Connect with us

Calcio

Prima Categoria, il punto dopo la 11°: volata a quattro per il titolo di campione d’inverno nell'”H”. Nel G Massa Valpiana secondo solo a una Geotermica da record

GIRONE H, TRAFFICO IN VETTA A DUE GIORNATE DAL GIRO DI BOA. MASSA VALPIANA A CACCIA DI UNA SQUADRA IMPERFORABILE, CALDANA KO MA CON ORGOGLIO. Era sicuramente un’opzione, forse non la più attesa ma che sicuramente dà l’idea dell’equilibrio e dell’incertezza del girone H di Prima Categoria: con i pareggi di Fonteblanda (0-0 con l’Argentario) e Torrenieri (1-1 con il Ponte d’Arbia) si forma un trio in testa alla classifica, con l’Invictasauro (fermo per riposo) raggiunto a quota 20 dalle due compagini. Ma dalle retrovie arriva spedito il Belvedere, passato da -8 a -2 dalla vetta nel giro di due domeniche: la tavola è così apparecchiata per una volata per il titolo di inverno che comprende quattro squadre, due giornate in cui ci saranno Torrenieri-Fonteblanda nel prossimo turno e Fonteblanda-Belvedere alla ripresa ad anno nuovo. Come si suol dire, un percorso non certo adatto ai deboli di cuore…

Ma andiamo con ordine, guardando a cosa è successo ieri, con il Fonteblanda che, ancora in emergenza, viene stoppato sullo 0 a 0 da un Argentario anch’esso al momento incompleto per le varie defezioni. Un risultato giusto come testimoniato dalle nostre telecamere presenti all’Armenti, con gli entourage delle due squadre concordi nell’accettare il verdetto del campo. Per mister Giallini, tra qualche arrivo di mercato (Consonni) e il recupero di pedine importanti (come ad esempio Guazzini) l’emergenza che ha condizionato gli ultimi venti giorni dovrebbe via via scemare in vista proprio delle due gare più “pesanti”. Anche il Torrenieri arriverà al big match dopo il pareggio con il sempre ostico Ponte d’Arbia, una squadra che concede veramente poco e difficile da superare, con i biancorossi che, c’è da ricordarlo, sono l’unica squadra ancora imbattuta del raggruppamento. L’Invictasauro riposa e, se da un lato può vedersi sicuramente contenta di aver mantenuto la leadership seppur in coabitazione, dall’altra vede avvicinarsi a grandi falcate un Belvedere che passa di rigore a Orbetello.

La squadra del patron Clementini sta trovando compattezza e risultati per colmare il gap che si era creato ad inizio anno, e, con pazienza e a fari spenti, i rossoneri sono a un tiro di schioppo dalla vetta, seppur siano tre le squadre su cui fare la corsa. E, grande merito di ciò, va sicuramente dato a mister Renaioli. Ma, siamo certi, ci sarà da divertirsi, così come sarà avvincente la lotta per la salvezza, dove Argentario e Orbetello, ad esempio, sono più che vive che mai nonostante la posizione attuale non sia certo quella auspicabile, ma anche il Manciano sia domenica a Roselle, che poi con l’importantissimo successo di ieri, ha dimostrato di essere un complesso che meriterebbe ben altra collocazione. Ma il bello di questo girone, come abbiamo ben visto finora, è che nulla c’è di scontato e nel giro di poche settimane si può quasi completamente ribaltare il giudizio su ogni squadra.

Nel girone G, invece, il Massa Valpiana sta avendo un cammino ottimo (guardando le statistiche, è la squadra grossetana che ha collezionato più punti), ma sta trovando sul proprio cammino una vera e propria corazzata, ovvero la Geotermica che in dieci gare ha subito…zero gol, roba quasi da Guinness dei Primati. Come in alcune circostanze abbiamo anche detto al “Processo di Gs”, una squadra che non subisce reti e ha un attaccante come Michael Pellegrini in squadra parte sempre da 1 a 0 e il risultato di ieri a Castelnuovo? 0-1 con gol di Pellegrini… Ciò non toglie che il percorso dei ragazzi di Cavaglioni sia di assoluto livello e la vittoria in scioltezza ieri con il San Vincenzo sta a testimoniarlo. I massetani condividono il secondo posto con l’Acciaiolo che ieri ha violato il campo di un Caldana che però ha dimostrato grossi passi in avanti rispetto alle ultime uscite e penalizzato da alcune decisioni arbitrali (come un caso di gol/non gol sul risultato di 0-1) criticate dall’ambiente biancoceleste. La truppa di Agresti è fanalino di coda, ma non ha certo mollato la presa.

Per chiudere: prossime due gare della Massetana con Acciaiolo e Geotermica: l’”H” è veramente un girone tosto per le coronarie, ma neanche il “G” scherza..

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x