Connect with us

Grosseto Calcio

Grosseto-Monterosi 1-0: Le pagelle dei biancorossi. Boccardi uomo del momento, ma che difesa!

Published

on

Grosseto – Il Grosseto si sbarazza del Monterosi e diventa la nuova capolista del girone E di Serie D. Una partita che la squadra di mister Lamberto Magrini ha portato a casa con un gol di Boccardi a inizio ripresa, ma anche grazie ad una superlativa prova difensiva dei due centrali, Ciolli e Gorelli. Tra gli altri, Cretella è ovunque, mentre Galligani manda costantemente in affanno la retroguardia laziale.

Barosi 6,5 Inoperoso per gran parte dell’incontro, risulta decisivo quando viene chiamato in causa. Si muove con maggiore fiducia anche fuori dai pali uscendo diverse volte in presa alta.

Raimo 6 Soffre la pressione del Monterosi nel primo tempo, commettendo un paio di leggerezze che potevano costar caro ai biancorossi. Cresce, però, col passare dei minuti. Dal 9′ s.t. Polidori 6,5 Appare più sicuro del suo compagno di reparto, offrendo più spinta e partecipando all’ottima prova della difesa unionista.

Gorelli 7,5 Statuario, chiude i cancelli dello Zecchini a doppia mandata e trasmette grande fiducia ai suoi. Un suo salvataggio miracoloso nel secondo tempo permette al Grosseto di portare a casa i tre punti.

Ciolli (C) 7 Prestazione maiuscola, anche considerati i pochi allenamenti sulle gambe causa l’influenza che lo aveva colpito in settimana. Come sempre, la sua è una prova di carattere e grande esperienza.

Milani 6,5 Il Grosseto spinge molto dalla sua parte nel primo tempo. Non ha paura e lo si vede uscire alto a più riprese, creando superiorità numerica in zona offensiva.

Cretella 7 Nella prima ora di gioco è praticamente incontenibile: una traversa e tanta, tanta qualità in mezzo al campo. Spende molto e cala leggermente di rendimento fino all’episodio della sostituzione. Si toglie mezzo voto per la brutta reazione al cambio, seppur giustificato dalla tanta tensione di una partita che sul campo ha dominato. Dal 28′ s.t. Ravanelli 6 Buona prova da subentrato per il figlio d’arte sotto gli occhi del padre Fabrizio. Fa valere il fisico sui tanti lanci lunghi che gli ospiti tentano nel finale.

Fratini 6,5 Prova di sostanza in mezzo al campo nonostante potesse pesare il cartellino rimediato a pochi minuti dal fischio d’inizio. Fa da filtro alla difesa quando il Monterosi alza il baricentro alla ricerca del pareggio.

Sersanti 6,5 È costretto a svolgere un lavoro più sporco rispetto al solito e per questo non lo si vede molto in fase offensiva. Nel giorno del suo diciottesimo compleanno, risulta comunque prezioso in tante zone del campo e si conferma una delle armi più importanti a disposizione di Magrini.

Galligani 7,5 Parte piano ma cresce in maniera esponenziale col passare dei minuti. Sono sue le percussioni unioniste più pericolose, sopratutto nella fase iniziale del secondo tempo quando il Grosseto costruisce il gol e la vittoria finale. Dal 36′ s.t. Pierangioli 6 Entra in campo durante il forcing finale del Monterosi. Ordinato e attento, si inserisce bene e aiuta i compagni a difendere il risultato.

Moscati 6 Sfortunato, il bomber maremmano è costretto a lasciare il campo dopo neanche una frazione di gioco causa infortunio. Per questo, non ha l’occasione di rendersi pericoloso nei pochi minuti a disposizione. Dal 38′ p.t. Giani 6,5 Buttato nella mischia prima del tempo, non si fa cogliere impreparato. Non lascia riferimenti agli avversari in zona d’attacco, rendendo più pericolosa la manovra offensiva biancorossa.

Boccardi 8 Che dire, capita nel posto giusto, al momento giusto – ma in certe situazioni devi esser bravo a farti trovare. La palma di migliore in campo se la prende lui, non tanto per la prestazione o il gol in sé, ma per essere il giocatore ad aver segnato i due gol (compreso il rigore di Bastia) al momento più importanti della stagione del Grosseto. Dal 9′ s.t. Giunta 6 Entra in campo e fa valere la sua esperienza, attento nelle due fasi a costruire gioco e a spezzare la manovra avversaria.

All. Magrini 7,5 È il coronamento di un percorso. Il compito insidioso di rilevare una squadra in testa alla classifica, vincere il campionato di Eccellenza e trovarsi ancora una volta in testa, la stagione successiva, in Serie D. Come per Cretella, perde mezzo voto per lo spiacevole episodio del cambio. È impossibile però non perdonarlo, se non per il cuore e la passione che mette in campo. Proprio come piace ai Grossetani.

Advertisement
6 Comments

6 Comments

  1. grifos

    16 Feb 2020 at 18:17

    Non dare almeno 7 7,5 a Milani è da denuncia immediata!!! 😁😁

    • Alessandro Amerighi

      16 Feb 2020 at 19:42

      È vero, Milani avrebbe meritato di più.

      Purtroppo oggi il lavoro era tanto, queste sono state le mie sensazioni sul momento! Un saluto.

  2. Bravi ragazzi

    16 Feb 2020 at 18:35

    Oggi tutti bravi con Fratini su tutti.

  3. Lamberto Tognotti

    Lamberto Tognotti

    16 Feb 2020 at 19:22

    Barosi 8, non scherziamo, non ha sbagliato niente.

  4. Tono

    17 Feb 2020 at 17:04

    Servono almeno 24punti per la C!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi