Connect with us

Calcio

Tifosi preoccupati dopo la lettera di Simone Ceri al sindaco di Grosseto

Published

on

Grosseto. Dopo la lettera di Simone Ceri al sindaco di Grosseto, Vivarelli Colonna, nella giornata di ieri si sono addensate tutte le preoccupazioni da parte dei tifosi biancorossi.
<<Un film già rivisto>> hanno sentenziato molti supporter biancorossi, specialmente quelli che fanno parte del tifo moderato.
La paura è che dietro la schermaglia tra la società e l’amministrazione comunale ci siano divergenze ben più ampie.
Un revival a cui avevamo assistito sotto la guida di Camilli con la querelle con l’ex primo cittadino, Bonifazi e l’assessore Borghi, che poi è proseguito con l’Fc Grosseto di Max Pincione.
Il timore di molti appassionati unionisti è quello di assistere ad un film già visto, ma la nostra speranza e la sicurezza è che in questo caso non andrà certamente così.
Sicuramente fare calcio a certi livelli e a Grosseto non è affatto facile, visto lo scarso aiuto  dell’imprenditoria locale che si è sempre mostrata molto distaccata dalle vicende calcistiche della squadra della propria città.

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Advertisement
5 Comments
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

5 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Non è piu il calcio di una volta..ora le spese extracalcistiche sono aumentate, ditemi un posto in italia dove la società di calcio va d’accordo con la rispettiva amministrazione comunale, nemmeno in Serie A dove circolano milioni. Un punto d’incontro sono sicuro verrà trovato, per il bene di tutti

Vinciamo questo campionato.in serie D tante cose potrebbero cambiare

Il film visto e rivisto, più che un timore, sembra già nuovamente in onda. Sarebbe comunque interessante sentire, dopo la lettera in questione, qualcosa da parte del sindaco e magari dell’assessore allo sport. Personalmente mi limito a dire che la vecchissima faccenda del sostegno (morale e non solo suppongo…) da parte delle istituzioni alla società calcistica della città va inquadrata con obiettività, nel senso che tale sostegno, per quanto auspicabile e meritorio, non credo rientri tra i doveri in senso stretto di un sindaco, anche perché il calcio interessa solo ad una parte dei cittadini e nel nostro caso (disgraziatamente) solo ad una parte davvero esigua.

Chi fa calcio lo deve fare sapendo che deve frugarsi in tasca, ma più che altro lo deve fare confidando esclusivamente sulle proprie forze e capacità. Quindi lasciamo perdere il comune e l’imprenditoria locale. Poi se gli accordi erano diversi, o ci sono state promesse non mantenute, questo è discorso diverso. Il dato di fatto è che l’amore iniziale tra Comune e Ceri, appare finito, ma la cosa più grave è che le parti, sembra oggi evidente, abbiano fatto a suo tempo valutazioni sbagliate. Non mi vorrei sbagliare ma c’è il rischio di trovarsi a giugno a vedere un film già visto. E siamo in Eccellenza, mica in serie B o serie C!!!!

Perfettamente d’accordo

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

5
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: