Grifone salvo. Iovino: “Camilli felice”. Luci: “Ho sempre creduto nella salvezza diretta”

Bruno Iovino direttore generale dell'Us Grosseto in Lega Pro, stagione 2014-15

L’Aquila. A salvezza raggiunta la felicità è palpabile tra tutti gli unionisti, a cominciare dai dirigenti biancorossi Iovino e Luci, che, a caldo, hanno dichiarato quanto segue.

Bruno Iovino direttore generale del Grosseto
Bruno Iovino direttore generale del Grosseto

Iovino: <<Finalmente! Siamo salvi ed è un risultato importante, soprattutto ripensando a come è partita la stagione. Ora, però, vediamo di chiudere bene in casa col Gubbio, match nel quale penso che avremo degli squalificati. Siamo gente seria e onoreremo al meglio il nostro impegno. Ho già sentito Camilli e, ovviamente, era felice>>.

Alessandro Luci
Alessandro Luci

Luci (direttore del Grosseto): <<Che dire, sono felice! Sono giunto a Grosseto nella settimana che precedeva l’incontro casalingo con l’Ascoli per espressa volontà della famiglia Camilli, che ringrazio per la fiducia accordatami. Con i Camilli avevo già lavorato a Viterbo e mi hanno voluto anche in biancorosso come riferimento unico per i giocatori e lo staff tecnico. Fin da quando sono arrivato, ho sempre creduto nella salvezza diretta. Tranquillità e positività sono gli elementi che ho portato con me e che ho provato a trasmettere, spero riuscendoci, ai miei interlocutori. Ora, godiamoci la vittoria, dopodiché penseremo a chiudere al meglio il campionato>>.

11 Comments
  1. sportivo 4 anni ago
    Reply

    da abbonato e sportivo voglio dire la mia.se rimaneva silva la salvezza c”era stata due mesi orsono.mi si dirà che il grosseto non era una grande squadra. le uniche squadre che ci hanno fatto penare sono state la reggiana e il teramo.le altre tutte al ns. livello.

  2. Leoni Alberto 4 anni ago
    Reply

    Sono d’accordo con quanto evidenziato da “sportivo”.Auguriamoci che per la prossima stagione ci sia maggiore programmazione.

  3. piede 4 anni ago
    Reply

    Se era per Minguzzi ( dice si sia levato dai coglioni), si doveva riprendere quel concio di Padalino, scarso giocatore ai tempi di Batistuta e scarso allenatore dei giorni nostri! Bene ha fatto il Presidente a riprendere Silva…

    • Yuri Galgani 4 anni ago
      Reply

      Diciamo che la contemporanea presenza di una figura di riferimento della proprietà ha fatto venir meno l’esigenza del ds.
      Inoltre, Silva è stato ripreso da Camilli dietro insistenza di Iovino.

  4. camilliano 4 anni ago
    Reply

    proiettiamoci nel futuro e speriamo che il comandante metta mano all ricostruzione della squadra subito, senza perdere tempo perché’ i giocatori migliori si prendano ora. Io penso che questa volta volta Camilli si prenderà’ le sue rivincite, non e’ tipo che può sopportare squadre mediocri per più di due anni.

  5. marco g. 4 anni ago
    Reply

    Ma minguzzi attualmente e’ o no DS del grosseto?

    • Yuri Galgani 4 anni ago
      Reply

      Tecnicamente penso di sì, ma di fatto no.

  6. marco g. 4 anni ago
    Reply

    In pratica camilli gli da i soldi per non fa niente……sta’ bono senno’ fai casino……

    • Yuri Galgani 4 anni ago
      Reply

      Non la metterei così.
      Il contratto tra il Grosseto e Minguzzi dovrebbe scadere a breve e, comunque, è lo stesso discorso degli allenatori.
      In genere, se dopo un esonero non c’è una rescissione, l’allenatore esonerato continua ad essere pagato in contemporanea con chi ha preso il suo posto in panchina.

      • La presenza di Luci e’ importante, se sono gli occhi e le orecchie del Presidente in modo da essere quotidianamente informato in modo OGGETTIVO di quello che avviene durante la settimana, a mio modo di vedere e’ quello che è’ sempre mancato sinora

        • Yuri Galgani 4 anni ago
          Reply

          A mio giudizio, tanto Luci (in poco tempo), che Iovino hanno fatto un ottimo lavoro.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news