Connect with us

Basket

Basket serie D, la Gea Basketball Grosseto espugna il campo del Valdera (85-76) con un’altra bella prova di squadra

Valdera Pallacanestro-Gea Basketball Grosseto 85-76

VALDERA: Bufalini 10, Cartacci 12, Tassara 6, Ceccarelli 4, Buti, Cedolini 5, Fatticcioni 3, Cionini, Gambini 20, Borrelli, Toni 2, Fagiolini 14. All. Ben Salem.

GEA GROSSETO:  Canuzzi 14, Bambini 2, Morgia 7, Furi 4, Delfino 4, Simonelli 6, Scurti 14, Romboli 7, Mazzei, Baccheschi 2, Mari 17, Piccoli 8. All. Marco Santolamazza.

ARBITRI:  Carboni di Scandicci e Ciabattini di Terranuova Bracciolini.

PARZIALI: 17-22, 36-53; 52-74

NOTE: esordio in serie D di Edoardo Delfino Marsili, classe 2001. Uscito per falli Gambini.

STATISTICHE GEA: 26/48 da due punti, 6/21 da tre e 15/23 dalla lunetta.

La Gea Basketball Grosseto espugna il campo del Valdera (85-76 il finale) e rimane in scia delle battistrada del campionato di serie D, a due punti dalla coppia di testa San Vincenzo e Libertas Lucca. I ragazzi di Marco Santolamazza hanno rispettato i pronostici della vigilia con una gara costante, in fatto di grinta e determinazione, arrivando anche ad avere oltre venti punti di vantaggio, per poi finire sopra nove dopo aver controllato agevolmente il ritorno degli avversari. La Gea ha fatto valere la sua superiorità con buone percentuali al tiro da fuori, ottime penetrazioni e alcune belle conclusione dalla linea dei 6,75. Un match insomma sopra le righe che conferma il buon lavoro dell’allenatore e la qualità di una rosa che sembra poter giocare alla pari con tutti.

Una prestazione che ha permesso al coach grossetano, che non dimentichiamo era privo del pivot Jacopo Roberti, di ruotare i dodici giocatori a disposizione, ricevendo ottime risposte da tutto il gruppo. A cominciare dai più giovani Baccheschi, Delfino (quattro punti con 2/4 al debutto in serie D) e Mazzei. Tutta la squadra si è comunque espressa su ottimi livelli e questo ha permesso di tenere saldamente in pugno il confronto. Miglior realizzatore Mirko Mari, con 17 punti (4/6 da due e 3/5 dalla lunga distanza), seguito da Lorenzo Scurti (17, 4/6 da due, 1/2 da tre, con 8 rimbalzi) e Gabriele Canuzzi (14, 5/9 da due).

«Sono davvero contento di come sono andate le cose – commenta l’allenatore Marco Santolamazza – Su un campo non facile, siamo sempre stati avanti, con vantaggi che hanno toccato i 24 punti e abbiamo tenuto a distanza il Valdera. Ho fatto giocare i dodici atleti a disposizione e devo ringraziarli. Bene anche i più giovani. Siamo pronti per affrontare la terribile sfida con Lucca».

Per la Gea è la quinta vittoria stagionale, che permette di rimanere in terza posizione al fianco del Bottegone Pistoia.







Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected! Contenuto protetto!
0
Would love your thoughts, please comment.x