Connect with us

Calcio

Ac Grosseto: il probabile girone di Eccellenza. Derby con l’Albinia

GROSSETO. La scadenza della deroga è per il giorno 3 agosto, ma tutte le indicazioni dicono al momento che la decisione di Stefano Osti è incentrata per il campionato di eccellenza, salve ordini diversi arrivanti dal sindaco Bonifazi e soprattutto dal vice sindaco Borghi. Sono loro infatti a tirare le fila della spinosa vicenda. Prendendo in considerazione il ripescaggio del Ghivizzano in Serie D, nel girone B di Eccellenza regionale verrebbero inserite Ac Grosseto e Albinia che darebbero vita a un inedito derby, in un raggruppamento con numero dispari di squadre (17). Altra nobile decaduta presente è l’Aquila Montevarchi, storica società che per anni ha calcato i campi di Serie C.

GIRONE B: Ac Grosseto, Albinia, Aquila Montevarchi, Baldaccio Bruni, Bucinese, Castiglionese, Castelfiorentino, Gambassi Terme, Foiano, Gialloblù Figline, Grassina, Porta Romana, Rignanese, Sangimignano, Sestese, San Donato Tavarnelle, Sinalunghese

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Advertisement
24 Comments
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

24 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

É un incubo……che amarezza
Ma c’è la faremo a salvarci??

Visto l’evolversi della situazione e che purtroppo da soli non riusciamo a fare più di tanto mi auguro che il signor Camilli prima cosa ci restituisca il Titolo Sportivo e poi che versi l’intera somma per l’iscrizione in Serie D prima di mettersi dapparte definitivamente. Dopodiché saremo noi stessi artefici del nostro destino

Questa sarebbe una bella idea invece di farneticare di sponsorizzazioni e altre amenità simili. Almeno questo ce lo deve!

Se credete che lui pensi che ci deve qualcosa siete degli illusi. Ha usato la squadra , i tifosi, la città fino a che gli ha fatto comodo e la riprova è come si comporta con la Viterbese. Stanco del calcio marcio?! Siamo seri!

ma certo, io credo che addirittura egli potrebbe anche offrire cappuccino e cornetto a tutti, d’altronde è una persona che ci vuole tanto bene……. ahhhhhh come siamo conci

PURTROPPO QUESTI SONO SENZA SOLDI……110.000 euro donati dai Tifosi che servono x l’iscrizione e x tutto il resto???Abbonamenti e soldi promessi ,e il settore giovanile appaltato all’Invicta…….boooo speriamo in bene ma io la vedo dura!!!!!

O così o pomi! Se non siamo disposti ad accettare nessun aiuto economico,questo e’ per ora,quello che ci aspetta e speriamo di aver toccato il fondo.Ritengo che anche questo campionato,agli attuali chiari di luna,non sarà facile.Siamo troppo orgogliosi e non ci rendiamo conto delle condizioni in cui siamo.

lotteremo per la salvezza pure se facessimo la terza categoria.

O così o pomi.Se non accettiamo aiuti economici,questa e la nostra fine.Io credo che nonostante tutto questa sarà la fine e non potremo avere rimpianti perché l’orgoglio ci divora.

Un girone cosi’ non ce la faccio dopo venti anni di questo calcio tra i dilettanti e un ce la fo’. Troppi ricordi brutti e tanta voglia di uscirne dal calcio dilettantistico che se ci penso vo’ in depressione a rifare questo campionato-

Sto’ vomitando non ce la faccio

Mamma mia! Grazie Piero! Dal Bentegodi a….Rignano!
Ma Pincione?

Con che giocatori fate qualche nome grazie

Che vergogna… in un solo anno dai professionisti a giocare con Tavarnelle e Albinia… uno shock terribile difficile da digerire anche per i più appassionati.. Non che si farebbero salti di gioia per la D ma insomma sarebbe tutt’altra cosa.

Pensa te, dopo essersi tanto dati da fare, manco a Cenaia si torna…

In verità il campionato di eccellenza è una vetrina nella quale l Albinia con tutto rispetto ha militato 6 anni è il Grosseto che non c entra niente e se la vedrà molto dura con queste realtà giustamente… perché il campionato di Eccellenza non è semplice per niente.

Infatti è proprio per questo.. il Grosseto non c’entra niente e farà grossa fatica a stare a galla e ad abituarsi. Dubito che si possa centrare la promozione in D il primo anno

Game over.

Scusate ma con l’Albinia non ce la fo’ …con tutto rispetto

Caro Massimo, Da grossetano nato in via Cavour ti dico, rispetta le società ‘ come l’Albinia che hanno tenuto alto il nome dello sport con una sana ed oculata gestione

Nessun “game over” elbanodalontano.
Al 3 Agosto manca ancora una settimana e il buon Dio in 7 giorni riuscì a creare il mondo.
Certo Dio è Dio e noi invece abbiamo Bonifazi e Borghi, ma non disperiamo.
Saluti.

Una replica di chiarimento a me stesso.
Quando cito il Sindaco e il Vicesindaco come protagonisti in questa concitata e importante vicenda sportiva per il Grosseto Calcio non è mia intenzione di mostrare sfiducia nei soggetti istituzionali locali che stanno cercando di affrontare e contribuire a risolvere lo spinoso problema sorto nell’ambito sportivo calcistico locale né tanto meno di fare della gratuita ironia.
Conosco di persona sia il Sindaco che il Vicesindaco e mi sembrano persone serie affidabili ed esperte di problematiche grossetane e certamente si adopereranno per trovare la soluzione più adeguata al contesto e al momento anche perché siamo già in precampagna elettorale per il rinnovo di Sindaco e Giunta di Grosseto e non penso affatto che a personaggi della politica e dell’amministrazione locale come quelli su citati non interessi accrescere il proprio consenso elettorale facendo leva anche su questa fondamentale vicenda della vita pubblica e sociale cittadina.

E comunque, non credo affatto che dopo aver infruttuosamente contrattato con i vari Caiata, Furore , Pincione e chissà quanti e chi altri per reperire risorse per l’iscrizione per lo meno in serie D, Sindaco e Vicesindaco di Grosseto , personalmente impegnati nella complessa vicenda, si rassegnino impotenti a dover ricorrere alla sola catena di solidarietà dei maremmani per poter fare tanti piccoli derbies con le frazioni e i paesini del circondario sotto l’ombra delle grandi tribune appena realizzate di uno Stadio Zecchini costato milioni alle casse comunali.
Troppo alto sarebbe il prezzo che rischierebbero di pagare in termini di consenso popolare.

Ma de che?

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
24
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x