3).

Scendiamo in Seconda nel girone “D” dove la triade di testa è attesa da partite con un’alto tasso di rischio, Rispescia – Manciano (5 vs 1), Argentario Castell’Azzara ( 2 vs 7), Alberese – Sorano (15 vs 3) con l’esordio sulla panchina bianconera del neo allenatore Marco Travison, per la zona calda da segnalare le sfide Caldana – Roccastrada (11 vs 12) e I.Santa Fiora – Nuova Gr (13 vs 16).

Sempre in Seconda ma nel girone “C” il calendario ci propone il derby elbano Porto Azzurro – Marciana Marina (8 vs 10), la sfida di alta classifica Salivoli – Portuale Guasticce (6 vs 5), e quello di bassa La Cantera Gabbro – Suvereto (13 vs 15).

Chiudiamo con la Terza dove inizia il girone di ritorno, che ci regala due match interessantissimi come Orbetello Scalo – Aurora Pitigliano (5 vs 4) e Paganico – Castiglionese (8 vs 2), curiosa la sfida tra la cenerentola e la sorpresa di questa prima parte di Campionato in Semproniano – Pol. Scansano (15 vs 6).

Io visto il clima rimango in riva al mare a giocare un vero e propio scontro da ultima spiaggia (scusate il gioco di parole), quello di Prima categoria tra San Vincenzo e Castelnuovo Val di Cecina, due squadre che hanno cambiato tanto nell’ultimo mercato e che negli anni spesso hanno incrociato sul proprio cammino le squadre maremmane.

Il San Vincenzo nasce nel 1946 e negli anni ha potuto sfruttare la sua posizione a metà strada tra realtà come Piombino, Cecina e Livorno, per usufruire delle doti di tanti giocatori importanti, non ultimi Jonathan Nigiotti ex del Grosseto e Simone Di Grazia ex del Massa Valpiana.

Proprio lo stadio Elmi di Massa Marittima, ha visto le partite degli ultimi due campionati importanti giocati dagli amaranto livornesi, la stagione è la 1999/2000, il campionato quello di  Promozione girone “C” chiuso con la vittoria dell’Alabastri Volterra che vedeva ai nastri di partenza anche Massetana, Albinia e Aurora Pitigliano. La stagione seguente vide la vittoria del San Donato in Poggio (l’attuale San Donato Tavernelle del grossetano Matteo Gorelli), con la Massetana ottava e purtroppo la retrocessione in Prima di Albinia, Pitigliano e lo stesso San Vincenzo ultimo con solo 15 punti.

Ma se parli di San Vincenzo e di calcio, la mente non può che andare ai due più illustri interpreti nati in riva al Tirreno, ossia Loriano Cipriani bomber cresciuto nelle giovanili della Juventus e protagonista della prima storica promozione in Serie A del Lecce, e di Walter Mazzarri.

La storia di Walter Mazzarri inizia nel 1973 a Follonica con un provino per la Fiorentina, affrontato  insieme ad un’altro sanvincenzino il portiere Fabio Di Bonito ( padre di Francesco attuale portiere del Grosseto), dopo alcune stagioni nella squadra del golfo il passaggio alla Viola e dopo una buona carriera da giocatore ecco quella da allenatore con i picchi raggiunti con la salvezza con handicap conquistata a Reggio Calabria e le due finali di Coppa Italia, una persa con la Samp contro la Lazio ai rigori, e l’altra vinta con il Napoli contro Juventus.

Il Castelnuovo Val di Cecina nasce nel 1968, in uno dei borghi medioevali più belli della Toscana, il primo in Italia completamente “Teleriscaldato”, al confine sud della provincia di Pisa, nella zona dell’Alta Val di Cecina.

La zona vede negli anni nascere, crescere, fondersi e sparire tante realtà calcistiche, come il G.S.A Larderello, A.C. Valdicecina,  G.S. Sasso Pisano, G.S. Montecerboli, A.C. Soffioni, G.S. Serrazzano e A.C. Geotermica, che più volte hanno affrontato e affrontano squadre maremmane.

Purtroppo non è mai facile a queste latitudini avere rose lunghe e competitive, ma tra mille difficoltà il Castelnuovo alcune soddisfazioni le ha conquistate come nella stagione 2014/ 2015 quando guidati da Fignani con 67 punti vinse il campionato di Seconda riuscendo a beffare nella volata finale il Bibbona vittorioso a Montieri nell’ultima giornata.

Ma anche nel 2017 sempre nel Campionato di Seconda anche grazie ai goal di Bomber Cinci si classificò 5^ con 52 punti, e fu avversaria per i play off di Caldana e Montieri, in un girone che vedeva inoltre presenti anche Braccagni, Paganico, Roccastrada, Alta Maremma e Ribolla .

Ora vi lascio, ma dopo aver letto certi nomi, ricordato certi avvenimenti, chiudete gli occhi un secondo e ditemi se anche Voi domani come me non vorreste giocare lo scontro salvezza tra  San Vincenzo – Castelnuovo Val di Cecina!!!!

 

Buon Calcio a Tutti!

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected! Contenuto protetto!
0
Would love your thoughts, please comment.x