Connect with us

Grosseto Calcio

Us Grosseto, tutte le novità su ripescaggio, settore giovanile e società

logo us grosseto

© RIPRODUZIONE RISERVATA – il contenuto del presente articolo è utilizzabile solo citando GROSSETO SPORT

Sarà che il campionato di C è finito da tempo e che quello di D inizierà solo il 4 settembre, sarà che in casa unionista si dichiara la volontà di presentare eventuale domanda di ripescaggio, ma tra i tifosi biancorossi c’è voglia di capire quale sarà il vero futuro del Grifone.

FATTI DI ROSELLE
Quanto avvenuto a Roselle ha lasciato strascichi tanto che oggi molti dei protagonisti coinvolti e alcuni testimoni oculari verranno ascoltati in Questura. Gli inquirenti hanno raccolto prove e testimonianze e presto sarà tutto più chiaro. Da parte sua, il sodalizio unionista ha preso posizione e supporterà chi, tra i propri collaboratori, ha dichiarato di essere stato aggredito e minacciato.

DI MATTEO
Il presidente è rimasto molto amareggiato e colpito per quanto accaduto a Roselle, ma ha tratto conforto dalle telefonate e dai messaggi di solidarietà ricevuti sia da rappresentanti delle istituzioni che dai tifosi biancorossi.

SITUAZIONE SOCIETARIA
Mercoledì 29 giugno, alle ore 18, ci sarà una conferenza stampa (trasmessa in diretta streaming) nel corso della quale verranno presentati i programmi societari e si parlerà di futuro. L’obiettivo noto e dichiarato da tempo è la domanda di ripescaggio in C. La società ha disposto l’iscrizione in D che verrà formalizzata solo all’apertura del portale, il giorno 8 luglio. In ottica ripescaggio, invece, è fondamentale rientrare nel famoso parametro dell’indice di liquidità e, secondo le nostre informazioni, Di Matteo procederà (come vi abbiamo anticipato da giorni) alla ricapitalizzazione societaria. Insomma, il sodalizio maremmano sostiene di lavorare alacremente in vista della stagione 2022-23 con la certezza dell’iscrizione in Serie D e la speranza del ripescaggio in C e, in tal senso, si è impegnato col Comune di Grosseto. La stessa amministrazione cittadina in questo lungo periodo si è data da fare, soprattutto con il vicesindaco Rossi e il presidente del Consiglio comunale, Fausto Turbanti, con quest’ultimo che agisce e ha agito su preciso incarico del sindaco Vivarelli Colonna.

RIPESCAGGIO IN C
La realtà dei fatti parla di tutti i club aventi diritto iscritti in C il 22 giugno. Dunque, 60 club su 60, fatto che non avveniva da molte stagioni. Adesso, sarà la Covisoc a dire se qualcuno ha presentato documentazione carente o insufficiente. Comunque sia, per l’8 luglio sapremo se ci saranno esclusioni definitive. In caso di sodalizi esclusi (e questa è la novità) si procederà al ripescaggio tra i club retrocessi dalla C e, in mancanza di questi, si proseguirà con quelli meglio piazzati ai play-off di Serie D. Dobbiamo dire che le voci che circolano sono praticamente antitetiche tra chi sostiene che non ci saranno club esclusi e chi, invece, parla di almeno un sodalizio estromesso o, addirittura di due o più. Chiaramente, il Grosseto spera, essendo secondo dietro la Fermana tra i ripescabili nel gruppo dei retrocessi dalla C. Tuttavia, il presidente del club marchigiano sembra non voler pagare i 300 mila euro a fondo perduto, ma uno sponsor potrebbe andare incontro al sogno della tifoseria gialloblù. Ad ogni modo, se la Fermana rinunciasse a un’eventuale possibilità di ripescaggio, il Grifone diventerebbe il primo della lista tra le retrocesse dalla C, mentre, in caso contrario, dovrebbe sperare in almeno due ripescaggi. La voce dell’ultima ora, poi, parla di un ricorso “speciale” che il club biancorosso sarebbe pronto a presentare oltre alla domanda di ripescaggio.

VOLTI NUOVI
Di Matteo ha voltato pagina e ha fatto arrivare a Grosseto un folto gruppo di marchigiani. Tra questi spicca Luigi Cinelli, ascolano, organizzatore di team e ristrutturatore societario. Ha iniziato nel mondo del pallone nell’Ancona di Longarini nel 1994 chiamato da un altro ascolano, Massimi, nel ruolo di club manager ante-litteram. In due anni il salto dalla B alla A, poi esperienze nelle aziende personali di Longarini che l’ha rivoluto una volta acquistata la Ternana. In Umbria promozione dalla C alla B in tre stagioni, poi, nel 1998, Benigni l’ha chiamato per riportare l’Ascoli tra i cadetti e la promozione è stata centrata al primo anno. Successivamente è arrivata l’esperienza nel settore giovanile della Roma (sotto Sensi) dove ha organizzato la televisione tematica giallorossa, Roma Channel, con il giornalista Giorgio Martino. Infine, il ritorno all’Ascoli, con Pulcinelli, dove ha voluto introdurre il mental coach. Nella stagione appena conclusa, i bianconeri hanno raggiunto i play-off per la Serie A. Comunque sia, nel gruppo di Cinelli avranno importanti ruoli Petritola (come dg) e D’Angelo. Probabilmente il ds sarà Umberto Quistelli (voluto da Cinelli), amico di Petritola, col quale ha fatto il corso federale. Sul fronte allenatore, invece, resta caldo il nome di Silva, ma non è il solo.
Ultimo, ma non per importanza, Marco Nacciarriti, noto commerialista e tributarista, specializzato in contabilità sportiva. È stato chiamato da D’Angelo e da Cinelli. Nacciarriti ha avuto esperienze anche nel mondo del calcio, prima come dg della Maceratese (in D e in C) e poi dell’Ancona (tra i dilettanti). Il commercialista vanta pure collaborazioni con la Juventus. È il presidente delle terme di Sarnano, ed è l’amministratore dell’emittente televisiva marchigiana Trs. Di Matteo l’ha voluto accanto a sé per la sua grande preparazione.

SETTORE GIOVANILE
Rivoluzione anche nel settore giovanile con la fine del rapporto con Emiliano Biliotti e Roberto Pierangioli (finito al nuovo club che ha unito Lornano Badesse e Mazzola Valdarbia). Probabile addio anche per David Stefani, mentre sarà quasi certamente riconfermato Roberto Picardi. Centrale nel progetto giovanile biancorosso, però, potrebbe essere ancora Luigi Consonni che, dopo un breve periodo di ferie, si incontrerà col club per ascoltare la proposta che gli verrà fatta.

 

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Ha condotto per tre anni le trasmissioni web Il lunedì del Grifone e D lunedì c'è il Grifone. È il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv e su Eleven Sports, nonché del Follonica Gavorrano e dell'Us Grosseto Primavera 3. Ha collaborato anche con Sportitalia.

Advertisement
3 Comments
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

se resta il Sig. Di Matteo sarà un’altra annata disastrosa… può ingaggiare pure tutti gli esperti in promozioni che gli pare, ma non ripongo in lui alcuna fiducia.

Mi sono documentato su alcuni siti di carattere nazionale e in verità si parla di scarsissime possibilità di ripescaggio, quasi nulle. Quand’anche poi la cosa fosse fattibile, sarei curioso di vedere che organico verrebbe allestito, dopo avere sborsato i famigerati 300000 euro.










Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
3
0
Would love your thoughts, please comment.x