Alessandrini: highlander del calcio dilettantistico

GROSSETO. Avere 46 anni alle spalle e non sentirli, avere alle spalle un terribile infortunio e ritornare in campo segnare una pregevole rete e terminare la gara tra i pali effettuando anche due ottimi interventi. Stiamo parlando di Alessandrini, una vita per il calcio, una passione sviscerata per scendere sul rettangolo di gioco ed infondere quella voglia di giocare che a volte neanche i più giovani hanno.
Il suo entusiasmo è contagioso all’interno dello spogliatoio e anche nella sua avventura a Montorgiali è diventato subito uomo leader. Un esempio davvero da seguire.

1 Comment
  1. Paolo Grascelli 5 anni ago
    Reply

    Onorato di averci giocato insieme !! E aver imparato qualcosina da questo grandissimo giocatore e uomo !!! Vai avanti magico Topa!!!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news