Giovanissimi Regionali Professionisti: Grosseto sconfitto a Carrara, il Gavorrano B espugna Pisa

luca.ginanneschi@grossetosport.com

Carrarese-Grosseto 3-2

Carrarese: Gerini, Ricci, Landucci, Pasqualetti, Imperatrice, Galvagno, Bedini, Ciobanu, Vatteroni, D’Angelo, Nardini. A disp. Ricci, Brugiotti, D’Adamo, Lucchesini, Bertini. All. Corsi.

Grosseto: Nunziatini, Tistarelli, Marini, Pastorelli,  Abbate, Sabatini, Bicocchi, De Bianchi, Loffredo, Maliziola, Ferrari. A disp. Fedi, Franceschi, Laiolo, Cecchini, Cervero, Cicerchia, Laiolo. All. Trentini Marcatori: Loffredo, Bicocchi, Vatteroni (2), Pasqualetti.

In un campo reso pesantissimo dalla copiosa pioggia caduta nei giorni precedenti, Carrarese e Grosseto hanno dato vita ad una avvincente partita con i padroni di casa che si sono fatti preferire grazie alla buona tecnica ed alla maggiore prestanza fisica di alcuni giocatori, veramente molto interessanti. Partono subito forte gli azzurri che impensieriscono in più di una occasione la difesa avversaria, ma Nunziatini, in almeno un paio di circostanze, è decisivo con parate strepitose e così sono i biancorossi a passare in vantaggio. Punizione dalla fascia sinistra, Bicocchi calcia molto bene, Gerini riesce a ribattere la sfera, ma Loffredo è in agguato e da pochi passi mette la palla in fondo al sacco. Passano pochi minuti ed il Grosseto raddoppia, sempre su punizione. Stavolta Bicocchi si sistema la palla in posizione piú centrale e con un gran tiro da oltre venti metri mette la sfera sotto l’incrocio dei pali. La Carrarese peró non accusa il colpo e continua a giocare con veemenza alla ricerca della rete che riaprirebbe la partita. Gli sforzi dei ragazzi di Corsi vengono premiati quasi allo scadere della frazione. Vatteroni riceve una palla a centro area e con un’ottima giocata personale supera l’avversario diretto e batte l’incolpevole Nunziatini. Nel secondo tempo la Carrarese cerca di riequilibrare la partita mentre i ragazzi di Trentini si difendono abbastanza bene e ripartono sfruttando la verve offensiva di Maliziola. Il premio alla determinazione dei padroni di casa arriva a metà tempo. Gli azzurri eludono il pressing avversario ed in gran velocità, con scambi di prima, ribaltano il fronte di gioco e grazie a Pasqualotti concretizzano una azione corale di pregevole livello. La partita continua su buoni ritmi con entrambe le squadre che provano a vincere. La maggiore pressione dei padroni di casa peró porta i suoi frutti. Vatteroni, sfruttando un  errore di un difensore ospite, tradito dal beffardo mancato rimbalzo della palla che scivola su una pozza, si trova solo davanti a Fedi e, con un preciso rasoterra, lo batte imparabilmente. Nei minuti finali il Grosseto prova a pareggiare, ma le  speranze dei biancorossi rimangono impantanate nel fango, impedendo a Maliziola ed Abbate di concludere a tu per tu con il portiere. Una nota di merito a tutti i ragazzi scesi in campo che, nonostante il terreno in pessime condizioni, hanno giocato una partita corretta e decisamente piacevole.

Pisa-Gavorrano B 0-2

PISA: Ametrano, Prete, Ghelardoni (‘5 Colaruotolo), Balduini, Menichetti, Taccola, Castellacci (’65 Del Magro), Birindelli, Nencioni, Arrighi, Gargani (’61 Rexhepaj). A disposizione: Bonanni, Benvenuti, Ciandri, Fracasso. All. Paffi

GAVORRANO B: Pietrelli, De Clemente (’67 Schiano), Fiorini, Zaccaria, Casalis, Quarta (cap.), Petri (’65 Petricci), Garzella, Pucillo, Felici (’65 Neri), Bastieri (’46 Deri). A disposizione: Riparbelli All. Busdraghi. Reti: ’6 Pucillo, ’60 Deri Amm.: ’29 Casalis, ’38 Quarta, ’53 Taccola Espulsioni: ’40 Zaccaria

Dopo la sosta natalizia riprende il campionato dei giovanissimi del Gavorrano B che a Pisa si impongono per 2-0 e agganciano al secondo posto la Fiorentina B e l’Empoli preceduti dall’altra formazione della Fiorentina. Gara ostica per i maremmani di Busdraghi dovuta ad un campo di ridotte dimensioni con il Pisa che chiude facilmente tutti gli spazi e prova a ripartire. Il Gavorrano soprattutto nel primo tempo ha dominato la gara con un gol e un calcio di rigore sbagliato mentre nella ripresa il Pisa ha preso coraggio dopo l’espulsione di Zaccaria ed ha impensierito la retroguardia rosso-blu fino al definitivo 2-0 che ha chiuso la gara.

La cronaca vede il Gavorrano subito in gol con Pucillo che raccoglie un cross sulla riga di fondo, avanza verso la porta e beffa Ametrano sul proprio palo. Dopo il gol la gara si svolge prevalentemente a centrocampo con il Gavorrano che controlla e prova ad imbastire il gioco. Al ’30 una bella punizione di Felici a girare sopra la traversa viene bloccata da Ametrano. Un minuto dopo ancora Pucillo si invola verso la porta ma viene steso in area da Taccola; calcio di rigore che si incarica di battere Bastieri ma il suo tiro viene magistralmente bloccato da Ametrano. Nel secondo tempo l’andamento della gara non cambia fino a quando Zaccaria, già ammonito, riceve il secondo giallo per proteste e viene espulso dal direttore di gara. Il Pisa ci crede e avanza il proprio baricentro alla ricerca del pareggio. Al ’50 Nencioni calcia un gran destro ben controllato dal portiere del Gavorrano; risponde il Gavorrano al ‘52 con un bel destro di Garzella che il portiere devia sul palo. Al ’58 la più ghiotta delle occasioni per il Pisa con Castellacci che mette in mezzo ma gli avanti rosso-crociati non riescono a realizzare. Con il Pisa sbilanciato in avanti ne approfitta il Gavorrano con veloci ripartenze: al ’59 Deri scende sulla sinistra e crossa per Pucillo che da due passi mette a lato. E’ il prologo del raddoppio che arriva al ’61 con Deri con un bel sinistro in diagonale. La gara si avvia alla fine senza ulteriori sussulti.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW