Connect with us

Hockey

Hockey, troppo “Forte” dei Marmi per l’Edilfox Grosseto

Edilfox CP Grosseto

GDS Forte dei Marmi-Edilfox Grosseto 12-1 (p.t. 4-1)
GDS FORTE DEI MARMI: Gnata, Bertozzi; Giovannetti, Ambrosio, Burgaya, Rubio, Casas, Antonioni, Maremmani. All. Alberto Orlandi.
EDILFOX GROSSETO: Saitta, Bruni; Battaglia, Buralli, Casaburi, D’Anna, Fantozzi, Paghi, Rodriguez, Saavedra. All. Federico Paghi.
ARBITRI: Ulderico Barbarisi e Roberto Giovine.
RETI: nel p.t. all’8′ Casas (F), 8’35’ Casas (F), 16’23 Casas (F), 21’58 Ambrosio (F), 24’57 Saavedra (G); nel s.t. al 6’47 Ambrosio (F), 7’10 Ambrosio (F), 11’14 Giovannetti (F), 11’59 Ambrosio, 13’08 Antonioni (F), 14’27 Casas (F), 19’38 Ambrosio (F), 20’42 Ambrosio (F).
NOTE: espulsione temporanea (2′) di Paghi al 16’24 p.t., Saitta al 19’58, Saitta 5’22 s.t. Esordio in serie A1 di Alessio Casaburi, classe 2004.

Forte dei Marmi – Si ferma a Forte dei Marmi la striscia positiva dell’Edilfox Grosseto, battuto dai campioni d’Italia per 12-1. Un risultato bugiardo per i ragazzi di Federico Paghi che hanno lottato, ma hanno subito un passivo pesante anche per una serie di episodi. Dopo un inizio equilibrato, infatti, il Circolo Pattinatori si è trovato sotto 2-0 nel giro di trenta secondi e ha subito il 3-0 su una punizione. Va anche detto che i grossetani hanno giocato per quasi 25 minuti (5 nel primo tempo e 20 nella ripresa) con Tommaso Bruni tra i pali per un doppio cartellino blù rifilato al portiere Michael Saitta. L’estremo difensore classe 2003 ha fatto pienamente il suo dovere, parando tra l’altro due punizioni di prima, ma è stato costretto ad arrendersi sulle bordate di campioni del calibro di Ambrosio e Casas. L’Edilfox ha lottato, andando vicino ad inizio ripresa al 4-2, ma con il passare dei minuti ha perso la giusta concentrazione e per il team di Alberto Orlandi è stato un gioco da ragazzi prendere il largo. Il Grosseto dovrà però recuperare subito energie fisiche e mentali per l’importante trasferta di mercoledì prossimo a Sandrigo.

I primi otto minuti del match corrono via veloci, senza grosse emozioni: Gnata è bravo a fermare Saavedra, mentre Saitta è pronto sul tentativo di Ambrosio. Il Forte dei Marmi prende in mano la gara nel giro di trentacinque secondi: all’8′ il tiro di Ambrosio viene respinto da Saitta, ma la pallina rimane nei presso dell’area e Casas non fallisce il tap-in. Il 2-0 arriva su una veloce azione di contropiede dei versiliesi. Rodriguez intercetta il tiro di Ambrosio, ma Casas si trova la pallina sulla stessa e la mette nuovamente in rete. I padroni di casa, cresciuti dopo una partenza lenta, vanno vicino al gol con Ambrosio che centra la traversa dopo una bella azione personale; a fermare le altre opportunità del Forte dei Marmi ci pensa invece Michael Saitta. Gli attacchi grossetani vanno invece a sbattere su un’attenta difesa di casa. Al 16’24 un fallo da cartellino blù di Stefano Paghi permette al Forte di segnare la terza rete, su punizione diretta: Saitta respinge il primo tiro di Casas, ma sulla respinta viene superato dal bomber avversario. L’occasione più ghiotta della prima frazione per i grossetani capita nella stecca di Andrea Fantozzi, che colpisce il palo.

A 5’02 dalla fine gli arbitri fischiano un cartellino blù a Michael Saitta per aver colpito un avversario con la stessa: ci pensa però Tommaso Bruni a fermare la punizione diretta di Ambrosio. E’ però lo stesso Ambrosio, allo scadere del powerplay, a bucare il giovanissimo portiere a tre minuti dalla fine del tempo. Mister Paghi tra l’altro conferma Bruni, che si mette in evidenza A tre secondi dalla fine Pablo Saavedra segna il 4-1, approfittando di un errore della difesa di casa nel tentativo di effettuare l’ultimo tiro della frazione. Una rete che dà morale all’Edilfox che inizia la ripresa con un piglio diverso, costruendo prima di tutto un paio di belle conclusioni, di D’Anna e Rodriguez parate da Gnata. I grossetani si guadagnano, con Saavedra, anche un rigore: Fantozzi prima mette a lato e sulla ripresa trova l’opposizione di Gnata, il portiere della nazionale. Dopo cinque minuti di gioco un intervento di Saitta, che prova a fermare un alza e schiaccia, viene sanzionato con il secondo blu per il portiere. La traversa salva Bruni sulla punizione diretta tirata da Maremmani. Con l’uomo in più però il GDS impianti riesce però ad allungare con Ambrosio, al termine di una velocissima azione di contropiede. Ed è ancora Ambrosio a firmare la tripletta (e il 6-1) solo davanti alla porta. Un velocissimo contropiede del Forte al 12′ si conclude con il settimo centro, realizzato da Giovannetti. Passano 45 secondi e Montaran serve ad Ambrosio l’assist per l’8-1. A metà tempo c’è anche gloria per il giovane Antonioni, mentre Casas trova il quarto centro personale, decimo di squadra. A sei minuti e mezzo dalla fine Saavedra si fa fermare una punizione di prima da Bertozzi. Nel finale di gara Ambrosio porta a sei le reti della sua serata e a dodici quelle del Forte.

▶️I risultati della 3ª giornata di ritorno: Teamservice Car Monza-Tierre Montebello 5-5, GDS Forte dei Marmi-Edilfox Grosseto 12-1, Roller Scandiano-Trissino 3-13, Why Sport Valdagno-Galilleo Follonica 4-4, Wasken Lodi-Credit Agricole Sarzana 4-3, Lanaro Breganze-Bidielle Correggio 5-5, Ubroker Bassano-Telea Medical Sandrigo 5-3.

▶️La classifica: Lodi 37; Forte dei Marmi 33; Valdagno 32; Sarzana 31; Trissino 30; Bassano 27; Follonica 23; Montebello 22; Sandrigo 18; Grosseto e Correggio 15; Monza 11; Scandiano 5; Breganze 1.

▶️Marcatori: Ambrosio (Forte dei Marmi) 26; Mendez Ortiz (Lodi) 24; Coy Grau (Bassano) 22; Illuzzi (Lodi) 21; Garcia (Trissino) e Galbas (Sarzana) 20.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x