E’ nato la Fc Grosseto Academy. Referente Mirri, coordinatore Giampaolo Gorelli

Mirri

GROSSETO. E’ nata ufficialmente la “Fc Grosseto Academy”, nuovo progetto per il settore giovanile dell’Fc Grosseto che sarà guidato direttamente da Rodolfo Mirri con l’aiuto di Giampaolo Gorelli che come vi avevamo anticipato nei giorni scorsi era stato avvistato nella sede biancorossa.

Tante le novità. In primis quella che la neonata società chiederà al Comitato Regionale Figc di disputare i campionati regionali con tanto di lettera allegata del sindaco Emilio Bonifazi.

I tecnici scelti sono: Enzo Galli, Luzzetti, Stefani e Bifini, Battistini mentre per i campi di allenamento potrebbe nascere qualche problemino.
E’ già stato effettuato un sopralluogo con i tecnici del comune ai terreni di gioco di Via Austria e al “Viviana e Francesca”, ma i due manti erbosi vertono in condizioni drammatiche.

La scuola calcio invece per tutta la stagione si allenerà per due volte a settimana al “Carlo Zecchini”; ed anche in questo caso il terreno non già in perfette condizioni potrebbe addirittura peggiorare con le prime piogge.

Per quanto riguarda l’argomento collaborazioni con le altre società è stata sibillina la risposta del responsabile Mirri: “Ancora non abbiamo collaborazioni in corso, noi siamo l’Fc Grosseto e siamo a disposizioni di tutti coloro vorranno farlo…”

Questo l’organigramma:

Responsabile: Rodolfo Mirri
Segretario: Massimo Rotunno
Coordinatore: Giampaolo Gorelli

Tecnici

Esordienti 2004: Enzo Galli e Roberto Gafà
Esordienti 2003: Davide Stefani
Giovanissimi: Andrea Battistini e Franco Marcello
Allievi: Alessio Bifini
Juniores: Luciano Luzzetti

26 Comments
  1. attilio regolo 4 anni ago
    Reply

    Ottima iniziativa ma ora bisogna darle corpo e anima.
    Innanzitutto l’area logistica di allenamento e di rappresentanza: non può essere arrangiata malsicura o ridotta ai minimi termini.
    Deve essere esclusiva e all’altezza delle forti aspirazioni che sorreggono l’idea.
    Vi sono molte aree nel Grossetano che se pure inserite in un contesto ambientale straordinario sono attualmente dismesse e inutilizzate ma che potrebbero fare all’uopo.
    Un esempio potrebbe essere l’area delle ex-colonie per l’infanzia prospiciente a quella recentemente ristrutturata della “Compagnia della Vela” che sta facendo conoscere la costa marinese grossetana in un contesto internazionale.
    Ma se ne potrebbero fare tanti altri.
    Saluti.

  2. Frastornato 4 anni ago
    Reply

    Ma Biliotti non era a Siena ?

  3. Beppe 4 anni ago
    Reply

    Perché il campo dietro la forestale nel complesso della cittadella dello studente no?

  4. ma... 4 anni ago
    Reply

    Ma costruire una cittadella dello sport?!

    • Doc55 4 anni ago
      Reply

      Idea grandiosa. Se i capitali arrivano e l’Amministrazione ne é consapevole, spicchiamo il volo. Ottima iniziativa.

    • arianna 4 anni ago
      Reply

      E per questo che il Camilli ha lasciato. Non gli e stato dato il terreno. Molti sanno tutto ma .

      • Doc55 4 anni ago
        Reply

        Piú difficile avere tale terreno a Viterbo..fidati Arianna! Non so come finirá lá, ma non saranno rose, né fiori, e manco fiorellino!

        • arianna 4 anni ago
          Reply

          Quando pensava a Grossetello,perché il dimenticato campo a roselle non gli è stato concesso ? Chissà

    • attilio regolo 4 anni ago
      Reply

      Noi a Grosseto abbiamo già una Cittadella dello Sport che farebbe proprio al caso in questione
      E’ quella che fa riferimento alla Società Polisportiva di Marina di Grosseto che dispone oltre che di una ampia e attrezzata Palestra anche di un campo di calcio in loc. “Il Cristo” oltre che di svariate altre strutture logistico-sportive interconnesse.
      Certo il tutto avrebbe bisogno di una bella mano di rinnovamento e potenziamento ma attraverso la collaborazione tra Comune di Grosseto e Grosseto Group-FC Grosseto Academy penso che la cosa sia fattibile.
      Saluti.

  5. Lorenzo 4 anni ago
    Reply

    Ma dove l’avete letto Bioliotti ? ?

    • Frastornato 4 anni ago
      Reply

      Il nome di Biliotti era scritto nell’articolo !
      Evidentemente si sono sbagliati ed hanno corretto con Luzzetti ….

  6. gian 4 anni ago
    Reply

    Oggi Ha firmato un altro grossetano il portiere Luigi Palmieri, in bocca al lupo per questa splendida avventura

  7. ser 4 anni ago
    Reply

    Non so se abbia fondamento la voce che gira in città e cioè che la maggior parte dei giovani , nel dubbio , ha già trovato collocazione presso altre società. Se così fosse questa nuova dirigenza non solo ha dovuto creare dal nulla una prima squadra ma dal nulla dovrà anche creare un settore giovanile. E non venitemi a dire che in 20 giorni si doveva fare tutto questo! Di questa situazione sappiamo chi ringraziare

    • Maremmano vero!!!! 4 anni ago
      Reply

      La voce che gira in citta’ e’ veritiera,molti ragazzi ex U.S, Grosseto si sono accasati in altre societa’ a maggioranza professionistiche,la diaspora maggiore e’ avvenuta con i 1999,2000,e 2001,quest’ultimo anno si e’ trasferito quasi in toto nella odiata Siena(Complimenti),un plauso ai Giovanissimi 2002 , sembra da voci attendibili, che in 21 hanno aspettato e poi sposato il progetto del Presidente Pincione!!!!!!

      • Orgoglio maremmano 4 anni ago
        Reply

        Buon viaggio a chi si sobbarca tre volte la settimana il viaggio grosseto Siena oltre alla partita domenicale. Non vi lamentate se poi questi ragazzi vanno male a scuola

        • ser 4 anni ago
          Reply

          Da una parte ci saranno state le insistenze, giustificate, dei giovani calciatori che giustamente non volevano smettere di fare attività agonistica ma forse stava ai genitori , che magari si professano tifosi del Grosseto, ad avere un po’ di pazienza. Ma questa è solo una mia personale opinione

          • IL DUCA 4 anni ago

            ma questi ragazzi hanno semplicemente chiesto ai loro genitori di poter continuare a giocare ad un certo livello e non di prendere acidi ad un rave….Voglio dire lasciamo ai figli anche la libertà di poter scegliere……e andare a giocare in un’altra società non è poi così pericoloso……e come ha già detto qualcun altro ora c’è posto per quelli non raccomandati…..

        • il duca 4 anni ago
          Reply

          non ti preoccupare questi ragazzi vanno e andranno sicuramente sempre bene a scuola e poi se hanno deciso di fare questo sacrificio ……

        • il duca 4 anni ago
          Reply

          NON TI PREOCCUPARE SONO TUTTI RAGAZZI BRAVI …..VUOI VENIRE ANCHE TE?

      • Plauso 4 anni ago
        Reply

        Diciamo le cose come stanno!!! I 2002 sono rimasti perché’ nessuno li ha contattati, vista la giovane età’ ed il campionato che dovranno affrontare…. Probabilmente, tanto skifo in questi ultimi anni non é stato fatto se tantissimi ragazzi si sono accasati in altre società prof. Facile fare proclami e criticare da fuori…il lavoro che attende questa nuova gestione sarà durissimo perché mancano i numeri per affrontare campionati di qualità … Speriamo bene, ma con allievi e giovanissimi sarà durissima, ma forse ora qualcuno sarà contento così il proprio pargoletto che prima non c’era perché giocavano i raccomandati, potrà fare la sua “bella figura”!!!!

        • IL DUCA 4 anni ago
          Reply

          CONCORDO

    • Lorenzo 4 anni ago
      Reply

      Non è una voce, è la realtà….. Dei giovanissimi 2000 il 90 % è già in altre società. Anche diversi 99 e 2001.

    • sportivo 4 anni ago
      Reply

      forse ti stai sbagliando ci sono molti giovani portati dai genitori che cercano un posto negli juniores.molti sono già stati a grosseto e hannogià avuto la giusta considerazione da luzzetti.ma tentano l’impossibile altrimenti devono giocare gli juniores provinciali.genitori che sanno di essere invisi ma che tentano il tutto per tutto per i loro figli e chissà se qualcuno dall’alto dei cieli vede il suo figlio. c’è sola una cosa che nessuno può disconoscere i risultati.che sono sotto gli occhi di tutti

  8. Maremmano vero.!!!! 4 anni ago
    Reply

    Un plauso a chi dice c…..e!!!!!i ragazzi 2002 non e’ assolutamente vero che non sono stati cercati,le societa’ dilettantistiche della n.s. citta’ hanno fuso i telefoni x invitarli ,a giocare nelle proprie squadre,anche xche’ questo e’ un’ottimo gruppo,piazzatosi al sesto posto finale nel camp.profess.reg. della scorsa annata calcistica(miglior piazzamwnto di tutte le squadre u.s. Grosseto) e vincitori del prestigiosissimo torneo dell’Elba battendo in finale il Grifone Genoano.

    • Plauso 4 anni ago
      Reply

      Il mio discorso non era riferito ai ragazzi che non sono bravi, ma bravissimi, con alcune eccellenze!!! Mi riferivo alla richiesta di società professionistiche, le quali, fino a quel l’età’, giocano con i ragazzi della zona!!! Quel gruppo, poteva benissimo aspettare perché qualsiasi squadra della nostra provincia avrebbe fatto carte false per averli nel proprio organico!!! Quelli più grandi invece, che andranno a fare campionati Nazionali, non potevano aspettare…Le preparazioni per loro sono già iniziate!!! Se conosci il calcio giovanile sai che fra i campionati provinciali ed i nazionali c’é la stessa differenza che si trova nei grandi fra i dilettanti e la serie A.

  9. gianni 4 anni ago
    Reply

    il secondo di luzzetti chi è chi sarà?

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news