Connect with us

Altri Sport

Si è conclusa anche per la società Vigili del Fuoco “M.Boni” la stagione agonistica, con la prima squadra che rimane in serie D, e l’ottimo lavoro svolto nel settore giovanile

Published

on

Grosseto. Si è conclusa anche per la società Vigili del Fuoco “M.Boni” la stagione agonistica, con la prima squadra che rimane in serie D, e l’ottimo lavoro svolto nel settore giovanile. La società del presidente Giuseppe Del Brocco, fa il punto della situazione a causa dell’ emergenza sanitaria. La prima squadra , guidata dal tecnico Mauro Baricci chiude con un buon ottavo posto e 21 punti, il girone A, salvandosi matematicamente. Nonostante, alla viglia del campionato, il sestetto grossetano fosse partito con gli sfavori dei pronostici, aveva sorpreso tutti, conquistando una serie positiva di successi, assicurandosi una buona posizione in classifica ed un tranquillo girone di ritorno. “Dispiace lo stop della stagione agonistica” commenta l’allenatore delle biancorosse Mauro Baricci” Avremmo voluto continuare a lottare e divertirci, ma sicuramente questa era la decisione più giusta da prendere. Non rimane che augurarci di ripartire tutti insieme a settembre”. Parlando poi del settore giovanile, la società è rimasta soddisfatta per la buona prova dell’ under 18 allenata, sempre da coach Mauro Baricci. La maggior parte delle ragazze faceva già parte della prima squadra. Le giovani “Vigiline” erano arrivate ai quarti di finale del campionato “Basso Tirreno”, dopo un avvio in sordina, ma una seconda parte in crescendo, trovando continuità di gioco e risultati. “Anche qui avremo modo di rifarci” aggiunge ancora il tecnico grossetano. “Grazie alla federazione, che ha traslato i campionati giovanili negli anni dispari, cosa che ci permetterà di giocare con una buona under 19”. Anche, la giovane under 16, guidata da Mister Andrea Baricci, ha giocato un campionato di altissimo livello. Il sestetto grossetano è stato uno dei migliori fra le 56 squadre del Basso Tirreno che hanno preso parte alla competizione, arrivando addirittura ad un passo dalle “Final Four”. Un po di sfortuna, e alcuni infortuni nel momento cruciale del campionato, alla fine hanno compromesso l’accesso alle finali. Comunque è stato una bella soddisfazione per questo gruppo, visto che la maggior parte dell’organico era di categoria inferiore all’ under 16 e questo fa ben sperare per il futuro. Il motto della società di via Carnicelli, in questo momento, è “Essere fiduciosi nel potere ripartire con tutte le squadre delle “Firegirls”, riprovare a crescere e a divertirsi insieme”. Massimo Galletti

 

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi