Connect with us

Grosseto Calcio

Grifone, restano il Piano C e quello M?

Published

on

Grosseto. Chiusasi (ma qualcuno dice di no) in modo deludente anche la trattativa con Furore (giunto in compagnia dell’avvocato Del Re e del commercialista Mercuri), ai tifosi grossetani non resta che leccarsi le ferite. La verità, però, è che in questo momento il calcio a Grosseto, inteso come Unione Sportiva, non esiste più e che il 24 ormai è alle porte. Dunque, a meno di miracoli o di sorprese (sui quali è meglio non sperare), non restano che due soluzioni.

PIANO C

Il Piano C è per rappresentare la famiglia Ceri, una delle poche che in questi giorni convulsi e dolorosi (sportivamente parlando) ha sempre risposto presente, mostrando grande senso di appartenenza. Non è esagerato sostenere che Mario e Simone, zio e nipote, siano da considerare un esempio vero di grossetanità e gli artefici del bellissimo miracolo sportivo (con tanti sacrifici e programmazione) dell’Ac Roselle. Altri imprenditori grossetani molto più facoltosi, poi, non si sono ancora fatti avanti per salvare il Grosseto dall’umiliazione che sta vivendo e questo la dice lunga. Comunque sia, il Comune ha già allertato i Ceri e, quasi sicuramente, parlerà con loro (forse già domani) per capire se sia possibile o meno fare qualcosa di concreto (in Eccellenza o in Promozione).

PIANO M

Questo piano rappresenta la M dell’ingegner Mansi, uno dei pochi imprenditori di respiro internazionale presenti nella nostra Provincia. Sia chiaro: una fusione canonica allo stato attuale delle cose non è più possibile, mentre secondo noi sarebbe attuabile lo stratagemma usato dai Camilli per trasferire la Castrense a Viterbo dopo il fallimento della Viterbese. Infatti, in quel caso è stata portata la Castrense a giocare nel capoluogo perché il Rocchi era a norma per l’Eccellenza Lazio, poi, su pressione della tifoseria gialloblù, Vincenzo Camilli ha chiesto una deroga per poter aggiungere il nome Viterbese. Richiesta che è stata accettata senza problemi. Ecco, alla stessa maniera, il Gavorrano potrebbe venire a giocare allo Zecchini e, su richiesta del nostro Comune, il club minerario potrebbe chiedere una deroga per aggiungere il nome Grosseto. Si tratterebbe di una situazione ponte, in attesa del cambio definitivo. Non stiamo sognando, né siamo impazziti. Crediamo solo che per realizzare tutto ciò il Comune di Grosseto dovrebbe andare incontro alle vecchie richieste di Mansi, ovvero accettare una società comandata da Gavoranno e una sorta di sponsorizzazione istituzionale della durata di dieci anni. Tra l’altro, la serietà del club minerario è nota a tutti e, già da quest’anno, l’obiettivo sarebbe quello di tornare tra i professionisti. Dunque, chi può adoperarsi per convincere Mansi a venire a Grosseto a salvare il calcio cittadino, ci pensi e, se condivide ciò che stiamo scrivendo, lo faccia! In tal caso, siamo certi che i tifosi biancorossi sarebbero pronti anche a fare una nuova manifestazione pur di veder arrivare a Grosseto una persona del calibro di Mansi, col quale potrebbero tornare a sognare.

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Conduce la trasmissione web Il lunedì del Grifone ed è il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv.

Advertisement
51 Comments
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

51 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Il problema sono i soldi! Tante belle parole. Ma al dunque nessuno caccia fuori il denaro

E’ impossibile che una terra bella intonsa e piena di potenzialità come la nostra, con gente fiera e appassionata come quella che ha sfilato nel Corso Carducci in Centro l’altra sera, è impossibile dicevo che non attiri l’attenzione di qualche importante e lungimirante imprenditore che voglia investire la propria immagine anche nel calcio locale rimasto così brutalmente spoglio di sponsor e sostegno da un giorno all’altro ma anche finalmente libero da un regime oppressivo e soffocante quale quello dell’ex padrone viterbese.
Saluti.

Certo con il blasone che abbiamo, 4/4 di nobiltà calcistica, l’eccellenza o la promozione mai!
Cazzo,come siamo di memoria corta.

Qualche notizia? Almeno qualcosa hanno fatto oggi?

Ma oggi tutto tace…?….Sindaco e vice in ferie ?

No basta la tessera delle sagre , che vergogna non essere capaci nemmeno a fare la D ma smettiamo

Ma x la trasferta a montemerano servirà la tessera del tifoso? A me è scaduta il 30/06!!

Non disperiamo , ci resta la fusione con il Roselle

Se penso che tre anni fa s’era in serie B.. È meglio levare sky ci rosico troppo… Bella mazzata anche il Frosinone in A..
Poi guardo come siamo messi ora .. Spero nel miracolo ma certo ora è dura essere fiduciosi. Speriamo

Non ho capito. Ma è proprio finita o abbiamo ancora una possibilità? OGGI TUTTO FERMo?

Il più forte e bravo di tutti è quello che, finora abilmente abbottonato e mimetizzato nel gruppo, si presenterà “last minute” sul traguardo con i 300Mila euro in mano per iscrivere il Grifone alla serie D.
E così si riaccenderanno entusiasmo e rilancio per tutta la città.
Saluti.

informato male visto che al Grosseto è stato concesso fino al 24 luglio no giugno iscrizione D quindi… se poi mi dici che vogliono partire dall’eccelenza allora è un altro discorso ma dire che non ci sono i tempi…..

Chi afferma che il Calcio a Grosseto è solo Camilli farebbe bene a ricordarsi la data di fondazione della Società e a rileggersi la sua storia. Camilli fa solo parte di quella storia per 1/10

Ben detto! Chi dice che il Grosseto è solo camilli non Sa niente del Grosseto.

Il piano c e’ solo per l’eccellenza.
Infatti non ci sono i soldi per la d.
Un eventuale promozione con cambio di nome ormai non è più accettabile dalla lega (era entro il 25/6).
Quindi tirare fuori 100 mila e eccellenza oppure terza categoria

e fa bene, proprio perchè è una persona seria che non verrà mai

o viene mans o il calcio non esiste.lasciate perdere gli imrenditori di grosseto.lacosa non esiste se dobbiamo fare la promozione meglio chiudere

Mansi farebbe, mansi non farebbe! State intavolando una discussione che non serve! In realta’, Mansi quando ando’ a colloquio col sindaco Bonifazzi, cosa disse di preciso Yuri? Io di preciso non lo so!Ma sapendo cosa si furono detti a questo punto non serve piu’ parlare per terze persone!

Ma siamo sinceri, oggi è il 16 luglio, a prescindere dall’iscrzione, non c’è più tempo per fare una squadra mediocre ne di serie D, ne per il campionato di Eccellenza, e allora di cosa si sta parlando, o bere o affogare. Dato che il Mansi, giustamente, a Grosseto non verrà non rimane che il piano “C”, prospettato da Yuri, almeno so tutti grossetani e persone per bene che hanno dei valori. Come ha detto Sammy “in qualsiasi categoria” Forza Grosseto!.

Mansi non ci pensa proprio a confondersi col Grosseto…

Stiamo scherzando vero? cioè prendere il Gavorrano e trasformarlo in Grosseto??
Ora si capisce perchè siamo arrivati a questi livelli….. credo se il Mansi leggesse gli verrebbe un colpo!
Io non voglio fare la pelle a nessuno….. il Grosseto è uno e sempre uno sarà. Anche se si riparte dall’Eccellenza….. ma con grande dignità e rispetto
Forza Torelli…. in qualsiasi categoria!

Bravo Sammy, condivido in pieno, Mansi non si comporterebbe mai come lo sciacallo laziale, e noi non abbiamo diritto di chiedere l’azzeramento di ciò che il Gavorrano ha costruito. Un po’ più di dignità , meno spocchia da capoluogo di provincia e guardiamo il Gavorrano con più rispetto che da loro abbiamo molto da imparare.

Non trovo giusto che Manzi porti il Gavorrano a Grosseto per poi in futuro farlo sparire .I tifosi del Govorrano pochi o tanti che siano non meritano questo come non lo meritavano quelli della castrenze non mettiamoci al livello degli altri

l’articolo di Yuri è da condividere al 100% – il piano M, addirittura al 101% !!! Forza Ingegnere, Lei oltre che un Grande Imprenditore è una Grande Persona!! speriamo davvero che il Comune possa accogliere le Sue richieste, ci guadagneremmo tutti, la Squadra con maggior pubblico, il Comune che risolverebbe al meglio il problema , e noi Tifosi che torneremmo a sognare!

Scusate ma se anche Caiata voleva che l’iscrizione la facessero i grossetani, dove sta’ la differenza con quelli di ieri ???

Purtroppo Mansi ha già dato la sua risposta ed è inutile tirarlo in ballo tutte le volte, Ceri sta tirando fuori qualche milione per la struttura e la squadra e non credo che voglia aumentare le spese. Allora visto che i soldi sono pochi ma le persone che vorrebbero (con i soldi degli altri) fare la D sono molti, ripartire dall’Eccellenza non è una serie da vergognarsi ma dimostrare che siamo pronti a rimboccarci le maniche e ripartire alla faccia di chi voleva la nostra morte.

la speranza è l’ultima a morire cazzo , poi almeno ci sono i parcheggi il sabato e la domenica hahah città di serie Z che penaaaaa , ma il mondo è tondo e ripassa di quii beiiiiii cazzo

Fratelli d’Italia, l’Italia s’è desta.
L’Italia d’allora s’intende non questa.
L’Italia d’allora aveva i coglioni, non c’erano tanti fregoni con altrettanti stronzoni.
E sia ben chiaro, checché se ne dica, ai maschi del tempo piaceva la fica.
Si sposano i preti, la monaca guarda se è già giunta l’ora di dar la bernarda.
Fra tanto intrallazzo e fra tanto schifazzo l’Italia s’è desta…Ma manco pel cazzo!

Non ci sono piu speranze…. credetemi….

veramente ma prima di allacciare una trattativa, non si prendono informazioni…. no alla carlonaaa patetici e ridicoliii veramente gestitaaa da dilettanti allo sbaraglio

Credo che questo anno oramai sia tardi per fare operazione MANSI. Potrebbe essere fattibile il prossimo anno lavorando già da ora. Questo anno noi potremmo dare una mano in citando il Gavorrano

Caro Lello, la redazione ha fatto un articolo, prendendo in considerazione due ipotesi, Mansi e i Ceri….io ho detto la mia opinione sulle due ipotesi. Qui credo che nessuno si voglia attaccare come sanguisughe a nessuno, si spera solo che qualcuno possa far ripartire il Grosseto…il tempo stringe!!!

Comunque mi sembra a dir poco allucinante che trattative del genere si perdano per 300.000,00 euro; segno evedente che s’è già grattato il barile (se mai un barile c”e stato).

per me c’è solo un piano i grattaceli di via unione sovietica dove chi ha gestito sta situazione si deve andare buttare, siamo ridicoli provo profonda tristezza nel vedere che espressioni ti tutti i tipi esprime Grosseto …….

Lo sapevano tutti , forse meno che gente come Vellutini che nelle ultime trasmissioni ha parlato di eccellenza come se si andasse a fare la serie A, ma forse l odio verso Camilli ha portato anche ad abbracciare comportamenti della nostra amministrazione che si vedono sotto gli occhi di tutti. Camilli ha sbagliato e per certi versi ha fatto peggio dell Anzidei ma i nostri amministratori si sono ben visti dall alzare un telefono ( dopo avere ricevuto la famosa lettera ) e convincere il presidente, ed era facile conoscendolo, a rimanere. Questi sono i risultati. A Grosseto esiste qualche famiglia in grado di investire nel calcio ma e’ tutta gente che dello sport se ne frega e magari sono quelli che nei bar hanno criticato il comportamento scorretto del Camilli !! Nella nostra città’ ci sono tante leggere !!!

Ripartire da eccellenza o promozione?
Ma stiamo scherzando? E poi chiedere di fare gli abbonamenti?
Chiudiamo tutto e festa finita.

Purtroppo siamo alle solite… ennesima presa per i fondelli a tutti!!!!!!!!!!!!!!! ora dopo Camilli e Caiata pure Furore…. vi ricordo quando tutti sti tifosi inneggiavano a quest’ultimo fanculizzando Caiata.. ve ne siete dimenticati gli stessi che si attaccano come sanguisughe, o polpi vedete voi, a Ceri e/o Mansi…
Il problema è secondo me un altro.. GROSSETO ed il suo substrato economico NON ha credibilità ne “palle” quindi le riserve ed i rifiuti vengono da se.. sti pseudo imprenditori locali vorrebbero fare i padroni con il soldi degli altri.. troppo facile… davvero troppo facile così e come dice Marzullo su questo tema fatevi una domanda e datevi una risposta!!!

Una delle condizioni richieste dall’Ingegnere , cioè che la ipotetica società sia comandata da Gavorrano, la vedo come una cosa OVVIA è non come un problema insormontabile. E poi ci potrebbe il piano M C che seppur distinte possono operare in sinergia.

Ora ho capito perché caiata s’è chiamato fuori, s’era reso conto che i nostri imprenditori non avrebbero pagato l’iscrizione nemmeno a lui(giustamente). L’ipotesi Mansi, piacerebbe tanto anche a me, è l’unico imprenditore maremmano che è in grado di mantenerti a certi livelli, ma non credo che voglia far sparire il Gavorrano per investire a Grosseto. Non credo che sia come qualcun’altro, che ha fatto sparire per due volte la squadra del suo paese e poi ha fatto sparire anche il gioiello di famiglia. L’ipotesi più probabile mi sembra la famiglia ceri, sono convinto che anche ripartendo dall’eccellenza(tristissimo), Simone sarebbe capace di riportare un pò di entusiasmo nella tifoseria.

Era tutto abbastanza palese che la fine del Camilli, mi dispiace ammetterlo, era la fine del calcio a gr! Piano m..si, ma nel senso di m…a! Che emozione il gr in promozione! Meglio organizzare una bella corsa di trattori truccati!

Per tutta la vita Mansi Presidente!!!!!

La meglio soluzione è la fusione. Manzi avrebbe un Signor stadio, e con una squadra che frulla anche tanti spettatori in più che a Gavorrano

Ottimo, cosi’ qualcuno potrebbe fregiarsi dell’onore di aver contribuito a distruggere sia il Grosseto dopo 100 e piu’ anni di storia ed una nuova realta’ promettente come il Roselle in un colpo solo.

Daccordo

No grazie il grosseto non ci interessa a limite salviamo il Venturina. …

Ma che piano c, m, sveglia e’ finita le squadre di eccellenza e sopratutto d sono già fatte ma cosa credete ancora, terza cat e basta

 

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

51
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: