Grosseto batte il Fucecchio (2-1) giocando bene solo un tempo

Molinari (a sinistra) festeggiato dai compagni

Grosseto. Vittoria meritata per il Grosseto sul Fucecchio in una gara dai due volti con un primo tempo di pregevole fattura per i biancorossi, sotto di un goal riuscendo a recuperare lo svantaggio e vincendo la gara, ma con una ripresa da sonnolenza. Giornalisti, sportivi ed appassionati all’unanimità hanno sentenziato che le partite vanno chiuse subito per non soffrire dopo. Infatti ad una prima frazione di gioco divertente e con un buon calcio si contrapponeva una ripresa stanca ed avara di occasioni tranne che nel finale con il giovane TUONI che per ben due volte si è visto respingere un tiro ravvicinato dal portiere ospite. E’ pur vero che due partite in una settimana possono avere inciso sulle gambe dei giocatori e l’avere eseguito cinque cambi lo starebbe a dimostrare. Con VEGNADUZZO con 15 goal in ben 18 partite ed un calcio di rigore battuto sul palo almeno il bottino delle marcature ( ben 21 ) farebbe ben sperare per il futuro. Peggior difetto per questa squadra è non riuscire a chiudere le partite e ciò viene confermato anche da Mister CONSONNI che sostiene anche che bisogna essere più cinici e sfruttare le occasioni quando capitano ed il Grosseto ne ha avute molte. Elogio del Mister su Shoon MOLINARI che pur essendo un giovane gioca da grande e non è affatto una sopresa. I ritmi abbassati nella ripresa, secondo CONSONNI sono congeniali ad una squadra che ha speso molto nella partita di Coppa Italia e i numerosi cambi lo stanno a dimostrare. Anche per il Mister le partite vanno chiuse prima per evitare affanni nella ripresa. Stessa considerazione per il Patron Mario CERI sul fatto che le partite vanno chiuse subito per non soffrire e che nella ripresa i ragazzi hanno risentito della fatica di Coppa. Per tenere testa al campionato, dice sempre Mario CERI, dobbiamo vincere tutte le partite che restano da giocare e poi affrontare lo scontro diretto con il Cuoiopelli. Un elogio del Patron, oltre ai veterani, anche ai giovani MOLINARI, ZOTTI e TUONI. A domanda specifica sulla trasferta di Marina La Portuale, la Società ha esternato le proprie rimostranze in Federazione per la macroscopica e negativa direzione arbitrale della partita da parte dell’arbitro che da indiscrezioni sembra sia stato richiamato e sanzionato dagli organi federali. Resta però il fatto che il Grifone è stato penalizzato e non è la prima volta che capita.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW