Calendari di Serie D: Grosseto e Gavorrano esordio in trasferta a Trestina e Monterosi

Roma È terminata da poco la presentazione delle prime tre giornate di campionato di Serie D, evento andato in diretta sulla pagina Fb della Lnd. Il Grifone esordirà fuori casa contro il Trestina, mentre il Gavorrano andrà a Monterosi, nel Lazio. Più tardi, un apposito comunicato federale svelerà i calendari completi dei nove gironi di Serie D. Ricordiamo che Grosseto (unico capoluogo di provincia) e Follonica Gavorrano sono inseriti nel girone E, comprendente dieci toscane, quattro umbre e quattro squadre laziali. I biancorossi rappresentano non solo la città più popolosa del girone E, ma anche l’unico capoluogo provinciale.

1^ giornata (1 settembre)
Sporting Trestina-Us Grosseto
Monterosi-Us Follonica Gavorrano
Per Grosseto e Follonica Gavorrano nella 1^ giornata di campionato esordio in trasferta, rispettivamente a Trestina e a Monterosi. Lo Sporting Trestina (da dove proviene il neo-biancorosso Polidori) è la squadra che rappresenta una frazione di Città di Castello (Pg), mentre Monterosi è un Comune nel Viterbese.

2^ giornata (8 settembre)
Us Follonica Gavorrano-Sangiovannese
Us Grosseto-Foligno
Il secondo turno vedrà l’esordio casalingo delle due compagini maremmano, con il Grifone che ospiterà il Foligno, mentre il Follonica Gavorrano se la vedrà nel derby toscano contro la Sangiovannese

3^ giornata (15 settembre)
Tuttocuoio-Us Grosseto
Scandicci-Us Follonica Gavorrano
La 3^ giornata porterà il Grosseto nel Pisano, esattamente a Ponte a Egola, frazione di San Miniato, mentre il Follonica Gavorrano salirà a Firenze per un altro derby regionale.

🔥 Serie D 🔥🔴 In DIRETTA sulla nostra pagina Facebook i calendari della stagione 2019/2020🕑 Ore 14🔗Prime tre giornate live qui, il resto è disponibile a questo link ➡️ http://bit.ly/calendariseried#CampionatoDItalia

Gepostet von Lega Nazionale Dilettanti am Dienstag, 13. August 2019

1 Comment
  1. Sesto 4 giorni ago
    Reply

    Grosseto unico capoluogo, con in media dieci volte la popolazione delle avversarie, che in alcuni casi sono solo frazioni di località un po’ più grandi. E pensare che malgrado ciò siamo tutto tranne che la squadra da battere…diciamocelo, un po’ di tristezza c’è.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news