Dario Nelli suona la carica: “Ci proveremo fino alla fine”.

Da prima a quarta nel giro di poche settimane. Dopo aver toccato la vetta il Roccastrada si è come bloccato, scivolando in classifica e perdendo ben tre posizioni dopo le sconfitte contro Campagnatico e Sticciano: sconfitte che hanno influito molto più del pareggio di domenica contro il Cinigiano o del ko col Montiano. Abbiamo analizzato la situazione con Dario Nelli, esterno offensivo della truppa di Iannuzzi, nonché roccastradino doc.

Roccastrada un po’ in difficoltà in questo periodo. Dopo essere stati primi avete perso due gare in casa alla portata. Cosa è successo?
“Diciamo che non è uno dei nostri migliori periodi: dopo aver perso in casa con il Campagnatico, prima di giocare con il Montiano, abbiamo avuto un momento di calo dove girava un po’ male sotto tutti i punti di vista. Sviste arbitrali incluse. Comunque il momento no ci può stare in tutto il campionato, l’importante è saper rialzare la testa, e visto che abbiamo un grandissimo gruppo di “amici” ed un grande Allenatore, riusciremo ad uscirne fuori tutti insieme”.


La vostra formazione potrà rientrare in corsa per il primo posto o vi accontentate dei playoff? E in quest’ultimo caso, quali sono le squadre più pericolose nel caso di spareggi?

“La corsa per il primo posto diventa dura. I punti di distacco sono tanti ma non troppi, ci sono ancora scontri diretti che devono essere giocati, noi ci giochiamo le nostre carte partita per partita guardando solo noi stessi. Se poi dovessimo ritrovarci di nuovo primi ben venga: sarebbe tutto di guadagnato. Per quanto riguarda le squadre più pericolose diciamo che quelle in vetta sono tutte formazioni buone ed organizzate. Credo che sarebbe difficile con qualsiasi squadra. Comunque Aldobrandesca, Torbiera e Cinigiano, anche se la Nuova sarebbe una squadraccia da affrontare nell’ambito dei play off”.

1 Comment
  1. daje darieee 6 anni ago
    Reply

    FINTO DARIANO!!!!:)

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW