Connect with us

Calciomercato Grosseto

Us Grosseto: c’è di nuovo Diogo Gil e Silva è a rischio esonero. L’ex-presidente Di Matteo, invece, vuole la Fermana

© RIPRODUZIONE RISERVATA – il presente articolo è utilizzabile solo citando GROSSETO SPORT

DIOGO GIL È TORNATO
Da alcuni giorni è tornato al centro sportivo di Roselle il portiere brasiliano Diogo Gil, classe 2001, il quale è stato in prova ad agosto (colpendo positivamente la precedente proprietà) salvo poi avanzare richieste ritenute inaccettabili. Adesso, invece, deve essere cambiato qualcosa, visto che l’estremo difensore sudamericano è di nuovo qui. Se dovesse essere tesserato, sarebbe di sicuro un ottimo rinforzo e, pur essendo ventunenne, avendo alle spalle già 20 presenze in D, garantirebbe al Grosseto di poter giocare col portiere under, liberando un posto per un giocatore esperto in altre zone del campo.

ATTESI MOVIMENTI DI MERCATO IN ENTRATA E USCITA CON ANELLUCCI DIRETTORE DEL SETTORE TECNICO UNIONISTA
Con l’avvento del nuovo presidente Guida, poi, Claudio Anellucci è stato ufficialmente nominato alla direzione del settore tecnico della società e sono attesi dei movimenti in entrata e in uscita. Si vocifera di almeno quattro nuovi arrivi, ma dovremo vedere anche chi lascerà il biancorosso per scelta del club o per decisione propria.

SILVA A UN PASSO DALL’ESONERO?
A rischio esonero, invece, mister Massimo Silva col suo staff. Come eventuale sostituto dell’attuale tecnico pare che sia stato individuato un allenatore giovane, ma c’è il massimo riserbo sul nome. Ad esempio, sappiamo che Fabio Prosperi e David Suazo (entrambi classe 1979) sono due profili che piacciono alla nuova proprietà, ma il primo non sappiamo se sia stato ancora contattato, mentre il secondo, noto ex-giocatore honduregno, avrebbe rifiutato perché non può lasciare la Sardegna.

DI MATTEO VUOLE LA FERMANA
L’ormai ex-presidente unionista, Nicola Di Matteo sta provando a prendersi una squadra in Serie C e da tempo, diciamo almeno un paio di settimane, ha imbastito una trattativa per acquistare la Fermana. Vedremo se riuscirà nel suo intento, ma siamo certi che qui non lo rimpiangerà nessuno visto come è arrivato, come ha agito e come se n’è andato. Per lui parlano i fatti e indicano un clamoroso fallimento sportivo, un altro nell’ormai sua lunga carriera dirigenziale. Purtroppo, però, questa volta ne hanno fatto le spese il Grosseto e i suoi tifosi.

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Ha condotto per tre anni le trasmissioni web Il lunedì del Grifone e D lunedì c'è il Grifone. È il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv e su Eleven Sports, nonché del Follonica Gavorrano e dell'Us Grosseto Primavera 3. Ha collaborato anche con Sportitalia.

Advertisement
1 Comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Come si suol dire, la situazione è drammatica ma non seria. Oggi, che io sappia, chiude il mercato e vorrei tanto capire se c’è la consapevolezza che questa squadra con ogni probabilità non è nemmeno in grado di salvarsi. La cosa che più mi dispiace e mortifica è che c’è il fondato rischio di vedere per 7 mesi il nome di Grosseto sbeffeggiato o comunque umiliato a destra e a manca.







Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected! Contenuto protetto!
1
0
Would love your thoughts, please comment.x