Calcio Eccellenza

Albinia cerca il colpaccio lontano da casa

Nella foto il tecnico Franco Cameli

ALBINIA. Non appare proibitiva la trasferta di Forcoli per l’Albinia che cerca punti in chiave-salvezza dopo l’importante successo ottenuto nell’ultimo turno di campionato contro il Real Forte Querceta.

La formazione in maglia amaranto in questa stagione sta stentando ed ha raccolto appena sette punti in tredici giornate grazie ad un successo (contro il Sangimignano, ormai due mesi fa) ed a quattro sporadici pareggi. Davvero magro come bottino, soprattutto se si dà uno sguardo alle impietose statistiche che parlano di dieci reti fatte e ben trentadue subite. Se la matematica non è un’opinione si tratta di una media di meno di una rete realizzata e quasi due e mezzo subite a partita.

Con questi chiari di luna, il Forcoli non può considerarsi favorito, tuttavia la squadra di Cameli deve prestare attenzione e non scendere in campo con un’eccessiva sicurezza cucita sulla pelle: è vero che i pisani hanno spesso rimediato goleade ma hanno anche messo in difficoltà team del calibro del Pietrasanta perdendo 3-2.

Ultimi, ma capaci di non perdonare il minimo errore. Questa è l’impressione che si ricava dal Forcoli e l’Albinia deve necessariamente stare attenta anche se sa di essere superiore. Considerando che le rivali Piombino e Sangimignano si scontrano tra loro, per l’undici albiniese conquistare i tre punti a Forcoli diventa un’occasione da sfruttare per porsi in spiagge ancor più riparate nella corsa verso la salvezza.

Giulio De Paola

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *