Connect with us

Calcio

Maglianese: ancora tutto tace

MAGLIANO IN TOSCANA. Dopo l’amara retrocessione in seconda categoria e le partenze importanti di giocatori di primo livello come Sabatini e la situazione incerta del tecnico Darini che era sul piede di partenza, da Magliano non giungono notizie di arrivi o trattative.

Dovrebbe salutare anche lo storico difensore Rotelli che potrebbe dire addio al calcio giocato, mentre per il centrocampista Stringardi addirittura si era parlato di un interessamento dell’Albinia.

Tutto tace intorno alla squadra giallorossa che da fonti vicino alla società dicono che sta cercando seppur con qualche difficoltà i giusti rinforzi per affrontare al meglio il prossimo campionato di seconda categoria.

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Advertisement
11 Comments
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

11 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Steccati ufficiale.
l’attaccante classe ’92 è stato prelevato dalle file del Montemerano,
secondo me un bel colpo per le file della Maglianese.
Un plauso al DS Sgherri che pur essendo alla prima esperienza cm DS si sta muovendo bene.
Cecchino

Il buon boskov direbbe..tecnico e chi sa fare minimo 10 palleggi…..a buon intenditore…

bella questa.pochi rimarrebbero

Allora fate scrivere che il tecnico e’ Boni !!! Noi con il patentino ci siamo rotti i c******* di aver speso soldi per il corso! per il tesseramento, per i corsi di aggiornamento e rotture varie. Cari signor Sodi e Tarassi, cari consiglieri ma dove siete? Date le dimissioni come Abete. Niente di personale con Darini che nemmeno conosco. Ma ora basta con gli inganni all’italiana. In Italia prima si fa l’inganno e poi gli si abbina una legge. Allenatori esonerati che vanno ad allenare in un’altra società nella stessa stagione calcistica. Almeno 5 finti allenatori che hanno deroghe. Ma deroghe di cosa????? Allenatori che allenano in un settore giovanile e poi giocano come tesserati in un’altra società. Chi allena i portieri in tre società. Ora basta. Da questa stagione si cambia marcia. Partiranno le lettere e vorremo chi ci rappresenta a vedere chi conduce gli allenamenti. Niente sconti

Ancora ci fissiamo con queste formalità???? Abbiamo un ottimo duo Darini-Boni.. Che in tandem hanno fatto le fortune della Maglianese.
Siamo in evoluzione sperando di avere risultati soddisfacenti e riprendere la scuola calcio per un futuro sereno. Saluti AS

Chi è Darini? Un allenatore?
Non credo proprio…se facesse anche lui il corso per 5 settimane pagando la quota di 800 euro prendendo ferie e spendendo anche per mangiare e benzina…poi se si è applicato, se ha studiato, se ha fatto i compiti a casa e se soprattutto ci capisce, allora una volta passato l’esame potrà fare l’allenatore!!!
Al momento, non viene riconosciuto come tale…forse potrà farlo davanti una partita su SKY criticando gli errori degli allenatori patentati…INSOMMA, COME MILIONI DI ITALIANI!!!

A proposito…prima dovrebbe passare l’esame tecnico per essere ammesso al corso… hi hi hi

L’allenatore della Maglianese è, ufficialmente Fiorenzo BONI, se vi va bene è così se non vi va bene è così lo stesso. Un particolare, Fiorenzo Boni, ad inizio stagione firma un contratto di prestazione gratuita per la squadra del proprio paese, cosa che avviene realmente. Siamo certi che tutti quelli con il patentino che si definiscono “disoccupati” (tale termine è bene lasciarlo ad altre tristi realtà) facciano la stessa cosa? hi hi hi hi hi hi hi hi, sarà ma non ci credo. Per quanto riguarda poi lo studiare, l’applicarsi, il fare i compiti a casa, etc. etc, potrebbe valere lo stesso discorso di chi, non riuscendovi, se non RACCOMANDATO, parte va fuori Regione e compra il Diploma (e magari ti passa avanti in un concorso pubblico perché RACCOMANDATO) oppure compra la patente, quella patente che non avrebbe conseguito perché non in grado di superare l’esame teorico. Ultima precisazione: se non è corretto fare l’allenatore, se non abilitato (non inteso come abilità a fare l’allenatore) non è nemmeno corretto parlare specificatamente di un nominativo nascondendosi dietro l’anonimato. Chi vuole venire al campo ad assistere agli allenamenti vada pure, ma è bene chiedere il permesso……..

Se i corsi venissero fatti non solo per dipendenti statali( comune..aeronautica..banchieri…forze dell’ordine. .ecc) sicuramente non ci sarebbero queste polemiche..non tutti si possono permettere un mese di ferie per fare il corso. .fare l’allenatore di calcio nelle nostre realtà dovrebbe essere un hobby e non un lavoro..personalmente che non faccio ferie di un mese sono circa 10 anni..se riesco faccio quelle di una settimana quindi come faccio a partecipare a un corso allenatore.?se i corsi venissero organizzati della stessa durata ma divisi in più sedute e in orari accessibili sicuramente ci sarebbero molti allenatori in più abilitati..controlla dalle scuole calcio in su quanti allenatori lavorano in proprio e quanti sono dipendenti statali.Loro fortunati nel lavoro e nel calcio..noi come si dice Becchi E Bastonati.

Non avete niente altro da scrivere?

Tecnico Darini? Il buon Boskov avrebbe detto: tecnico si è quando patentino si ha !!!










Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
11
0
Would love your thoughts, please comment.x