Promozione: domenica nera per le maremmane. Pareggia solo il Fonteblanda

Un azione di Fonteblanda San Donato (Di Paolo Censini)

Albinia-Pecciolese 1936 1-2
ALBINIA: Di Roberto, Bigliazzi, Bartalucci, Cicerchia, Rosati, Amorfini, Coli, Saloni, Costanzo, Serdino, Nieto. A disp.: Minucci, Amorevoli, Moschetto, Fuschi, Picchianti, Fastelli, Laurenti. All.: De Masi Michele
PECCIOLESE 1936: Cionini, Penco, Meini, Giordano, Rombolini, Ceccarelli, Giudici, Sireno, Grillo, Borselli, Guiggi. A disp.: Lazzerini, Baldacci, Bono, Coluccia, Campus, Brugali, Bonini. All.: Natali Fabio
ARBITRO: Pistolesi Alessandro di Piombino
RETI: 22° Nieto, 86° Bonini, 89° Giordano

Il 2018 è iniziato amaramente per l’Albinia che, nella quindicesima e ultima giornata di andata di Promozione, sul terreno di gioco di casa del Combi, è stata battuta 2-1 dalla Pecciolese che grazie a questa vittoria a raggiunto al comando della classifica la Pro Livorno, bloccata in casa sul pari senza reti dal Fonteblanda. La formazione allenata da Michele De masi ha buttato alle ortiche una vittoria quasi certa dopo essere andata in vantaggio su rigore, trasformato da Nieto, al 22’ del primo tempo. I pisani reagivano e al 33’ e al 40’ il portiere albiniese Di Roberto compiva due parate miracolose. Al 45’, invece, era Coli che costringeva alla deviazione il portiere ospite. Nella ripresa al 74’ in contropiede Nieto prendeva il palo e al 78’ Cionini si superava parando tre conclusioni consecutive. Dopo aver sfiorato il raddoppio per i maremmani arrivava invece la doccia fredda nel finale di gara. Infatti gli ospiti pareggiavano all’87’ con Bonini e conquistavano i 3 punti poco dopo con il gol Giordano. Allo scadere dei minuti di recupero era il palo a dire non alla conclusione di Rosati.

Monterotondo-Armando Picchi 0-2
MONTEROTONDO: Dini, Ferri, Berti, Ciaravolo, Ferretti, Romeo, Arbulla, Di Giuseppe, Morelli, Ferretti, Martelloni. A disp.: Di Donato, Lorenzini, Morelli, Guareri, Ruggiero, Venuta, Vezzi. All.: Ballerini Nicola
ARMANDO PICCHI: Figaro, Taddei, Marfori, Imparato, Caccio, Balleri, Di Grande, Quilici, Cutroneo, Neri, Grossi. A disp.: Giusti D., Ghelardi, Cioli, Guidi, Lazzerini, Catarzi, Mantegna. All.: Sena Nicola
ARBITRO: Russo Luigi di Valdarno
RETI: Quilici, Cutroneo

Doccia freddo per il Monterotondo che dopo tre vittorie e un pareggio che hanno chiuso il 2017, ha aperto il nuovo anno con una sorprendente sconfitta casalinga con i livornesi dell’Armando Picchi. Gli ospiti si sono imposti per 2-0 grazie alle reti messe a segno nel primo tempo da Qulilici e Cutroneo. Nella ripresa i labronici hanno controllato il gioco e difeso con attenzione non permettendo ai rossoverdi di essere molto pericolosi.

Prolivorno sorgenti-Fonteblanda 0-0
PROLIVORNO SORGENTI: Sannino, Spagnoli, Vannucci, Falleni, Salemmo, Pellegrini, Beltramme, Rossi, Pellegrini, Angiolini, Bernardoni. A disp.: Bartorelli, Solimano, Facenna, Pirone, Giusti, Carani, Zoncu. All.: Niccolai Matteo
FONTEBLANDA: Bartali, Censini, Ricci, Gentili, Kacka, Benocci, Troncarelli, Melchionda, Dorso, Angelini, Picchianti. A disp.: Arienti, Pavin, Ricci, Soumahoro, Santini, Ottaviani, Mandragora. All.: Ripaldi Francesco
ARBITRO: Labruna Leonardo di Pontedera

Al termine di una partita piena molto equilibrata e ben giocata, il Fonteblanda è riuscito a pareggiare in trasferta con la capolista Pro Livorno. Lo 0-0 finale dà ai neroverdi un punto che permette loro di non essere più soli in fondo alla classifica, avendo raggiunto a 9 punti l’Atletico Etruria. In questo testa coda fra prima e ultima non c’è stata da parte labronica la supremazia che ci si poteva aspettare, soprattutto perché la squadra di Ripaldi è riuscita a difendersi con ordine. Terminato il girone di andata la squadra maremmana dovrà cercare maggiore continuità nel gioco e ne risultati per ottenere una salvezza che oggi appare molto complicata. Troppi i rimpianti che hanno accompagnato questa prima parte di stagione. Ora serve maggiore concretezza come accaduto a Livorno.

 

San donato-Asta 0-2
SAN DONATO ACLI: Leye, Savini, La Spina, Hrytsyuk, Lupi, Agnelli, Pira, Rigutini, Mancianti, Toninelli, Rispoli. A disp.: Storai, Majuri, Muzzi, Bigliazzi, _, Francioli, Riitano. All.: Corti Alberto
ASTA: Anselmi, Scelzo, Abbate, Campisi, Mazza, Simone, Taddei, Gaziano, Pelucchini, Guerrera, Pasquinuzzi. A disp.: _, Mangiameli, Bartoli, Bartoli, Lorenzini, Cerretani, Cirillo. All.: Bartoli Stefano
ARBITRO: Solito Mattia di Piombino
RETI: 45° Simone, 70° Gaziano

Al Burioni il 2018, per il San Donato, è iniziato male con la sconfitta per 2-0 subita con i senesi dell’Asta. Una gara che ha vitso i bianco verdi di casa giocare benino nel primo tempo fino al 45’, momento in cui hanno subito il gol del vantaggio ospite firmato da Simone. Nella ripresa la squadra di Corti non ha avuto la lucidità necessaria per tornare in parità e a metà frazione, invece, ha subito il raddoppio dell’Asta messo a segno da Graziano. Nel finale si è vista una timida rezione donatina, ma intanto sono arrivate a cinque le giornate senza vittoria per l’undici maremmano.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW