Connect with us

Calcio

Il punto dopo la 9° giornata in Prima Categoria: Invictasauro capolista, classifica schiacciata per quasi tutte le altre

DIECI SQUADRE IN SETTE PUNTI, L’INVICTASAURO BALZA AL COMANDO Effetto compressione sulla classifica del girone H di Prima Categoria dopo la disputa della nona giornata: tolte le tre squadre che al momento si stanno giocando la testa (e su loro ritorneremo dopo) non può non balzare all’occhio l’estremo equilibrio che vige tra le restanti dieci squadre, racchiuse in soltanto sette punti. I successi di Orbetello e Sorano hanno infatti accorciato la graduatoria, rimescolando le carte e non dando pressoché più a nessuno la certezza su quale obiettivo mettere nel mirino. In sostanza: bene mettere fieno in cascina per cercare di mettersi al riparo da brutte sorprese perché le insidie di questa annata sono molteplici e possono uscire fuori nei momenti più inattesi. I gemelli Negrini rilanciano l’Orbetello con l’uno-due che stende l’Argentario e fa esplodere di gioia il Vezzosi nella partita che può davvero invertire la stagione dei biancocelesti, mentre il cambio di guida a Sorano fa bene alla compagine del ritrovato ds Baldoni che inguaia ancor di più il deludente Pianella e aggancia il gruppone a metà classifica. Ancora una trasferta con l’amaro in bocca per il Belvedere di mister Renaioli che vede sfumare nei minuti finali il successo a Gracciano così come era accaduto due settimane fa con il Pianella. Un vero peccato per i rossoneri che avevano una grande opportunità di avvicinarsi ai primi posti dopo il ribaltone avvenuto in testa alla classifica.

Infatti l’Invictasauro piazza il gran colpo all’Armenti e scavalca il Fonteblanda in vetta alla classifica (per dovere di cronaca, i grossetani hanno disputato una gara in più), con i neroverdi che, più per il risultato attuale che ci può anche stare, dovranno sopperire all’alto numero di assenze che avranno tra infortuni e squalifiche. Ma mister Giallini, da grande allenatore e sportivo di calcio, non si piange certo addosso e prepara già la squadra per continuare nell’ottimo percorso di questa stagione. Per l’Invictasauro il primo posto, seppur parziale, non è certo un caso, ma frutto di una programmazione e di una crescita e di una maturazione di una squadra che ha tutte le carte in regola per arrivare in fondo: società, dirigenza, parco giocatori e un allenatore come Gabriele Maggio che in pochi anni è diventato ormai una certezza. Un bell’assist per le due squadre grossetane arriva anche dal Manciano, capace di bloccare sul pari il temibile Torrenieri, l’unica senese del trio di squadre che si è un po’ staccato dal resto della compagnia. Ma vietato rilassarsi per tutti…

Nel girone G, invece il Massa Valpiana non ha giocato e ha visto scappare in testa la Geotermica, vittoriosa a Pomarance: la squadra di Larderello, dopo otto gare, non ha ancora subito gol, la sfida dei ragazzi di Cavaglioni a Pellegrini e compagni è di certo ardua ma stimolante. Brutte notizie per il Caldana, che incassa ancora un pesante ko e vede complicarsi la corsa alla salvezza. Biancocelesti ultimi e senza vittorie, tempo per rimediare c’è ancora ma strada è veramente dura.

Advertisement
1 Comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Nasipelosi siete tornati in Italia ma come avete fatto presto a tornare al paesello eh, co du pere sul gropponee. sai che belle serate di brucia ano.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x