Connect with us

Grosseto Calcio

Il Grosseto torna in Serie D, trionfo a Massa per 4-0

Published

on

CECINA – GROSSETO 0-4

CECINA – Cappellini, Pagliai, Giannini (20′ st Righini), Manè, Biondi (1′ st Ferrone), Zoppi, Serini, Biserni (42′ st Campisi), Rigoni (9′ st Sarkodie), Frosinini, Barozzi (37′ st Pannocchi). A disposizione: Poli, Ferrone, Bellavia, Righini, Campisi, Pannocchi, Sarkodie, Campisi. All. Di Tonno.

US GROSSETO – Nunziatini, Pizzuto (14′ st Bianchi), Sabatini, Cretella (33′ st Del Nero), Ciolli, Gorelli, Camilli (27′ st Luci), Zagaglioni, Vanni (9′ Molinari), Boccardi, Pierangioli (5′ st Raito). A disposizione: Cipolloni, Lepri, Bianchi, Del Nero, Raito, Luci, Fratini, Villani, Molinari. All. Magrini.

ARBITRO: Masi di Pontedera (Onorati, Meraviglia).

RETI: 10′ e 38′ Boccardi, 12′ st Gorelli, 38′ st Luci

NOTE: ammonito Molinari, Mane,  Boccardi; recupero 8′ pt, 1′ st.

 

MASSA MARITTIMA (GR) –  Vittoria doveva essere ed è stata. Contro il volenteroso Cecina pieno di giovani il Grosseto vince per 4-0 e  si aggiudica con due giornate di anticipo il campionato.

La cronaca del trionfo parte con un episodio carico di preoccupazione.Prima occasione dopo appena un minuto, Vanni di testa sul cross di Sabatini sfiora il gol mandando di poco sopra la traversa poi sbatte la testa in terra cadendo.

Quasi nove minuti di gioco fermo per soccorrere il centravanti biancorosso che nella caduta sbatte a terra e viene soccorso e trasportato fuori dal campo con l’ambulanza (sospetta frattura mandibola).

Si riprende a giocare con l’ingresso in campo di Molinari, prima palla toccata e il Grifone sblocca il risultato: Zagaglioni in profondità per Boccardi, conclusione rasoterra diagonale che si infila alle spalle del portiere.

Dopo l’uscita dell’ambulanza dallo stadio Elmi la gara riprende in un clima più festoso con la piena e colorata tribuna biancorossa che comincia a celebrare la promozione in serie D.

Cretella sfiora il raddoppio in tre occasioni, buona opportunità per il Cecina da calcio d’angolo ma Pagliai di testa si schiaccia la palla addosso e per Nunziatini è facile bloccare la palla.

Il secondo gol lo trova invece il solito Boccardi, che riceve in area dopo la respinta della difesa livornese, addomestica la sfera  e poi col destro calcia a rete,  Cappellini tocca ma non evita il gol.

Replicano i giovani del Cecina con una conclusione di Biondi che spara centrale da distanza ravvicinata e Nunziatini che respinge. Dopo aver sfiorato il tris e con un recupero extralarge le squadre vanno al riposo con il doppio vantaggio del Grosseto.

Si riparte con il palo esterno colpito da Pierangioli dopo nemmeno un minuto della ripresa. Il tris è voluto e realizzato da Gorelli che recupera palla e poi sale dalla difesa, serve Cretella che gli ritorna palla in area, colpo di testa di Gorelli che schiaccia in rete il tre a zero.

Tanti cambi contraddistinguono la ripresa sino al gol di Luci al 38′ st per il poker del Grifone.

Al fischio finale l’invasione e la giusta celebrazione per la conquista della serie D.

Giornalista Pubblicista dal 2010. Ha scritto per il quotidiano Corriere di Maremma e collaborato con TMW, Calciomercato.com, Calciopiù, Radio RBC, Vivigrosseto.

Advertisement
5 Comments

5 Comments

  1. Gianni Di Meglio

    Gianni Di Meglio

    31 Mar 2019 at 18:24

    Complimenti ❤👏👏👏

  2. Maria Carla Camilli

    Maria Carla Camilli

    31 Mar 2019 at 18:56

    Complimenti!!!!👏👏👏👏❤

  3. Evaristo Beccalossi

    Evaristo Beccalossi

    31 Mar 2019 at 19:45

    Bravissimo L’ ALLENATORE…… 👍

  4. Gianpiero Lo Giudice

    Gianpiero Lo Giudice

    31 Mar 2019 at 19:50

    Si…Grande Seba Miano!!!

  5. Alessio Agostinetto

    Alessio Agostinetto

    31 Mar 2019 at 20:16

    Ole ole ole ole ole grifooo grifooo !! Bravi ragazzi !!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi