Connect with us

Calcio

Intervista a Fabrizio Sonnini

Abbiamo avvicinato alla vigilia di un fine settimana molto caldo il responsabile del settore giovanile del Grosseto Fabrizio Sonnini per una breve chiacchierata.

– Per i Giovanissimi Nazionali è un weekend importante.

I giovanissimi nazionali scendono in campo alle ore 11.00 di Domenica contro il Pisa. La formazione neroazzurra si gioca un posto ai playoff con noi e con il Siena: sarà una bella partita. I nostri ragazzi sono carichi, la squadra è stata preparata a dovere da Mister Biliotti e dal suo vice Stefani in questi giorni. Per la prima volta scendiamo in campo a Sticciano e vorrei ringraziare per la disponibilità la società che ci ospita.

– Gli Allievi di Pieri sono chiamati ad una sfida non facile.

Gli Allievi contro il Modena non giocheranno a Braccagni, ma a Campagnatico alle ore 15.00 di Domenica. Anche in questo caso, permettimi di rivolgere un ringraziamento sentito ai dirigenti della società che ci ha dato la disponibilità ad aiutarci.

– Che partita sarà?

I canarini modenesi non occupano una posizione di alta classifica, ma noi non dobbiamo sottovalutare l’impegno. Alle spalle del Prato capolista c’è grande bagarre e ci giochiamo in Cinque squadre i Tre posti utili per i playoff. La squadra si è allenata sul campo sintetico ed ha disputato una buona amichevole contro la Berretti: i ragazzi sono carichi e determinati.

– Scendono in campo anche i Giovanissimi Professionisti.

La squadra di Trentini è reduce da una sfortunata sconfitta contro l’Empoli e Domenica alle ore 11.00 al Casotto dei Pescatori cercheranno il riscatto. Ci sono alcuni elementi molto interessanti, sono ragazzi molto giovani che ci stanno dando delle belle soddisfazioni.

– Per il vivaio del Grosseto questo è una sorta di anno-Zero. Quali sono gli obiettivi che vi prefiggete?

Per quanto riguarda la stagione che stiamo vivendo credo che l’obiettivo in ogni categoria, compresa la Berretti che questa settimana osserva un turno di riposo, sia quello di accedere alle finali nazionali. Sono convinto che, a lungo termine, l’obiettivo primario di un settore giovanile sia quello di formare ragazzi che poi possano andare a costituire l’ossatura della prima squadra.

Advertisement
3 Comments
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Caro KA o sono parenti con i giornalisti o questa e’ una testata nuova che non si era mai occupata del calcio

concordo pienamente con te,seconda categoria,ma se fai caso,quest’anno parlano tutti del settore giovanile come se esistesse solo da quest’anno!!!

Carissimo Giulio sei un ottimo giornalista ma sei un po’ a digiuno per quanto riguarda il settore giovanile, questo non e’ l’anno zero, ma e’ l’anno in cui raccoglli i frutti di anni di duro lavoro, fatto da altri personaggi, che per anni hanno lavorato stringendo accordi con le societa’ del comprensorio della maremma, per creare a costo limitato un buon vivaio, strutturando insieme alla societa’ “GROSSETO PROGETTO GIOVANI” il famoso bacino, per dare continuita’ vedo che in tutti gli articoli non ricordiamo mai i precedenti diamo a Cesare quel che e’ di Cesare e’ facile trovare tutto pronto e prendersi i meriti, ma questo e’ il calcio …………………..










Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
3
0
Would love your thoughts, please comment.x