Calcio Promozione

Promozione: pari per Fonteblanda ed Albinia, tracollo per San Donato e Manciano

Nella foto il San Donato

Pecciolese-Albinia 0-0

PECCIOLESE: Fiaschi, Costagli, Lorenzini, Giordano, Della Latta, Anedda, Guiggi (79’ Ndyae), Pera, Ceccarei, Gulì (77’ Lo Presti), Randi (57’ Merlini). A disp. Guidi, Regol, Galluzzi, Castiglioni. All. Fagiolini.

ALBINIA: Beligni, Mecarozzi, Polizzotto, Pallassini, Kacka, Lorenzini, Amorfini, M. Zaccariello, Agnelli, Coli (83’ A. Negrini), Serdino. A disp. Notari, Bigliazzi, A. Zaccarriello, Giacalone, Franci, Fastelli. All. Minucci.

Arbitro: Roberto Meraviglia di Pistoia.

Assistenti Andrea Madrigali e Andrea Niesi di Lucca.  

PECCIOLI – Pari senza reti fra Pecciolese e Albinia sostanzialmente giusto che non accontenta nessuno ma che, comunque, dà un punto da non buttar via ad entrambe. I padroni di casa hanno cercato nel primo tempo di essere maggiormente offensivi ma i rossoblu sono riusciti a bloccare molto bene i padroni di casa. Nella ripresa le cose non sono cambiate molto e alla fine il risultato di parità si può definire giusto.

Fratres Perignano-Fonteblanda 0-0

FRATRES PERIGNANO: Castagnoli, Martinelli (81’ Bitozzi), Agliotta, Pagni, Galluzzi, Bonsignori, Caroti, Pitti, Moni, Aiello, Lombardi (60’ Cammilli). A disp. Borgherini, Guasti, Sarperi, Palazzo. All. Niccolai.

FONTEBLANDA: Bartali, Pavin, Ricci, Gentili, Mazzieri, Batazzi, Maggio, Melchionda (80’ D’Orso), Giani (73’ Censini), Magnani (64’ Picchianti), Montefusco. A disp. Angiolini, Toninelli, Gallo, Lubrano. All. Ripaldi.

Arbitro: Alessandro Niccolai di Pistoia.

Assistenti: Fabio Mauriello di Prato e Mirko Marcoaldi di Livorno.

PERIGNANO – Nulla di fatto fra Fratres Perignanoo e Fonteblanda, gara terminata senza reti e uno 0-0 comunque piuttosto positivo fra le due neo promosse. Gara abbastanza piacevole fra due compagini che attualmente sono salve, fuori dai temibili play out, che hanno giocato senza calcoli, esprimendo un buon calcio. Qualche errore di troppo in attacco e le difese molto attente hanno confezionato il risultato finale.

Manciano-Cascina 0-1

MANCIANO: Del Duchetto, Lemme (73’ Catrin), Abelli, Berna, Galli, M’Baye, Paolini, Troili, Boggi, Gravina, Paliciuc (63’ Ragone). A disp. Surugiu, Ballerini, Del Buono, Melli, Nikolov. All. Tommasi.

CASCINA: Malasoma, Lucchesi, Boni, Lotti, Carani, Nucci, Novelli, Baglini, Coluccia, Vaglini (Campobasso), Haytoumi. A disp. Tanucucci, Stefanini, Carmignani, Bonamici, Menchini, Pacifico. All. Panicucci.

Arbitro: Mattia Solito di Piombino.

Assistenti Andrea Callari di Piombino e Matteo Basili di Siena.

Reti: 48’ Coluccia.

MANCIANO – Nula da fare per il Manciano. L’undici allenato da Tommasi è stato battuto al Niccolai per 1-0 dal Cascina. Sconfitta pesante per l’undici biancorosso che rischia ora anche la retrocessione diretta. Un incontro molto equilibrato deciso da un gol segnato per gli ospiti da Coluccia nei primi minuti della ripresa. La squadra biancorossa ha lottato ma alla fine non è riuscita a rimontare ko vantaggio. Troppe le gare perse dai maremmani nella ripresa in questo campionato. Restano sei gare da giocare e sarà fondamentale dare il massimo per riuscire a giocare almeno i play off.

San Donato-Pro Livorno 0-3

SAN DONATO: Ritondale, Amorevoli, La Spina, Pira, Lupi, Agnelli, Anichini, Tamalio, Rispoli, Angelini, Catella,. A disp. Storai, Besciani, Toini, Rigutini, Savini. All. Cinelli.

PRO LIVORNO: Sannino, Martelli, Vannucci, Falleni, Salemmo, Pellegrini, Beltrame, Morelli, Zonc, Bachini, Pellegrini. A disp. Bartorelli, Giusti, Del Corona, Pirone, Di Grande, Angiolini, Risaliti, All. Niccolai.

Arbitro: Ermal Bullari di Brescia.

Assistenti: Ionut Ilie Bura e Nicola Cavini di Siena.

Reti: 34’ e 50’ Beltrame, 36’ Pellegirni.

SAN DONATO – Brutta sconfitta casalinga per il San Donato battuto al Burioni 3-0 da una Pro Livorno cinica e brava a sfruttare al meglio le occasioni avute. Nella prima mezzora il gioco è stato in equilibrio, sviluppatosi soprattutto a centrocampo. Gioco veloce ma confuso e molto “in orizzontale”. La svolta della gara è avvenuta fra il 34 e il 36’, i minuti dei primi due gol labronici, firmati da Beltrame e Pellegrini, al termine di azioni in verticale che hanno messo in crisi la difesa biancoverde. E ad inizio ripresa, dopo 3 minuti, Beltrame, con grande intuito, in area sfruttava al meglio un passaggio proveniente da sinistra segnando il terzo gol della Pro e la sua personale doppietta. Poi la squadra di casa provava a rientrare in partita, ma la buona gestione del gioco da parte della formazione livornese aveva la meglio.
























Il CalcioMercato di Gs