Connect with us

Calcio

Prima Categoria: il punto dopo la 21°. In attesa di sabato…

Giallini Fonteblanda

IL GRAFFIO DELL’INVICTASAURO. GUAZZINI TRASCINATORE, PER LA SALVEZZA ATTENZIONE ALLA FORBICE. E SABATO PROSSIMO NE VDEREMO DELLE BELLE… La 21° giornata del girone H di Prima Categoria va in archivio con ulteriori emozioni e colpi di scena in uno dei campionati più intriganti mai visti: saranno stati gli ultimi due anni vissuti un po’ a singhiozzo, ma certamente è un torneo non adatto “ai cuori deboli”. Una domenica che sorride in extremis all’Invictasauro, con l’acuto di Bicocchi che rischia di passare alla storia come il gol della stagione, tra l’amarezza e la contestazione dei locali senesi che protestano sia per un fallo nella mischia finale che per il momento del gol, arrivato oltre il recupero concesso dall’arbitro. Polemiche ed episodio a parte, l’annata dell’Invictasauro, così come quella del Fonteblanda, è già di per sé straordinaria, con mister Maggio (e tutta la società con particolare menzione per il DG Dragoni) capace di sopperire sia con aggiunte di mercato che pescando dal consistente bacino di giovani ai tanti problemi avuti con infortuni e assenze varie. Un particolare non irrilevante questo, in una stagione particolare e di ripartenza come quella che stiamo vivendo.

E’ stato Guazzini, invece il man of the match per i neroverdi di Giallini, che hanno superato un cliente sempre ostico come l’Amiata: il giovane attaccante si sta caricando sulle spalle la squadra a suon di gol e prestazioni importanti, dimostrando una maturità non comune per ragazzi della sua età. Per Nicola Giallini vale il discorso fatto in precedenza per Maggio, con la differenza di non avere a disposizione una Juniores da cui pescare: ma, proprio partendo da una base di giovani di valore, il tecnico sta forgiando una rosa davvero interessante.

Ah, il sabato di Pasqua ci sarà proprio Invictasauro-Fonteblanda, tanto per attizzare ancor di più questa annata…

Frenano invece il Belvedere, al cospetto di un Sorano molto tonico nelle ultime due settimane, anche se sono tante le recriminazioni per la società del presidente Clementini e anche il Torrenieri, che dalla sua aveva un calendario quanto meno favorevole nelle ultime due giornate ma che invece ha collezionato solo un punto. Più defilato invece il San Miniato, dopo il ko di Orbetello e qua si apre la pagina che riguarda la lotta per la salvezza che si sta allargando a un gran numero di squadre, Gracciano e Ponte d’Arbia su tutte. Il ruolino di marcia dei lagunari e del Manciano, due formazioni che hanno estremamente beneficiato del cambio alla guida tecnica, ha come detto da un lato aperto a più squadre i pensieri per la permanenza in categoria, dall’altra però impone un cambio di passo anche a Pianella, Argentario e Sorano (quella apparsa più in forma) per rimanere dentro il meccanismo della forbice. E per fare il paio con il match clou che vale la promozione, sabato ci sarà un non meno interessante Argentario-Orbetello che già promette una cornice di pubblico da categorie superiori.

Nel girone G, pareggio nel derby grossetano tra Caldana e Massa Valpiana: un piccolo passetto in avanti, ma non definitivo, per gli obiettivi delle due squadre, ovvero consolidare il secondo posto per i ragazzi di Cavaglioni dietro la ormai inarrivabile Geotermica e cercare di rientrare dentro il meccanismo della forbice per i biancocelesti e disputare quanto meno i playout.

 

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x